Iata: la guerra dei dazi si ripercuote sui risultati del cargo aereo a luglio

venerdì 6 settembre 2019 15:30:13

Nel mese di luglio i volumi movimentati dal cargo aereo sono caratterizzati da una contrazione del 3,2% (misurata in FTK), rispetto allo stesso periodo del 2018. Questo dato segna il nono mese consecutivo del declino su base annua del trasporto aereo di merci.
I dati diffusi dall’Associazione internazionale del trasporto aereo (Iata) indicano che le merci aviotrasportate continuano a risentire del debole commercio globale e dell'intensificarsi delle controversie commerciali tra Stati Uniti e Cina. I volumi di scambi globali sono inferiori dell'1,4% rispetto a un anno fa e i volumi di scambi tra Stati Uniti e Cina sono diminuiti del 14% da inizio anno rispetto allo stesso periodo del 2018.
L'indice globale dei responsabili degli acquisti (PMI) non indica un aumento. Il monitoraggio di nuovi ordini di esportazione manifatturieri ha indicato la caduta di ordini da settembre 2018. E per la prima volta dal febbraio 2009, tutte le principali nazioni commerciali hanno riportato ordini in calo.
La capacità di trasporto, misurata in tonnellate di merci disponibili (AFTK), è aumentata del 2,6% rispetto all'anno precedente a luglio 2019. La crescita della capacità ha ora superato la crescita della domanda per il nono mese consecutivo.
“Le tensioni commerciali stanno pesando sull'intero settore del trasporto aereo di merci. Tariffe più elevate stanno interrompendo non solo le catene di approvvigionamento transpacifiche, ma anche le rotte commerciali mondiali – ha spiegato Alexandre de Juniac, direttore generale e Ceo Iata –. Mentre le attuali tensioni potrebbero produrre guadagni politici a breve termine, potrebbero portare a cambiamenti negativi a lungo termine per i consumatori e l'economia globale. Il commercio genera prosperità. È fondamentale che gli Stati Uniti e la Cina lavorino rapidamente per risolvere le loro controversie".
Le compagnie aeree dell'Asia-Pacifico e del Medio Oriente hanno subito un forte calo della crescita su base annua dei volumi di trasporto aereo totale a luglio 2019, mentre il Nord America e l'Europa hanno registrato cali più moderati. L'Africa e l'America Latina hanno entrambe registrato una crescita rispetto a luglio dello scorso anno.
Le compagnie aeree dell'Asia-Pacifico hanno visto i volumi cargo contrarsi del 4,9% a luglio, rispetto allo stesso mese 2018. La guerra commerciale Usa-Cina e le condizioni di produzione più deboli per gli esportatori della regione hanno avuto un impatto significativo sul mercato. Con la regione che rappresenta oltre il 35% del totale delle FTK, questa performance è il principale contributo al risultato debole dell'intero settore. La capacità di trasporto aereo è aumentata del 2,5% nell'ultimo anno.
Le compagnie aeree nordamericane hanno registrato un calo della domanda del 2,1% a luglio, rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente. La capacità è aumentata dell'1,6% nell'ultimo anno. Nonostante un solido contesto economico a supporto della spesa dei consumatori, le tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina continuano a pesare sui vettori della regione. La domanda di trasporto merci tra Asia e Nord America è diminuita di quasi il 5% in termini annui.
Le compagnie aeree europee hanno registrato un calo del 2% rispetto a luglio dello scorso anno. Le condizioni di produzione più deboli per gli esportatori in Germania, i timori di recessione accresciuti e la continua incertezza sulla Brexit hanno influenzato il risultato. La capacità è aumentata del 4,2%.
I volumi di trasporto merci delle compagnie aeree del Medio Oriente sono diminuiti del 5,5%. Questo è stato il calo più marcato della domanda di trasporto di qualsiasi regione. La capacità è aumentata dello 0,2%. L'aumento delle tensioni commerciali, il rallentamento del commercio globale e la ristrutturazione delle compagnie aeree hanno influenzato la performance.
Le compagnie aeree dell'America Latina hanno registrato una crescita della domanda di merci del 3% a luglio e una capacità in aumento del 2,7%. La ripresa dell'economia brasiliana, per evitare una recessione, è stata uno sviluppo positivo; tuttavia, permangono preoccupazioni in merito alle prospettive per alcuni dei principali paesi dell'America Latina, tra cui l'Argentina.
I vettori africani hanno registrato a luglio la crescita più rapida di qualsiasi regione, con un aumento della domanda del 10,9% rispetto al 2018. Questo continua la tendenza al rialzo delle FTK che è evidente dalla metà del 2018 e rende l'Africa la più forte performance per il sesto mese consecutivo. La capacità è cresciuta del 17% su base annua. Nel corso dell'anno passato, forti legami commerciali e di investimento con l'Asia hanno sostenuto un aumento a due cifre dei volumi del trasporto aereo di merci tra le due regioni.

 


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Cargo - Logistica

Altri articoli della stessa categoria

Iata: la guerra dei dazi si ripercuote sui risultati del cargo aereo a luglio

venerdì 6 settembre 2019 15:30:13
Nel mese di luglio i volumi movimentati dal cargo aereo sono caratterizzati da una contrazione del 3,2% (misurata in FTK), rispetto allo stesso periodo del...

Osservatorio cargo aereo: lanciato il bando per un nuovo studio

martedì 3 settembre 2019 17:22:35
L’Osservatorio cargo aereo – il progetto avviato nel 2018 da Anama, l’associazione nazionale agenti merci aeree, e dal Cluster cargo aereo...

Iata: giugno ottavo mese consecutivo di calo per il cargo aereo

mercoledì 7 agosto 2019 17:19:03
Nuovo calo a giugno per il cargo aereo mondiale, che registra così l’ottavo mese di decremento di seguito. Secondo i dati della Iata rispetto allo...

Iata: anche a maggio risultati negativi per il trasporto cargo

giovedì 4 luglio 2019 09:29:44
Ancora una mese in negativo per il trasporto cargo mondiale anche se i dati migliorano rispetto ad aprile. Secondo i dati della Iata relativi al mese di maggio...

Iata: continua ad aprile il trend negativo del cargo

giovedì 30 maggio 2019 15:03:22
Ad aprile il traffico cargo è diminuito del 4,7% rispetto allo stesso mese 2018, dato che dimostra la prosecuzione della tendenza negativa della domanda...