Sezione: Cargo - logistica

Iata: continua ad aprile il trend negativo del cargo

CONDIVIDI

giovedì 30 maggio 2019

Ad aprile il traffico cargo è diminuito del 4,7% rispetto allo stesso mese 2018, dato che dimostra la prosecuzione della tendenza negativa della domanda su base annua iniziata a gennaio.
La capacità di trasporto è cresciuta del 2,6%. L'aumento delle capacità ha ormai superato quello della domanda negli ultimi 12 mesi. I volumi delle merci aviotrasportate sono stati volatili nel 2019, a causa dei tempi del Capodanno cinese e di Pasqua, ma la tendenza è chiaramente al ribasso, con volumi intorno al 3% sotto il picco dell'agosto 2018.
L'incertezza commerciale legata alla Brexit in Europa e le tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina hanno contribuito al calo dei nuovi ordini di esportazione. In termini mensili, gli ordini sono aumentati solo tre volte negli ultimi 15 mesi e la misura globale ha indicato una domanda di esportazioni negativa da settembre. È probabile che la perdurante debolezza porti a una crescita di volumi trasportati più contenuta ancora nei prossimi mesi.
"Aprile ha visto un forte calo della crescita delle merci aviotrasportate e la tendenza è chiaramente negativa quest'anno – ha sottolineato Alexandre de Juniac, direttore generale e amministratore delegato Iata –. Gli input di costo stanno aumentando, le tensioni commerciali stanno influenzando la fiducia e il commercio globale si sta indebolendo. Le compagnie aeree stanno adattando la crescita della capacità per cercare di allinearsi con il calo del commercio globale dalla fine del 2018. Tutto ciò si aggiunge a un anno impegnativo per il settore cargo. I governi dovrebbero rispondere allentando le barriere commerciali al fine di guidare l'attività economica".
Asia-Pacifico, Europa e Medio Oriente hanno registrato nel mese di aprile forti flessioni, mentre l'Africa, l'America Latina e il Nord America hanno beneficiato di un modesto aumento della crescita ad aprile.
Le compagnie aeree dell'area Asia-Pacifico hanno visto il traffico cargo contrarsi del 7,4% rispetto ad aprile 2018. Questo è stato il sesto mese consecutivo di calo della domanda nella regione, dove i volumi internazionali sono diminuiti dell'8,1% rispetto al livello di un anno fa. Essendo il principale centro di produzione e assemblaggio del mondo, l'ultimo round delle tariffe statunitensi rischia di incidere negativamente sul sentiment e sull'attività nella regione. La capacità è diminuita dello 0,1%.
Le compagnie aeree nordamericane hanno visto il traffico cargo aumentare dello 0,1% rispetto ad aprile 2018. Il traffico internazionale, tuttavia, è diminuito dello 0,8%. Nonostante i solidi risultati economici interni, i venti contrari globali potrebbero incidere sui risultati dei trasporti aerei nei prossimi mesi, in particolare con la recente escalation delle tensioni commerciali tra Cina e Stati Uniti. Capacità aumentata del 2,5% nell'ultimo anno.
Le compagnie aeree europee hanno registrato un netto calo del 6,2% della domanda di merci rispetto ad aprile 2018. La debolezza degli ordini all'esportazione tedeschi, insieme alla moderata crescita economica e alla continua mancanza di chiarezza intorno alla Brexit sono tutti fattori che incidono sui risultati del trasporto aereo. Capacità aumentata del 4,2% su base annua.
I volumi di merci trasportati dalle compagnie aeree mediorientali sono diminuiti del 6,2%. Capacità aumentata dello 0,7%. In questo caso i volumi di merci trasportate via aerea sono in calo dal quarto trimestre del 2018. I volumi di merci da e verso Europa e Asia-Pacifico sono in crescita, ma una contrazione a due cifre per il mercato chiave del Nord America evidenzia alcune delle problematiche dei vettori della regione.
Le compagnie aeree dell'America Latina hanno registrato un aumento della domanda di merci del 5% rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso - un terzo mese consecutivo di crescita positiva -. La futura crescita nella regione sarà fortemente influenzata dalla salute dell'economia brasiliana. Capacità aumentata del 18,7%.
I vettori africani hanno registrato una crescita ad aprile del 4,4%. La forte crescita che ha contrassegnato la fine del 2016 e il 2017 è stata solo in parte esaurita e il traffico internazionale per le compagnie aeree africane è ancora superiore del 30% rispetto al livello di tre anni fa. La capacità è cresciuta del 12,6% su base annua.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Aeroporto di Palermo: nel 2020 passeggeri diminuiti di oltre il 60%

L’aeroporto internazionale di Palermo ha chiuso il 2020 registrando complessivamente 2.688.042 passeggeri transitati (il 2019 si era chiuso con sette milioni di passeggeri: +6% rispetto al...

Ristori: in arrivo fondi per gli Open bus, pubblicato il decreto con le disposizioni per il riparto

In arrivo ristori per le aziende che gestiscono servizi di trasporto con gli open bus. E' stato pubblicato, infatti, il decreto del ministro per i beni culturali ed il turismo che individua le...

Bollo auto: come calcolare importo ed eventuali agevolazioni

Se per il 2020 l’emergenza Covid-19 aveva determinato una moratoria (ne avevamo parlato qui), per il 2021 si dovrà tornare a pagare il bollo auto secondo le norme standard - ossia entro...

Ricarica elettrica: Enel X e IP attivano le prime stazioni ultrafast in Italia

Una rete di stazioni ultrafast che permetterà ai possessori di veicoli elettrici e ibridi plug-in di fare il pieno di energia in circa 15 minuti. L'iniziativa è targata Enel X e IP, che...

De Micheli: nel Recovery Plan 5 miliardi per il trasporto pubblico locale

Nel Recovery Plan sono previsti 5 miliardi per il trasporto locale, ai quali ne vanno aggiunti i 2 della legislazione vigente. L'ha detto il ministro dei Traporti, Paola De Micheli, partecipando a...

Costa Crociere: varo tecnico per la nuova Costa Toscana alimentata a LNG

Al via il varo tecnico, in Finlandia, della nuova ammiraglia di Costa Crociere, Costa Toscana, che entrerà in servizio a dicembre 2021. Come Costa Smeralda, la nuova nave è...

Regione Lazio: 300mila euro per realizzare la Pista ciclabile Circumlacuale del Lago di Bracciano

La Giunta Zingaretti si impegna a stanziare 300.000 euro nel 2021 per finanziare la progettazione esecutiva della Pista ciclabile Circumlacuale del Lago di Bracciano. Si tratta di un progetto che...

Al consorzio guidato da e-GEOS la gara per monitorare via satellite i movimenti del suolo

Il consorzio ORIGINAL (OpeRatIonal Ground motion INsar Alliance) guidato da e-GEOS, azienda costituita da Telespazio e dall’ASI, si è aggiudicato il contratto quadro di servizio...