Nuove regole per l'ingresso in Regno Unito: cosa cambia per l'autotrasporto?

CONDIVIDI

martedì 30 novembre 2021

Il Regno Unito, a seguito dell'individuazione della nuova variante Omicron, ha messo in campo nuove misure restrittive per l'accesso nel Paese. Tali misure però, segnala l'Iru, riguardano solo in parte gli operatori del trasporto merci. Permane infatti l'esenzione dall’obbligo di test molecolare, ma sono previste alcune misure specifiche.

I conducenti vaccinati che arrivano nel Regno Unito e restano per più di 2 giorni dovranno sottoporsi a un test rapido (LTF); quelli non vaccinati, invece, dovranno continuare a fare 3 test in 10 giorni, utilizzando kit di test fai da te. Mentre per quanto riguarda i conducenti che viaggiano più volte alla settimana, e che quindi non restano nel Regno Unito per più di 2 giorni, dovrebbero eseguire il test ogni 3 giorni.

In caso di risultato positivo è necessario rispettare le restrizioni Covid.

La situazione per il cabotaggio

Le imprese Ue coinvolte in operazioni di cabotaggio nel Regno Unito che utilizzano il periodo di 14 giorni per movimenti di cabotaggio illimitati, devono sapere che i conducenti dovranno essere testati almeno una volta (giorno 2) se completamente vaccinati e 3 volte (giorno 2, giorno 5 e giorno 8) se non vaccinati e soggiornanti per l'intero periodo.

Tag: coronavirus, trasporto merci

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Nuova flotta per Autotrasporti Pigliacelli: 50 IVECO S-WAY in consegna

Autotrasporti Pigliacelli, azienda che si occupa di trasporto nazionale ed internazionale, ha ricevuto cinquanta IVECO S-WAY. La cerimonia si è svolta presso la sede del cliente a Veroli, alla...

Federauto Trucks&Van: autotrasporto ancora in difficoltà, manca continuità nei sostegni

Le difficoltà delle aziende dell'autotrasporto, costrette a fronteggiare i costi elevati dei carburanti, sono seguite con attenzione e apprensione da Federauto Trucks&Van. Nonostante la...

TDV Group entra nella rete ASTRE Italia

ASTRE Italia ha annunciato l’ingresso nella Rete di un nuovo socio: TDV Group, società portoghese operativa dal 1977.ASTRE è il 1° Raggruppamento europeo di...

Polo Logistico Gruppo FS: Fit-Cisl, necessario un concreto rilancio del cargo ferroviario

Grande interesse è stato espresso dalla Fit-Cisl per il nuovo Piano industriale del Gruppo Fs Italiane, che prevede anche la riorganizzazione delle società in quattro Poli di...

La ferrovia del Brennero al limite, Anita sollecita l'eliminazione divieti di transito

Le questioni aperte e le sfide che deve affrontare oggi la filiera del trasporto merci sono state al centro dell'incontro che si è svolto a Roma tra il Ministro delle Infrastrutture...

Mare: dall'Istituto Italiano di Navigazione la rotta per tutelare gli interessi nazionali

L'Istituto Italiano di Navigazione ha organizzato un importante incontro per discutere della sfida sempre attuale della protezione degli interessi e delle attività nazionali attraverso il...

Autotrasporto: agevolazioni beni strumentali, nuove regole per le Pmi

Cambiano, sebbene parzialmente, le regole per accedere ai finanziamenti della cosiddetta “Nuova Sabatini”. Dal 1° gennaio 2023, infatti, sono entrate in vigore le modifiche apportate...

Autotrasporto: Decreto Flussi 2023, ecco la quota di lavoratori stranieri autorizzati a lavorare in Italia

Il Decreto Flussi 2023 ha stabilito l'ingresso di 82.705 lavoratori stranieri in Italia per quest'anno. Di questi, 30.105 sono destinati a diversi settori, tra cui autotrasporto merci, edilizi...