Roma, bus turistici: protesta a Piazza Venezia. Meleo, atteggiamento irresponsabile

mercoledì 6 dicembre 2017 18:04:23

"Alcuni operatori di bus turistici hanno protestato stamani a Piazza Venezia, paralizzando il traffico e senza alcuna autorizzazione. Questo è un atteggiamento irresponsabile, una protesta del tutto irregolare che mette in difficoltà il servizio pubblico ed è solo a danno dei cittadini. La polizia locale sta provvedendo all'identificazione dei conducenti. Atteggiamenti del genere non saranno tollerati, né possono essere giustificati". Lo ha dichiarato in una nota l'Assessora alla Città in Movimento di Roma Capitale, Linda Meleo. La protesta arriva il giorno dopo la presentazione del piano di regolamentazione dei bus turistici dell'amministrazione capitolina.

“Voglio ribadire la bontà del piano su cui si è lavorato anche a stretto contatto con la Commissione Trasporti, con questo nuovo regolamento il mercato si regolarizza ha aggiunto Meleo -. Vogliamo l'abbattimento della circolazione dei torpedoni davanti ai monumenti, ma allo stesso tempo l'Amministrazione ha anche immaginato e previsto nuovi posteggi per agevolare il flusso e il deflusso dei bus turistici. Non penalizziamo chi lavora. Ribadisco, come ho fatto più volte e in diverse sedi, che ci saranno i parcheggi in zone limitrofe al Centro, con aree più ampie e accessibili. Abbiamo solo deciso di mettere ordine alla circolazione e alla sosta, perché prima di tutto lo dobbiamo ai cittadini. Questo è un pacchetto d'interventi che avrà un forte impatto sulla circolazione, utile a rilanciare anche la viabilità del Tpl. Obiettivo è quello di migliorare la qualità ambientale del Centro Storico, ma anche proteggere il nostro patrimonio storico-culturale. Il regolamento riflette esattamente il nostro progetto per il limitare il traffico nel Centro Storico, che nel corso dei prossimi anni dovrà essere accessibile solo ai mezzi del trasporto pubblico e con modalità alternative, come l'elettrico, e a scapito dei veicoli privati".

Andrea Genovese, segretario del sindacato Emet Bus, ha contestato la decisione presa dall'amministrazione: “L'assessora capitolina Linda Meleo dice che il centro storico dovrà essere accessibile solo al trasporto pubblico, ma la legge 218/2003, articolo 2 comma 1, ribadisce che i pullman turistici sono proprio trasporto pubblico collettivo non di linea, in base alle legge quadro 21/1992, art. 1 c. 1”.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Città/Tpl

Altri articoli della stessa categoria

Campania, al via progetto Easy Coast: 7 minibus diesel per le due costiere

sabato 17 febbraio 2018 15:32:33
Sette minibus ad alimentazione diesel, con una capienza massima di 30 passeggeri in servizio sulle linee delle due costiere, sorrentina e amalfitana. In arrivo...

Accordo tra AVM/Actv e MOM: dal 1 marzo nuovo collegamento bus diretto tra Venezia e Treviso

venerdì 16 febbraio 2018 13:03:21
È stato presentato ieri, nella sede municipale di Treviso, l’accordo inter-aziendale che dal 1 marzo renderà più funzionale il...

Sardegna: online il secondo rapporto 'Segnala un disservizio' per la qualità del trasporto pubblico

venerdì 16 febbraio 2018 15:09:40
In Sardegna le segnalazioni trasmesse dagli utenti del trasporto pubblico locale nel periodo luglio-dicembre 2017 sono complessivamente 389 (234 nel periodo...

Uber promette nuove regole per tornare a lavorare a Londra

venerdì 16 febbraio 2018 17:52:33
Uber inizierà a denunciare alla polizia gli incidenti di violenza e introdurrà una serie di cambiamenti al suo servizio per soddisfare...

Udine e Pordenone: ecco gli interventi per migliorare il servizio bus

giovedì 15 febbraio 2018 12:56:08
Gli interventi più significativi attuati nel 2017 per l'adeguamento delle percorrenze delle aziende del trasporto pubblico locale di Udine e Pordenone....