Sostenibilità: emissioni ridotte del 90% grazie a un nuovo biocarburante prodotto con l'olio di ricino

CONDIVIDI

lunedì 21 febbraio 2022

Riscatto in vista per l'olio di ricino. Attraverso trattamenti innovativi potrebbe diventare un biocarburante in grado di abbattere fino al 90% le emissioni di anidride carbonica. Lo ha annunciato il ministro della Transizione ecologica, Roberto Cingolani, spiegando che l'olio potrebbe sostituire anche il diesel come carburante per i camion, risultando compatibile con i motori attuali.

La novità è contenuta nell'ultimo decreto bollette varato dal governo. Tra gli interventi, ha spiegato Cingolani, c'è anche un investimento un pò più tecnologico sui biocarburanti, soprattutto quelli in purezza, da filiere sostenibili, alcuni dei quali vengono appunto proprio dall'olio di ricino.

L'obiettivo è arrivare a 200mila tonnellate nel 2023 e una progressione annuale di 50mila tonnellate ogni anno, per raggiungere la percentuale richiesta dalla nuova direttiva Ue: 16% di biocarburanti entro il 2030.

I progetti di Eni per la bioraffinazione

In Italia l'Eni aveva già avviato una sperimentazione in Tunisia per la coltivazione del ricino in zone semi-desertiche, e più recentemente, all'inizio del 2021, ha stretto accordi con altri Paesi africani, Angola, Kenya, Benin e Repubblica del Congo, proprio per lo sviluppo degli agro-biocarburanti.

 

Accordi analoghi a novembre dello scorso anno con Bonifiche Ferraresi per lo sviluppo in Sardegna di prodotti agricoli sostenibili per la produzione di biocarburanti: la bioraffinazione dovrebbe avvenire nelle due 2 raffinerie convertite dal gruppo, a Gela e a Porto Marghera.

Tag: eni, biocarburanti, mobilità sostenibile

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Artusi (Federauto Trucks): raggiungere la neutralità climatica con carburanti carbon neutral

L’apertura all’inclusione dei carburanti rinnovabili tra quelli ammessi oltre il phase-out al 2035 di diesel e benzina per i veicoli commerciali leggeri da parte del Consiglio UE...

Abruzzo, Marsilio: il passaggio all’elettrico entro il 2035 rischia di travolgere la filiera automobilistica

Con la normativa europea sul clima, nel quadro del Green Deal europeo, l'Ue si è posta l'obiettivo vincolante di conseguire la neutralità climatica entro il 2050. Ciò...

Milano: distribuzione urbana più sostenibile con l'iniziativa Foody City Logistics

Sogemi e ATM hanno dato vita all'iniziativa Foody City Logistics. Si tratta di un modello di sostenibilità ambientale per la distribuzione urbana alimentare. Le due realtà partecipate...

Fit for 55, Cingolani: una sfida enorme ma oltre all’elettrico puntare sui biocarburanti

Il Consiglio Europeo ha adottato l’orientamento generale su punti importanti del pacchetto Fit For 55, che permetterà all'Ue di ridurre le emissioni nette di gas serra di almeno il 55%...

Assiterminal: incentivare l'intermodalità ferroviaria nei porti

Un’accelerazione concreta sull’incentivazione all’intermodalità ferroviaria da e verso i porti, ampliando la vision attraverso tutti i nodi di collegamento tra Reti Ten...

Porti: in arrivo 220 milioni di euro di contributi per impianti di liquefazione gas e trasporto Gnl

Arrivano contributi per 220 milioni di euro, finanziati dal Fondo Nazionale Complementare (Pnc), per la realizzazione di impianti di liquefazione di gas naturale, di punti di rifornimento nei porti...

Campania: al via la gara d'acquisto per 200 bus ecosostenibili

La Campania prosegue il percorso di rinnovo del parco autobus circolante, con l'obiettivo di garantire ai cittadini campani mezzi adeguati ed ecosostenibili. La Giunta De Luca ha annunciato la...

IBE 2022: IBE Intermobility and Bus Expo si prepara alla X edizione con nuovi espositori, nuovi spazi, nuove alleanze e nuove idee

  IBE Intermobility and Bus Expo, l’appuntamento biennale di Italian Exhibition Group, in agenda dal 12 al 14 ottobre alla Fiera di Rimini, dedicato al trasporto collettivo di person...