Autotrasporto: carenza autisti anche in Germania, mancano 60mila professionisti

CONDIVIDI

lunedì 18 ottobre 2021

La carenza di conducenti di mezzi pesanti che sta affrontando tutto il settore autotrasporto e logistica avrà riflessi anche in Germania entro due o tre anni. 
L'allarme è stato lanciato dal presidente dell'Associazione federale del trasporto merci e della logistica (Gbl), Dirk Engelhardt, secondo cui presto anche la Germania dovrà confrontarsi coi problemi attualmente in corso nel Regno Unito, in questo caso causati soprattutto dalla Brexit.
In Germania mancano già 60 mila conducenti professionisti, calcola Engelhardt, e questo numero rischierebbe di aumentare ogni anno.

Perché non si trovano autisti?

Fra i motivi della crisi del settore della logistica: le tasse per la scuola guida, le lezioni teoriche, i certificati sanitari e gli esami ora ammontano a circa 2.500 euro. Di solito sono i conducenti di mezzi pesanti devono pagarseli in autonomia, perché le aziende di trasporto evitano il rischio che costosi dipendenti formati passino alla concorrenza.

In passato era la Bundeswehr - le Forze armate tedesche - a garantire forniture costanti a basso costo attraverso la sua componente motorizzata. Da questo segmento, ogni anno, arrivavano sul mercato circa 15 mila conducenti qualificati. Una riforma della Bundeswehr nel 2003 dimezzò questo numero e la fine del servizio militare obbligatorio nel 2011 ha praticamente interrotto l'afflusso di personale proveniente dalle Forze armate. 

Verso un crollo dell'offerta

"Stiamo andando incontro a un crollo dell'offerta", avverte il capo della Gbl. In Germania un terzo dei conducenti ha più di 55 anni, quindi 30 mila di loro vanno in pensione ogni anno, ma manca il ricambio generazionale, visto che ci sono solo 17 mila nuovi giovani professionisti all'anno.
Frank Huster, direttore generale dell'Associazione federale delle spedizioni di merci e della logistica (Dslv), è dello stesso avviso, sottolineando che anche in Germania, come nel Regno Unito, le prime aziende di trasporto hanno venduto parti delle loro dotazioni di camion o hanno esternalizzato i servizi di trasporto a società esterne.

Tag: trasporto merci, logistica

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Attivo il Piano Neve 2021-2022: ecco le tratte dove può essere attuato il fermo temporaneo dei mezzi pesanti

Sul sito del Ministero dell'Interno sono disponibili i documenti relativi al nuovo piano neve predisposto da Viabilità Italia per la stagione invernale 2021-2022. Il piano contiene quanto...

Verso un trasporto merci a zero emissioni: le 8 priorità del Gruppo di lavoro italiano

Il raggiungimento del taglio del 55% delle emissioni climalteranti al 2030 e della neutralità climatica al 2050 passa anche attraverso la decarbonizzazione del trasporto merci. I furgoni e...

Carenza di autisti nel Regno Unito: situazione in miglioramento in base agli ultimi dati delle associazioni di categoria

Nel Regno Unito è in atto un’inversione di tendenza del problema rappresentato dalla carenza di autisti di mezzi pesanti e di altri lavoratori della logistica venutosi a creare nei mesi...

Logistica: a Padova il nuovo centro di smistamento GLS Italy

Nuovo polo logistico a Padova per GLS Italy. Il centro di smistamento sorge in una posizione strategica con l'accessibilità alla tangenziale est della città, all'autostrada A13 che...

Dal 1° gennaio l’Ue lancia il nuovo sistema di gestione del rischio doganale

Rafforzare i controlli doganali dell'Ue e proteggere i cittadini e le imprese dell'Unione, nonché gli interessi finanziari europei. Questi gli obiettivi del nuovo sistema di gestione del...

Porto di Cagliari: la nuova società MITO gestirà l’attività terminalistica del Gruppo Grendi

La new company Mito gestirà l’attività terminalistica del Gruppo Grendi nel Porto Canale di Cagliari. Mediterranean Intermodal Terminal Operator si occuperà del nuovo...

Rhenus Group: obiettivo zero emissioni per le spedizioni Groupage entro il 2030

Rhenus Group azzererà le emissioni di carbonio di tutte le spedizioni Less than Container Load (LCL) entro il 2030. A partire dal 2022, i carichi consolidati spediti dal gateway sito a Hilden...

Divieti Brennero: l’IRU e 12 associazioni europee chiedono l’intervento dell'Ue

I provvedimenti austriaci che impongono il contingentamento dei mezzi pesanti nel corridoio del Brennero continuano a mettere in difficoltà il comparto trasporto...