Caro carburanti, l'allarme di Trasportounito: oggi 70mila mezzi a rischio fermo

CONDIVIDI

lunedì 14 marzo 2022

Trasportounito aveva annunciato nei giorni scorsi la possibilità - per oggi lunedì 14 marzo - di fermi di protesta del settore a causa del caro carburanti (vedi l'articolo qui).

Ieri, con una nota, era stato precisato dall'associazione che non si tratterebbe di una proclamazione ufficiale di sciopero, ma di una spontanea volontà di spegnere i motori.

Trasportounito: "non è mai stato proclamato un fermo nazionale"

E secondo una prima stima stilata sulla base dell’esito delle assemblee che si sono svolte in varie regioni, potrebbero non accendere il motore circa 70.000 mezzi pesanti (fra bilici e autotreni), "in seguito alla decisione delle imprese di autotrasporto di non caricarsi di ulteriori oneri finanziari per l’impossibilità a far fronte da sole agli aumenti record nel costo del carburante. Solo grazie all’intervento in extremis di molte società della committenza, che hanno riconosciuto all’autotrasporto una parte degli extra costi in tariffa, il numero dei mezzi che non partiranno, non sarà di quattro volte maggiore".

“Ciò accade indipendentemente da qualsiasi sostegno e coordinamento - ha affermato Maurizio Longo, segretario generale di Trasportounito – fornito dalla nostra Associazione a livello nazionale. Trasportounito, quindi, per evitare ulteriori contenziosi con la Commissione scioperi, nel ribadire che non è mai stato proclamato un fermo nazionale, non può far altro oggi che confermare come ciascuna impresa sia libera di decidere se continuare o meno a sottostare ad obblighi contrattuali gravosi ovvero a subire ricatti operativi e finanziari”.

Tag: sciopero autotrasporto, costo gasolio

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

E in Corea i camionisti chiedono le tariffe a forcella

L'aumento vertiginoso dei costi del carburante ha spinto i camionisti coreani a proclamare un nuovo sciopero. Gli autotrasportatori sindacalizzati della Corea del Sud hanno avviato il secondo fermo...

Caro carburanti: taglio delle accise in vigore fino al 31 dicembre

Il taglio delle accise è stato prorogato ulteriormente fino al 31 dicembre prossimo. Lo ha stabilito il governo nel Dl Aiuti Quater, confermando le anticipazioni inserite pochi giorni fa nella...

Caro gasolio, Assotir chiede interventi per evitare il contraccolpo sull'autotrasporto

"Scongiurare l'ennesimo, durissimo, contraccolpo sul settore dei trasporti". Assotir, l’Associazione Italiana delle imprese di Trasporto, lancia un appello al prossimo Governo affinché...

Credito d'imposta autotrasporto, Agenzia delle Dogane: registrate quasi 20mila domande

Quasi 20.000 istanze (circa la metà del totale presunto) sono pervenute ad oggi dall'attivazione della piattaforma online realizzata dall’Agenzia delle Dogane per gli autotrasportatori...

Trasporto passeggeri, Aiuti bis: 15 milioni di euro alle imprese contro il caro carburante

In arrivo un fondo di 15 milioni di euro per le imprese che erogano servizi di trasporto persone su autobus non sottoposte a obbligo di servizio pubblico, in risposta agli aumenti eccezionali dei...

Carburanti: taglio delle accise prorogato fino al 17 ottobre

Si estende fino al 17 ottobre il taglio di 30 centesimi al litro per benzina, diesel, gpl e metano per autotrazione. Il ministro dell’Economia e delle Finanze, Daniele Franco, e il...

Caro carburanti, l'Unione Nazionale Consumatori lancia l'allarme: sul gasolio si specula di più

Caro carburanti: Massimiliano Dona, presidente dell'Unione Nazionale Consumatori, punta l'attenzione sulle possibili speculazioni che potrebbero gravare sul prezzo del gasolio. "Non si arresta la...

Caro carburanti, allarme Anav, Asstra e Agens: imprese trasporto passeggeri a rischio chiusura

Il caro carburanti minaccia il settore del trasporto passeggeri. L'allarme arriva dalle associazioni del settore - ANAV, ASSTRA e AGENS - attraverso un comunicato. "Molte imprese rischiano a breve di...