Genova, arriva Aptis il bus 100% elettrico targato Alstom

mercoledì 10 aprile 2019 13:39:59

Sbarca a Genova Aptis il bus 100% elettrico targato Alstom, per farsi conoscere dal pubblico italiano dopo aver visitato Spagna, Francia, Belgio, Olanda e Germania.

Presenti alla conferenza stampa e al viaggio panoramico per le vie della città a bordo di Aptis, Stefano Balleari, Vice Sindaco e Assessore alla Mobilità del Comune di Genova, Marco Beltrami, Amministratore Unico di AMT e Marco Barale, Direttore Commerciale di Alstom in Italia.

In collaborazione con AMT, Aptis sarà in servizio passeggeri, completamente gratuito, fino al 20 aprile. Verrà testato su alcune linee del centro città e utilizzato con priorità per un servizio navetta tra le stazioni ferroviarie di Brignole e Principe.

I passeggeri potranno esprimere il loro gradimento sull’esperienza di viaggio votando a bordo e sui social media con i loro selfie e messaggi per Aptis.

Aptis è un autobus elettrico ispirato al mondo dei tram e permette ai passeggeri di vivere un’esperienza di comfort unica a bordo. Il pavimento ribassato lungo 12 metri e le grandi porte doppie, permettono un agevole discesa e un accesso facilitato per sedie a rotelle e carrozzine. Grandi finestrini panoramici forniscono una superficie vetrata più grande del 20% rispetto a quella dei bus tradizionali che insieme a un’esclusiva area salottino, ne completano il design.

“Vedo con grandissimo piacere questa sperimentazione portata avanti congiuntamente da Alstom e AMT. Sempre più Genova vuole proporsi come città innovativa e in evoluzione, pronta a proporre nuove tecnologie. Una città laboratorio dove si sperimenta anche la mobilità del futuro. Ringrazio Alstom per aver colto questa nostra disponibilità. La mobilità elettrica è una delle priorità di questa amministrazione”, ha sottolineato Stefano Balleari, Vicesindaco e Assessore alla Mobilità del Comune di Genova.

“Proseguiamo il nostro percorso di avvicinamento all’elettrico e quindi a una mobilità più sostenibile. Vogliamo provare Aptis perché è un prodotto innovativo, già nato elettrico e non trasformato da termico in elettrico. Offre una serie di caratteristiche, in particolare le 4 ruote sterzanti, che devono essere attentamente valutate nel nostro contesto urbano. Ringrazio pubblicamente Alstom per averci voluto offrire questa opportunità, che considero anche un riconoscimento dell’impegno di AMT nel trasformare la mobilità cittadina” – ha evidenziato Marco Beltrami, Amministratore Unico di AMT.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Volkswagen investe nell’automazione per gli impianti di Emden, Hannover e Chattanooga

Il Gruppo Volkswagen ha ordinato più di 2200 robot per la produzione di veicoli elettrici. 1.400 robot, ordinati al costruttore giapponese FANUC, sono destinati agli stabilimenti produttivi di...

Enel X e Asstra: protocollo d’intesa per il trasporto pubblico sostenibile

Rendere più sostenibile il trasporto pubblico locale, contribuire a ridurre le emissioni delle linee urbane ed extraurbane e migliorare la qualità del servizio ai cittadini: questi in...

Mobilità elettrica: l’Ultra Fast Charger per la ricarica veloce dei veicoli all’Università Federico II di Napoli

Nidec ASI, multinazionale capofila del settore Industrial Solutions del Gruppo Nidec, ha spedito il primo Ultra Fast Charger (UFC) realizzato nel suo stabilimento di Montebello Vicentino...