Transizione energetica: Federauto chiede un piano di accompagnamento per l'autotrasporto

CONDIVIDI

mercoledì 15 dicembre 2021

Il Comitato interministeriale per la transizione ecologica-CITE ha fissato al 2040 la fine della vendita dei veicoli commerciali con motori a combustione interna (ICE) e la sostituzione entro il 2025 per i cosiddetti sussidi ambientalmente dannosi (SAD) con misure che ne attenuino l'impatto sociale.

Il doppio step, secondo il vicepresidente di Federauto con delega al settore Truck&Van, Massimo Artusi, "sebbene confermi un approccio generico al problema della riduzione delle emissioni nel settore del trasporto pesante su strada che presenta caratteristiche completamente diverse dal resto degli autoveicoli, deve rappresentare l'occasione per accelerare la transizione tecnologica dei vettori logistici stradali verso i carburanti a minor impatto per l'ambiente".

ll trasporto pesante non ha un'alternativa praticabile a zero emissioni

L'associazione scrive che, a differenza delle automobili e dei furgoni più leggeri, per i quali la prospettiva dell'alimentazione elettrica sembra più accessibile, "il trasporto pesante non ha all'orizzonte un'alternativa praticabile a zero emissioni. Incidere troppo velocemente in questo settore significa mettere in crisi la ripresa economica post pandemia, alla quale l'autotrasporto pesante deve contribuire in maniera efficiente ed efficace".

"È doveroso combattere il cambiamento climatico e ridurre l'impatto ambientale, anziché con tagli e restrizioni, attraverso un programma di accompagnamento che vada oltre i contributi agli investimenti (già disponibili Fondo Investimento a Elevata Sostenibilità) partendo dalla legge di bilancio del 2023".

Un credito d'imposta per le imprese di autotrasporto che utilizzano GNL e Bio-GNL

Secondo Artusi, l'idea di introdurre nella Legge di Bilancio in via di approvazione un credito d'imposta per le imprese di autotrasporto che utilizzano GNL e Bio-GNL, principale - se non unico - carburante alternativo al diesel per i mezzi commerciali pesanti, renderebbe sostenibile una possibile graduale riduzione dei rimborsi delle accise sul gasolio, compensando l'impennata del prezzo al fruitore finale del metano.

Per il settore autostradale, ha detto ancota Artusi, potrebbe contribuire efficacemente, la previsione di sconti sul pedaggio per i mezzi commerciali ad alimentazione alternativa, come già sta facendo qualche Concessionaria Autostradale.

"La transizione energetica della logistica passa necessariamente attraverso fattori di sostenibilità socio-economica. Gli autotrasportatori devono essere messi nelle condizioni di poter fare investimenti ecosostenibili mediante strumenti di incentivazione, non solo per l'utilizzo specifico delle tecnologie innovative, ma anche attraverso misure, certe e costanti, di riduzione del costo del lavoro, in modo tale da non aggravare le imprese del settore che è già colpito da numerosi fattori di sistema che ne stanno minando la competitività", ha concluso Massimo Artusi.

Tag: trasporto merci, federauto, mobilità sostenibile

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Autotrasporto: bonus aggiuntivo sul GNL per i mesi da ottobre a dicembre

Arrivano chiarimenti dall'Agenzia delle Entrate sul credito d’imposta per l’acquisto di gas naturale per le imprese non gasivore, tra cui le imprese di autotrasporto. La misura si...

Investimenti autotrasporto 2022: elenco delle imprese ammesse all'incentivo

Pubblicato l'elenco delle domande per l’accesso agli incentivi delle imprese di autotrasporto, relativi al secondo periodo di incentivazione 3 ottobre – 16 novembre 2022. L'elenc...

Logistica agroalimentare più sostenibile ed efficiente grazie all'accordo Aspi - Coldiretti

Sviluppare iniziative tese al rafforzamento dell’infrastruttura logistica strumentale e funzionale alla filiera agroalimentare, promuovendo modelli di efficientamento del trasporto merci, in...

Un piano strategico per decarbonizzare l'autotrasporto: lo chiedono Anfia, Anita, Federauto, Unatras e Unrae

Adottare un piano strategico per affrontare la decarbonizzazione del trasporto merci su gomma che sia "ambizioso, realistico ed economicamente sostenibile dal sistema Paese". Lo chiedono le...

Il trasporto ferroviario delle merci tra sfida energetica e PNRR: chiusa l’edizione 2022 di Mercintreno

Le nuove sfide che la crisi energetica apre per il sistema del trasporto ferroviario delle merci, il ruolo dell’innovazione come opportunità per rispondere all’aumento di domanda...

Riscoprire l'Italia in bassa stagione grazie alle agevolazioni di FlixBus e Ostello Bello

Un’esperienza di viaggio conviviale e immersiva a condizioni agevolate per una riscoperta del territorio italiano anche in bassa stagione, in un'ottica di valorizzazione di destinazioni...

Ceccarelli Group inaugura un nuovo hub a Tolmezzo

Ceccarelli Group, azienda friuliana di trasporti e logistica aderente alla rete ASTRE Italia, inaugura venerdì 25 novembre nuovi spazi al Consorzio di Sviluppo Economico – Carnia...

Logistica sostenibile: Amazon lancia 4 hub di micromobilità a Milano, Napoli, Genova e Bologna

Supportare le consegne dell’ultimo miglio in ottica di sostenibilità, per migliorare la qualità dell’aria e alleviare la congestione del traffico ma anche per ridurre...