Ncc in protesta a Napoli con i gilet gialli contro la riforma del settore

giovedì 6 dicembre 2018 18:29:58

Gli Ncc sono scesi in piazza a Napoli oggi con i gilet gialli, dopo i fatti di Parigi divenuti ormai simbolo di protesta, per chiedere al Governo di non attuare le modifiche della legge 21/92 che, se in vigore, "provocherebbe per 80.000 imprese e circa 200.000 addetti l'impossibilità di lavorare".

Così come in altri capoluoghi italiani i conducenti con alcune auto hanno occupato parte di piazza del Plebiscito nei pressi del palazzo della Prefettura. Tutto questo mentre una delegazione, composta da tutte le sigle sindacali, chiedeva di essere ricevuta a Roma dal sottosegretario del ministero dei Trasporti mentre un documento è stato consegnato in Prefettura.

"Bisogna scongiurare l'entrata in vigore della legge 29/01 in base alla quale - ha spiegato un manifestante - si impone ai titolari di mezzi a nolo con conducente di rientrare nella propria autorimessa di partenza ad ogni fine corsa".

In piazza in manifestanti hanno esposto cartelli a lutto ed un coperchio di bara. "Con questa legge - si lamenta un autista indicandola - è lì che finiremo. Noi e le nostre famiglie"

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Città/Tpl

Altri articoli della stessa categoria

Verona, Fase2 mobilità: ampliate le Zone 30 per incentivare spostamenti a piedi e in bicicletta

venerdì 29 maggio 2020 12:19:42
Gli incentivi previsti con il Decreto rilancio per l’acquisto di biciclette hanno l’obiettivo di aumentare la diffusione delle due ruote tra i...

Bologna: orario estivo dei bus Tper dal 1° giugno. Intensificate le corse nelle ore di punta

venerdì 29 maggio 2020 15:17:46
Dal 1° giugno entra in vigore l'orario estivo dei bus nell'intero bacino di Bologna. Saranno intensificate le frequenze delle corse sulle principali linee...

Confcooperative Lavoro chiede un piano di rilancio per il trasporto pubblico e turistico

venerdì 29 maggio 2020 22:23:16
“Serve un piano nazionale di rilancio, che garantisca i livelli occupazionali ed eviti un pericoloso ritorno a modalità non sostenibili”. Lo...

Bari, Fase2 mobilità: presentato “Open Space”

giovedì 28 maggio 2020 10:38:53
Il lockdown degli ultimi mesi ha determinato una crisi generalizzata di carattere economico, culturale e sociale, che è prevedibile produca effetti...

Mobilitaria 2020: il lockdown ha ridotto traffico e inquinamento. Adesso la sfida è tornare a muoverci senza inquinare e congestionare le città

giovedì 28 maggio 2020 13:18:52
Presentato “MobilitAria 2020”, studio annuale di Kyoto Club e Istituto sull’Inquinamento Atmosferico del Consiglio Nazionale delle Ricerche...