Iata: cargo in rallentamento a marzo

mercoledì 2 maggio 2018 15:41:34

Nel mese di marzo il traffico cargo - misurato in freight tonne kilometers (FTK) - è cresciuto dell’1,7% rispetto allo stesso mese 2017. Si tratta di una cifra che è cinque punti percentuali inferiore rispetto al risultato di febbraio e la più bassa da 22 mesi a questa parte.
L’aumento di capacità - misurata in AFTK (available freight tonne kilometers) - si è abbassato +4,4%, in diminuzione rispetto a +6,3% registrato a febbraio. Si tratta della prima volta in 20 mesi che la capacità cresce più della domanda.
Questa, in sintesi, la fotografia scattata dall’Associazione internazionale del trasporto aereo (Iata) sullo stato del traffico cargo nel mese di marzo di quest’anno. Il forte rallentamento della crescita è dovuto principalmente alla fine del ciclo di rifornimento, durante il quale le aziende hanno rapidamente aumentato il proprio inventario per venire incontro alla domanda inaspettatamente alta. Del resto è del tutto evidente anche il rallentamento dei commerci a livello globale.  
“È normale che la crescita rallenti alla fine di un ciclo di rifornimento. In maniera del tutto evidente ci troviamo di fronte a una situazione del genere - ha dichiarato Alexandre de Juniac, direttore generale e ceo Iata -. Guardando avanti, rimaniamo ottimisti rispetto al fatto che la domanda cargo aumenterà complessivamente del 4-5% quest’anno. Ma ci sono obiettivamente dei venti contrari da fronteggiare. Il prezzo del petrolio sta risalendo pesantemente e l’andamento della crescita economica è irregolare. Il danno più grande potrebbe essere a livello politico. Il rafforzamento delle misure protezionistiche sarebbe un autogoal per tutti i Paesi coinvolti, in particolare Usa e Cina”.
Tutte le aree geografiche hanno registrato un rallentamento del traffico cargo nel mese di marzo, con l’eccezione dell’America Latina - unica regione a migliorare la propria performance rispetto al mese di febbraio, con un +15,5% - e dell’Africa - alle prese con una diminuzione del 3,4%.
In Nord America i volumi cargo hanno registrato una crescita del 3,9%; in Europa dell’1%; il Medio Oriente  dello 0,8%, in linea con il generale indebolimento della regione negli ultimi mesi.  


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi gli altri articoli della categoria: Cargo - Logistica

Altri articoli della stessa categoria

Iata: continua la contrazione del cargo aereo a ottobre

giovedì 5 dicembre 2019 11:47:42
A ottobre il traffico aereo di merci, misurato in tonnellate-chilometri (FTK), è diminuito del 3,5% rispetto allo stesso mese del 2018. Il risultato...

FedEx Express introduce in Italia nuovo Boeing 767F

venerdì 29 novembre 2019 09:53:47
La modernizzazione della flotta aerea europea di FedEx Express prosegue con l’introduzione nella rete del nuovo Boeing 767F, che permetterà di...

ANAMA: Alessandro Albertini nuovo presidente

mercoledì 27 novembre 2019 14:19:37
Alessandro Albertini, country freight manager di UPS-SCS, è il nuovo presidente di ANAMA (Associazione Nazionale Agenti Merci Aeree, sezione aerea di...

Lufthansa Cargo: due nuovi Boeing 777F

venerdì 8 novembre 2019 09:47:56
Lufthansa Cargo accelera l'ammodernamento della propria flotta acquistando altri due nuovi aerei cargo Boeing 777F. Il Gruppo e l'Organismo di Vigilanza hanno...

Iata: ancora in calo a settembre il trasporto cargo

venerdì 8 novembre 2019 11:18:04
Ancora un mese di calo per il cargo aereo mondiale, l’undicesimo di fila per la precisione, che segna il periodo di recessione più lungo dalla...

Ministeriale ESA: l’Italia raddoppia il budget


Arrivano buone notizie per l’Italia dalla Ministeriale ESA, che si è svolta ieri e oggi a Siviglia. La delegazione italiana ha destinato come contributo del nostro Paese al...