Piemonte, Fase3 Mobilità: corse a pieno carico su treni e autobus di linea

venerdì 10 luglio 2020 10:20:09

In Piemonte riprendono da oggi le corse a pieno carico sulle linee extraurbane di treni, autobus di linea e turistici, sui taxi e nel trasporto con conducente: posti occupabili al 100%, nessun passeggero in piedi, mascherine obbligatorie e attenzione alle norme igienico-sanitarie, così come definito dall’ordinanza firmata la scorsa settimana dal presidente della Regione, Alberto Cirio.

Le regole da seguire – spiega una nota diffusa dalla Regione – sono contenute nelle linee guida approvate dalla Giunta dopo aver riscontrato che la situazione epidemiologica risulta compatibile con il superamento dell’obbligo del distanziamento fisico a bordo, nel rispetto delle indicazioni del ministero della Salute, dell’Istituto Superiore di Sanità e delle misure ritenute necessarie dalla Regione Piemonte.

“La decisione di eliminare il distanziamento fisico a bordo deriva dal mancato intervento del Governo, chiesto più volte, di armonizzare il trasporto pubblico in tutte le Regioni italiane – ha spiegato l’assessore ai Trasporti, Marco Gabusi –. Le differenti interpretazioni delle Regioni hanno infatti provocato incomprensioni e disagi in diversi territori. Chiaramente sulla base delle esigenze che potranno manifestarsi, la Regione potrà emanare indicazioni più restrittive o ulteriori interpretazioni operative”.

Le nuove linee guida riguardano passeggeri, personale e mezzi di trasporto. In particolare, prevedono che sulle misure igienico-comportamentali sia garantita un’adeguata informazione al personale addetto e che la comunicazione all’utenza sia facilmente accessibile, comprensibile, chiara ed efficace.

Per quanto riguarda l’utilizzo del mezzo, è vietata la salita a bordo a chi presenta segni o sintomi di infezioni respiratorie acute, come febbre, tosse, difficoltà respiratorie, la seduta deve essere utilizzata dal solo passeggero senza occupare con materiale o altro le sedute laterali e frontali. Devono essere garantite entrata e uscita separate, o mediante percorsi dedicati oppure soluzioni organizzative equivalenti. Tutti i passeggeri devono utilizzare dispositivi di protezione delle vie respiratorie, come la mascherina chirurgica o quella di comunità, così come devono prestare attenzione ad una adeguata igienizzazione delle mani. Al momento non è consentito ai passeggeri di viaggiare in piedi.

Le linee guida prevedono anche una periodica pulizia e disinfezione dei mezzi di trasporto, almeno ogni fine corsa di andata/ritorno, con particolare riferimento alle superfici toccate più di frequente e ai servizi igienici, il costante ricambio dell’aria predisponendo in modo stabile l’apertura dei finestrini, qualora possibile, e di altre prese di aria naturale mediante l’apertura prolungata delle porte nelle soste dei mezzi. Sui treni viene suggerito di eliminare la temporizzazione di chiusura delle porte esterne alla fermata.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Città/Tpl

Altri articoli della stessa categoria

Trasporto pubblico, 7 mln euro per la filovia di Ancona e oltre 470 mln per quella di Genova

venerdì 7 agosto 2020 10:44:14
Via libera dalla Conferenza unificata al Decreto proposto dalla Ministra De Micheli che prevede l’erogazione di circa 7 milioni di euro da destinare al...

Trasporto pubblico locale nella Fase3: il 10 agosto vertice tra Conferenza delle Regioni e i ministri Boccia, Speranza e De Micheli

venerdì 7 agosto 2020 14:22:45
Si terrà il prossimo 10 agosto l'incontro chiesto con urgenza dalla Conferenza delle Regioni per un confronto sull'organizzazione...

Abruzzobus: nel fine settimana torna il pullman che collega Roma al Parco Nazionale d'Abruzzo

venerdì 7 agosto 2020 18:31:38
Torna il pullman dei Parchi. Da domani, 8 agosto, e fino al 13 settembre Abruzzobus collegherà Roma con i comuni del Parco Nazionale d’Abruzz...

Emilia Romagna: nuove campagne per la sicurezza stradale e sensibilizzazione degli utenti

giovedì 6 agosto 2020 16:24:13
“L’educazione stradale è una priorità, l’obiettivo è sempre la ‘vision zero’: zero morti sulle...

Regione Umbria: 7 milioni di euro per percorsi pedonali e ciclabili e sistemi di accesso ai centri storici

giovedì 6 agosto 2020 18:00:28
“Il paesaggio e i borghi dell’Umbria sono un patrimonio di valore assoluto, che hanno la nostra massima attenzione. Nell’ottica di favorire...