Transizione energetica: Federauto chiede un piano di accompagnamento per l'autotrasporto

CONDIVIDI

mercoledì 15 dicembre 2021

Il Comitato interministeriale per la transizione ecologica-CITE ha fissato al 2040 la fine della vendita dei veicoli commerciali con motori a combustione interna (ICE) e la sostituzione entro il 2025 per i cosiddetti sussidi ambientalmente dannosi (SAD) con misure che ne attenuino l'impatto sociale.

Il doppio step, secondo il vicepresidente di Federauto con delega al settore Truck&Van, Massimo Artusi, "sebbene confermi un approccio generico al problema della riduzione delle emissioni nel settore del trasporto pesante su strada che presenta caratteristiche completamente diverse dal resto degli autoveicoli, deve rappresentare l'occasione per accelerare la transizione tecnologica dei vettori logistici stradali verso i carburanti a minor impatto per l'ambiente".

ll trasporto pesante non ha un'alternativa praticabile a zero emissioni

L'associazione scrive che, a differenza delle automobili e dei furgoni più leggeri, per i quali la prospettiva dell'alimentazione elettrica sembra più accessibile, "il trasporto pesante non ha all'orizzonte un'alternativa praticabile a zero emissioni. Incidere troppo velocemente in questo settore significa mettere in crisi la ripresa economica post pandemia, alla quale l'autotrasporto pesante deve contribuire in maniera efficiente ed efficace".

"È doveroso combattere il cambiamento climatico e ridurre l'impatto ambientale, anziché con tagli e restrizioni, attraverso un programma di accompagnamento che vada oltre i contributi agli investimenti (già disponibili Fondo Investimento a Elevata Sostenibilità) partendo dalla legge di bilancio del 2023".

Un credito d'imposta per le imprese di autotrasporto che utilizzano GNL e Bio-GNL

Secondo Artusi, l'idea di introdurre nella Legge di Bilancio in via di approvazione un credito d'imposta per le imprese di autotrasporto che utilizzano GNL e Bio-GNL, principale - se non unico - carburante alternativo al diesel per i mezzi commerciali pesanti, renderebbe sostenibile una possibile graduale riduzione dei rimborsi delle accise sul gasolio, compensando l'impennata del prezzo al fruitore finale del metano.

Per il settore autostradale, ha detto ancota Artusi, potrebbe contribuire efficacemente, la previsione di sconti sul pedaggio per i mezzi commerciali ad alimentazione alternativa, come già sta facendo qualche Concessionaria Autostradale.

"La transizione energetica della logistica passa necessariamente attraverso fattori di sostenibilità socio-economica. Gli autotrasportatori devono essere messi nelle condizioni di poter fare investimenti ecosostenibili mediante strumenti di incentivazione, non solo per l'utilizzo specifico delle tecnologie innovative, ma anche attraverso misure, certe e costanti, di riduzione del costo del lavoro, in modo tale da non aggravare le imprese del settore che è già colpito da numerosi fattori di sistema che ne stanno minando la competitività", ha concluso Massimo Artusi.

Tag: trasporto merci, federauto, mobilità sostenibile

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Rischio di cyber-attacchi degli hacker russi per porti e strutture logistiche italiane

Fra i siti nel mirino del collettivo russo di haker Killnet figurano anche le aziende di trasporto e logistica, le dogane, il trasporto ferroviario, gli aeroporti e i terminal portuali. Una...

Ottoruote-La storia dell'autotrasporto italiano: una nuova serie podcast originale di Radio24

Si chiama Ottoruote il nuovo Podcast originale di Radio 24 dedicato alla storia dell’autotrasporto italiano. Nel corso di sei puntate, disponibili su sito e app di Radio 24 e su tutte le...

Anfia: ad aprile calo per il mercato autocarri (-20,6%) e trainati (-14,3%)

Brusca inversione di tendenza per il mercato degli autocarri e per quello dei veicoli trainati ad aprile, dopo la chiusura positiva del primo trimestre 2022. Flessione più modesta per gli...

Digitalizzazione e Connettività: la nuova modalità di approccio alla movimentazione merci di Estran

Molte aziende che lavorano nella logistica sono dotate di sistemi di routing, localizzazioni intelligenti, di tachigrafi digitali. Eppure, non tutti sanno come integrare tra di loro i sistem...

Autopromotec: Petronas presente con le nuove tecnologie nel campo dei lubrificanti

Al via la 28esima edizione di Autopromotec: appuntamento a Bologna dal 25 al 28 maggio. Petronas Lubricants International (PLI) sarà presente con le nuove e innovative tecnologie nel campo dei...

Fercam registra un fatturato record nel 2021

2021 anno record per Fercam, dopo un 2020 penalizzato dalla crisi generale indotta dalla pandemia. L'anno scorso l’azienda altoatesina di logistica e trasporti ha chiuso con un fatturato di 943...

Dl Aiuti in Gazzetta, si sblocca il fondo da 500mln di euro per l'autotrasporto

Si sbloccano le risorse stanziate nel fondo dell’autotrasporto pari a 500 milioni di euro. Pubblicato, infatti, in Gazzetta Ufficiale il decreto Aiuti con le “Misure urgenti in materia di...

Truck and Bus: dal 13 al 19 giugno controlli mirati sui mezzi pesanti

Dal 13 al 19 giugno si svolgerà la nuova edizione di Truck and Bus, la campagna Roadpol di controlli mirati sui mezzi pesanti che viaggiano sulle strade europee.Per tutta la settimana, sulla...