Fase2, trasporto pubblico: riparte in sicurezza il servizio di MarinoBus

martedì 28 aprile 2020 11:24:30

Riparte il servizio di MarinoBus nella notte tra il 3 e il 4 maggio, dopo la sospensione avvenuta in seguito alle misure restrittive adottate dal Governo per far fronte all’emergenza Coronavirus. I biglietti sono già acquistabili attraverso gli usuali canali: sito web, app, call center e sportelli territoriali attivi.

“Per noi resta prioritaria la tutela dei nostri passeggeri, di tutti gli autisti, del nostro staff e dei loro cari – commenta Gerardo Marino, Amministratore Unico di MarinoBus –. Ora siamo felici di poter riaccendere i motori e di tornare a trasportare persone e storie, lungo l’Italia e - speriamo presto - l’Europa. Ma l’emergenza non è finita e la gioia della ripartenza può essere tale solo se supportata da scelte responsabili e da soluzioni che salvaguardino ogni nostro viaggiatore e dipendente. Ed è quello che abbiamo fatto istituendo il Protocollo Sicurezza MarinoBus”.

In viaggio, sicuri

Il Protocollo Sicurezza MarinoBus consiste in regole e misure straordinarie messe in campo dall’azienda ed implementate sul campo dal personale di manutenzione e di bordo, che comportano anche nuove modalità di viaggio per la cui efficacia sarà chiesto impegno e collaborazione a tutti i passeggeri.

I mezzi saranno sottoposti ad accurate operazioni d’igienizzazione ordinarie e straordinarie e, successivamente, saranno dotati di copri-sedili monouso e tendine divisorie di protezione, sempre monouso, tra i sedili.

Le sedute saranno alternate in modo da garantire – anche durante il tragitto – la distanza di almeno un metro tra i passeggeri e l’assegnazione dei posti dovrà essere rigorosamente rispettata: non solo per il dovere etico di contribuire alla sicurezza di tutti, ma anche per conformità alle regole sul trasporto in caso dei previsti controlli a bordo da parte delle autorità competenti. Le particolari caratteristiche di comfort dei mezzi MarinoBus: poltrone XXL e ampio spazio per le gambe tra una fila e l’altra, renderanno più agevole il mantenimento delle distanze di sicurezza rispetto alla maggioranza degli operatori di settore.

Per poter accedere al mezzo, tutti i viaggiatori dovranno presentarsi con mascherina protettiva e guanti monouso, già indossati, e con il modulo di autocertificazione previsto dalla legge in duplice copia. Prima di salire a bordo, ai passeggeri sarà rilevata la temperatura corporea mediante termoscanner. Accedendo al mezzo, infine, i passeggeri saranno indotti a calpestare un tappetino igienizzante, posto all’ingresso, in modo da sanificare le suole delle calzature. 

Il loro imbarco e sbarco avverranno dalla porta posteriore del bus al fine di evitare qualsiasi contatto tra la zona-passeggeri e la cabina di guida che sarà appositamente isolata. Durante la fase d’imbarco, ogni utente in coda per la salita dovrà rispettare la distanza di almeno un metro dal viaggiatore precedente e successivo.

I bagagli dovranno essere depositati in una zona nei pressi del bus, indicata dal personale di viaggio che poi ne curerà l’imbarco e lo sbarco: su ogni valigia o altro collo, gli utenti dovranno applicare un’etichetta che, per dimensioni e leggibilità, renda agevole il riconoscimento della destinazione e consentirà la velocizzazione delle operazioni. Peraltro, per l’intero mese di maggio, ogni utente potrà portare con sé un bagaglio in più, rispetto alle usuali e già generose disposizioni in merito da parte di MarinoBus: potrà così stivare ben tre bagagli e portarne con sé a bordo uno di dimensioni minori.

Il Protocollo Sicurezza MarinoBus sarà divulgato in molteplici modalità: su una pagina ad hoc del sito aziendale, inviata come link ad ogni passeggero via sms; tramite il servizio clienti che ricorderà telefonicamente l’obbligatorietà delle regole a ogni passeggero che avrà chiesto assistenza; mediante video illustrativi diffusi sui principali canali social dell’azienda; infine, con le newsletter indirizzate a utenti e agenzie.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Simet Bus riparte: 10 nuove tratte in tutta Italia

Simet Bus riparte e attiva 10 nuove linee in tutta Italia: Acri, Bisignano, Amendolara, Villa Piana, Policoro, Bergamo e Brescia, Firenze, Pisa e Genova. “A fronte delle ultime dichiarazioni di...

GNV Allegra e Rhapsody, ottengono la notazione Biosafe Ship dal RINA per prevenire i contagi a bordo

Le navi GNV Allegra e Rhapsody, impiegate sulle rotte   di collegamento con la Sardegna, sono le prime due navi al mondo a ottenere la notazione addizionale di classe “Biosafe...

Continuità territoriale, Mit: verifica di mercato del servizio trasporto con le isole

Il Mit ha effettuato l'istruttoria per accertare le condizioni necessarie ad assicurare il servizio di continuità territoriale relative al servizio di trasporto passeggeri e merci con le isole...