FedEx investe 20 milioni di euro su Charles de Gaulle

giovedì 23 gennaio 2020 15:19:05

30 milioni di euro: a tanto ammonterà l’investimento di FedEx Express sull’hub di Parigi-Charles de Gaulle e svariate città francesi. Tra gli anni fiscali 2020 e 2022, l’hub europeo di FedEx presso l’aeroporto Charles de Gaulle riceverà 20 milioni di euro per una nuova struttura dedicata alle spedizioni pesanti e per le apparecchiature di rampa. Altri 10 milioni di euro saranno investiti nel biennio fiscale 2020-2021 per modernizzare le strutture e le attrezzature in tutto il Paese, in particolare con nuove filiali nei pressi di Tolosa e sistemi aggiornati di smistamento pacchi a Lille e Valence.
“Dal suo ingresso sul mercato francese, avvenuto 35 anni fa, FedEx è cresciuta sino ad avere 9.000 membri del proprio team nel paese - ha affermato Rajesh Subramaniam, presidente e chief operating officer di FedEx Corp, durante il summit Choose France -. Abbiamo scelto di allestire il nostro hub aeroportuale europeo, il più grande al di fuori degli Stati Uniti, in Francia e abbiamo continuato a investire nelle operazioni locali. Abbiamo inoltre strutturato la nostra capacità e la rete nazionale al servizio dei clienti che effettuano spedizioni in Francia e in tutto il mondo. I nuovi sforzi ci permettono di modernizzare e automatizzare ulteriormente le nostre sedi, ma anche di offrire un ambiente lavorativo migliore ai nostri collaboratori. Al tempo stesso, riflettono la nostra strategia finalizzata all’eccellenza operativa e all’esigenza di presentare un servizio superiore ai clienti, aiutandoli a far crescere la loro attività in Europa e nel mondo”.
Negli ultimi anni, FedEx ha riservato investimenti significativi alla Francia. Annunciato nel 2016, l’ampliamento dell’hub europeo presso l’aeroporto di Parigi-Charles de Gaulle sarà operativo a partire da maggio 2020. Il progetto prevede un impegno finanziario pari a 200 milioni di euro in immobilizzazioni e un contratto di locazione della durata di 30 anni. Dotata di un sistema di smistamento automatizzato di ultima generazione, la struttura rappresenterà uno degli hub express più avanzati al mondo.
A sua volta TNT Express, acquisita da FedEx nel 2016, ha destinato 31 milioni di euro all’inaugurazione, nel 2017, di tre filiali di spicco situate nell’area di Parigi e, in particolare, in posizioni strategiche per le infrastrutture aeree e su strada: Tremblay-en-France, Wissous e Gennevilliers.
FedEx intrattiene inoltre un rapporto di lunga data con ATR per la fornitura di aeromobili. Nell’ambito della strategia di modernizzazione della flotta aziendale, nel 2017 FedEx ha raggiunto un accordo con la società franco-italiana per l’acquisto di 30 velivoli ATR 72-600F, con la possibilità di aggiungere fino a 20 ATR 72-600F in più.  La consegna del primo velivolo, assemblato a Tolosa, è prevista per il 2020.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Nuova base Wizz Air all'Aeroporto di Bari

Da Dicembre l’Aeroporto di Bari diventerà la 38a base Wizz Air; presso lo scalo pugliese stazionerà un Airbus A321. A conferma del rafforzamento della strategia sul nostro Paes...

Trasporto pubblico locale: il Friuli Venezia Giulia punta a una svolta ecologica

Il Friuli Venezia Giulia punta a rinnovare i bus del trasporto pubblico locale con mezzi a metano e, a partire dal 2024, valutando anche altre tecnologie di alimentazione. Questo in sintesi...

Sciopero trasporto pubblico: Trenitalia garantisce Frecce regolari

Le Frecce di Trenitalia circoleranno regolarmente in occasione dello sciopero del personale del Gruppo FS Italiane proclamato da alcuni sindacati autonomi dalle ore 21.00 di giovedì 22...