Iata: continua la contrazione del cargo aereo a ottobre

CONDIVIDI

giovedì 5 dicembre 2019

A ottobre il traffico aereo di merci, misurato in tonnellate-chilometri (FTK), è diminuito del 3,5% rispetto allo stesso mese del 2018. Il risultato fotografato dalle rilevazioni dell'Associazione internazionale del trasporto aereo (Iata) segna dunque un inizio debole di quella che tradizionalmente è l'alta stagione per le merci aviotrasportate e il dodicesimo mese consecutivo di calo dei volumi di merci. La capacità di trasporto, misurata in tonnellate di merci disponibili (AFTK), è aumentata del 2,2%; si tratta del 18 ° mese consecutivo in cui la crescita della capacità ha superato la crescita della domanda.
A pesare sull’andamento del cargo aereo nell'ultimo anno sono stati in particolare gli effetti della guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina, il deterioramento del commercio globale e un rallentamento generalizzato della crescita economica.
"La stagione di punta del trasporto aereo di merci inizia in modo deludente, con una domanda in calo del 3,5% a ottobre – ha commentato Alexandre de Juniac, direttore generale e Ceo della Iata –. La domanda è destinata a diminuire nel 2019, segnando il risultato annuale più debole dalla crisi finanziaria globale. È stato un anno molto difficile per l'industria del trasporto aereo di merci".
Le compagnie aeree dell'Asia-Pacifico e del Medio Oriente hanno subito a ottobre un forte calo della crescita su base annua dei volumi di trasporto aereo totale; più moderato, invece, il calo registrato dai vettori latinoamericani ed europei. L'Africa è stata l'unica regione a registrare numeri positivi rispetto a ottobre dello scorso anno.
Le compagnie aeree dell'Asia del Pacifico hanno fatto i conti con una diminuzione dei volumi di traffico cargo del 5,3% rispetto a ottobre 2018. La capacità è aumentata dello 0,6%. Le guerre commerciali Usa-Cina e Corea del Sud-Giappone hanno influenzato negativamente la regione. E l'interruzione delle operazioni all'aeroporto internazionale di Hong Kong - il più grande hub merci del mondo - continua a incidere sull'attività. Tuttavia, lo scongelamento delle relazioni commerciali Usa-Cina e la forte crescita economica nelle principali economie regionali dovrebbero costituire sviluppi positivi per gli ultimi mesi dell’anno.
Le compagnie aeree nordamericane hanno registrato un calo del trasporto cargo del 2,4% rispetto a ottobre 2018. La capacità è aumentata del 3,1%. La forza dell'economia statunitense ha visto le spedizioni di merci aeree nazionali sovraperformare a livello internazionale, nonostante le tensioni commerciali con la Cina.
Le compagnie aeree europee hanno registrato un calo dell'1,5% rispetto a ottobre dello scorso anno - un miglioramento significativo rispetto al calo del 3,5% di settembre. L'attività economica migliore del previsto nel terzo trimestre in molte grandi economie della regione ha contribuito a sostenere la domanda. La capacità è aumentata del 2,8% su base annua.
Il Medio Oriente è stata la regione a registrare il calo più marcato dei volumi di trasporto aereo, -6% rispetto a ottobre 2018. La capacità è aumentata dello 0,9%. Nel contesto delle sfide operative e geopolitiche che alcune delle principali compagnie aeree della regione si trovano ad affrontare, i volumi di merci destagionalizzati hanno ripreso una modesta tendenza al rialzo.
Il calo dei volumi merci trasportati dalle compagnie aeree dell'America Latina è stato del 2,6% rispetto a ottobre dell'anno scorso. Vari venti contrari sociali ed economici nelle principali economie della regione hanno influito sulle prestazioni del trasporto aereo. La capacità è aumentata del 2,3%.
L’unica regione in cui i volumi del cargo aereo a ottobre sono risultati in crescita è stata l’Africa, che ha registrato un convincente +12,6% rispetto a ottobre 2018. I forti legami commerciali e di investimento con l'Asia hanno contribuito alla performance positiva. I volumi di merci sulle rotte chiave Africa-Asia sono aumentati del 23% a settembre (ultimi dati disponibili). La capacità è cresciuta del 13,9%.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Enac si aggiudica bando europeo di gemellaggio con l’Autorità dell’aviazione civile della Giordania

L’Ente nazionale per l’aviazione civile si è aggiudicato il bando Twinning Project per affiancare l’Autorità per l’aviazione civile della Giordania ai fini di...

Torino: fino al 1° marzo divieti di circolazione per diesel Euro 5 e benzina Euro 1

A Torino, i provvedimenti antismog saranno attivi fino a lunedì 1° marzo. Prosegue infatti l'applicazione del primo livello emergenziale (arancio) per tutelare la salute: per il trasporto...

Un assistente digitale per l’ultimo miglio: parte la sperimentazione sui commerciali Volkswagen

I pacchetti possono arrivare nelle mani dei consumatori in tempi velocissimi grazie a un assistente digitale che “fa compagnia” agli autisti di Volkswagen Transpoter e Volkswagen...

Conftrasporto: no all'ipotesi del nuovo nome per il ministero delle Infrastrutture

Inaccettabile l’idea di trasformare il nome del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in ministero delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile. Lo ha detto  il...

Diritti dei passeggeri: nuove misure dell'Art per facilitare l'inoltro dei reclami

I gestori dei servizi e delle relative infrastrutture dovranno garantire la disponibilità di un meccanismo per il trattamento dei reclami di facile accesso ed utilizzo, avuto particolare...

Trend di ripresa per il mercato di autocarri e veicoli trainati a gennaio 2021

Dopo una chiusura del 2020 fortemente negativa, con cali a doppia cifra sia per gli autocarri (-14%) sia per i veicoli trainati (-20,7%), a gennaio 2021 entrambi i comparti presentano un segno...

Sospensione divieti di circolazione: via libera ai camion domenica 28 febbraio 2021

Un nuovo decreto ha stabilito che gli autotrasportatori potranno liberamente circolare nei quattro fine settimana del mese di febbraio 2021. Domenica 28 febbraio, quindi, i mezzi adibiti al trasporto...

ITA: il progetto va avanti

Il Governo proseguirà con il progetto ITA, la newco destinata ad acquisire le attività di Alitalia. La decisione è stata presa durante un incontro al Mise tra il ministro dello...