Iata: continua la contrazione del cargo aereo a ottobre

giovedì 5 dicembre 2019 11:47:42

A ottobre il traffico aereo di merci, misurato in tonnellate-chilometri (FTK), è diminuito del 3,5% rispetto allo stesso mese del 2018. Il risultato fotografato dalle rilevazioni dell'Associazione internazionale del trasporto aereo (Iata) segna dunque un inizio debole di quella che tradizionalmente è l'alta stagione per le merci aviotrasportate e il dodicesimo mese consecutivo di calo dei volumi di merci. La capacità di trasporto, misurata in tonnellate di merci disponibili (AFTK), è aumentata del 2,2%; si tratta del 18 ° mese consecutivo in cui la crescita della capacità ha superato la crescita della domanda.
A pesare sull’andamento del cargo aereo nell'ultimo anno sono stati in particolare gli effetti della guerra commerciale tra Stati Uniti e Cina, il deterioramento del commercio globale e un rallentamento generalizzato della crescita economica.
"La stagione di punta del trasporto aereo di merci inizia in modo deludente, con una domanda in calo del 3,5% a ottobre – ha commentato Alexandre de Juniac, direttore generale e Ceo della Iata –. La domanda è destinata a diminuire nel 2019, segnando il risultato annuale più debole dalla crisi finanziaria globale. È stato un anno molto difficile per l'industria del trasporto aereo di merci".
Le compagnie aeree dell'Asia-Pacifico e del Medio Oriente hanno subito a ottobre un forte calo della crescita su base annua dei volumi di trasporto aereo totale; più moderato, invece, il calo registrato dai vettori latinoamericani ed europei. L'Africa è stata l'unica regione a registrare numeri positivi rispetto a ottobre dello scorso anno.
Le compagnie aeree dell'Asia del Pacifico hanno fatto i conti con una diminuzione dei volumi di traffico cargo del 5,3% rispetto a ottobre 2018. La capacità è aumentata dello 0,6%. Le guerre commerciali Usa-Cina e Corea del Sud-Giappone hanno influenzato negativamente la regione. E l'interruzione delle operazioni all'aeroporto internazionale di Hong Kong - il più grande hub merci del mondo - continua a incidere sull'attività. Tuttavia, lo scongelamento delle relazioni commerciali Usa-Cina e la forte crescita economica nelle principali economie regionali dovrebbero costituire sviluppi positivi per gli ultimi mesi dell’anno.
Le compagnie aeree nordamericane hanno registrato un calo del trasporto cargo del 2,4% rispetto a ottobre 2018. La capacità è aumentata del 3,1%. La forza dell'economia statunitense ha visto le spedizioni di merci aeree nazionali sovraperformare a livello internazionale, nonostante le tensioni commerciali con la Cina.
Le compagnie aeree europee hanno registrato un calo dell'1,5% rispetto a ottobre dello scorso anno - un miglioramento significativo rispetto al calo del 3,5% di settembre. L'attività economica migliore del previsto nel terzo trimestre in molte grandi economie della regione ha contribuito a sostenere la domanda. La capacità è aumentata del 2,8% su base annua.
Il Medio Oriente è stata la regione a registrare il calo più marcato dei volumi di trasporto aereo, -6% rispetto a ottobre 2018. La capacità è aumentata dello 0,9%. Nel contesto delle sfide operative e geopolitiche che alcune delle principali compagnie aeree della regione si trovano ad affrontare, i volumi di merci destagionalizzati hanno ripreso una modesta tendenza al rialzo.
Il calo dei volumi merci trasportati dalle compagnie aeree dell'America Latina è stato del 2,6% rispetto a ottobre dell'anno scorso. Vari venti contrari sociali ed economici nelle principali economie della regione hanno influito sulle prestazioni del trasporto aereo. La capacità è aumentata del 2,3%.
L’unica regione in cui i volumi del cargo aereo a ottobre sono risultati in crescita è stata l’Africa, che ha registrato un convincente +12,6% rispetto a ottobre 2018. I forti legami commerciali e di investimento con l'Asia hanno contribuito alla performance positiva. I volumi di merci sulle rotte chiave Africa-Asia sono aumentati del 23% a settembre (ultimi dati disponibili). La capacità è cresciuta del 13,9%.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Aeroporto di Trieste: Lufthansa riprende il volo per Monaco

Il 1° ottobre riparte il collegamento dall’Aeroporto di Trieste per Monaco di Baviera operato da Lufthansa; il volo opererà dal lunedì al venerdì con una frequenza...

Piemonte: in arrivo il bando da 1.660.000 euro di contributi per l'acquisto di auto, moto e biciclette

La Regione Piemonte stanzia 1.660.000 euro di contributi per l’acquisto di auto, ciclomotori, motocicli, velocipedi e per la rottamazione di mezzi inquinanti. Il bando sarà emanato dopo...

Piattaforma Logistica di Trieste: HHLA diventa azionista di riferimento

Nuovo partner europeo per la Piattaforma Logistica di Trieste. HHLA (Hamburger Hafen und Logistik AG) operatore terminalistico del porto di Amburgo ha siglato un accordo con i sociICOP e Francesco...