Autotrasportatori in sciopero in Corea del sud, Hyundai Motor taglia la produzione

CONDIVIDI

lunedì 13 giugno 2022

Lo sciopero dei camionisti sudcoreani, proclamato all'inizio del mese di giugno, sta provocando significative conseguenze. La casa automobilistica sudcoreana Hyundai Motor ha dovuto tagliare ulteriormente la produzione.

L'azienda ha annunciato che la produzione sulle catene di montaggio nella città industriale meridionale di Ulsan è stata parzialmente paralizzata.

"Hyundai Motor sta monitorando da vicino la situazione e speriamo di riportare presto la produzione alla normalità per ridurre al minimo l'impatto sui nostri clienti", ha affermato un portavoce di Hyundai Motor.

Funzionari governativi e sindacato dei camionisti sono ancora in trattative per porre fine allo sciopero, ma non hanno ancora segnalato alcun progresso. I camionisti coreani sindacalizzati hanno scioperato una settimana fa. Se lo sciopero dovesse durare più a lungo, potrebbe deteriorare ulteriormente le catene di approvvigionamento globali già tese dai blocchi legati alla pandemia in Cina e dalla guerra in Ucraina.

La Corea del Sud ospita i principali fornitori mondiali di semiconduttori, smartphone, acciaio, prodotti chimici e automobili.

Retribuzione minima e tutela per gli aumenti dei carburanti tra le ragioni dello sciopero

Il 7 giugno gli autotrasportatori sindacalizzati della Corea del Sud avevano proclamato uno sciopero generale per chiedere al governo la proroga del sistema di tariffe di trasporto che garantisce una retribuzione minima ai lavoratori del settore e li tutela dai significativi aumenti dei prezzi del carburante.

Alla mobilitazione ha preso parte la maggior parte dei 25mila iscritti al sindacato Cargo Truckers Solidarity, parte della Confederazione coreana dei sindacati del lavoro, oltre a numerosi autotrasportatori non iscritti al sindacato.

Gli autotrasportatori avevano minacciato il ricorso allo sciopero generale già il mese scorso, chiedendo la proroga oltre dicembre 2022 del sistema di Tariffe per l'autotrasporto sicuro introdotto nel 2020 per garantire condizioni di lavoro sicure e una retribuzione minima agli addetti del settore.

Tag: trasporto merci, sciopero autotrasporto

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

A22: siglato protocollo per un nuovo centro di controllo mezzi pesanti

Organizzare l'attività interforze nel nuovo centro di controllo per mezzi pesanti, in fase di realizzazione a lato della barriera del Brennero, a Vipiteno. A questo scopo è stato...

IBE Bus Driver of the Year: IBE Intermobility and Bus Expo premia gli autisti più bravi

La figura dell'autista è al centro della decima edizione di IBE Intermobility and Bus Expo 2022, che si svolgerà a Rimini dal 12 al 14 ottobre. Con il contest IBE Bus Driver...

Sostenibilità: 27 camion a idrogeno Hyundai XCIENT Fuel Cell entrano nelle flotte di sette aziende tedesche

La Germania punta alla neutralità carbonica. Sette aziende tedesche nel settore della logistica, della produzione e della vendita al dettaglio inseriranno 27 camion a idrogeno Hyundai XCIENT...

Emissioni e trasporti: dall'Ue una consultazione pubblica per compiere scelte informate e più sostenibili

Facilitare la misurazione e il confronto delle prestazioni ambientali delle diverse modalità di trasporto. La Commissione europea ha avviato una consultazione pubblica su un'iniziativa volta a...

Divieti camion Tirolo: chiusura dei percorsi alternativi nelle date del dosaggio

Il Tirolo dispone nuove limitazioni al traffico. Il provvedimento riguarda alcune strade alternative e si collega al sistema di dosaggio già attivo per i mezzi pesanti sulla A12 per...

In Francia parte la sperimentazione con semirimorchi 46 ton che operano nel trasporto combinato

Avviata in Francia la sperimentazione di semirimorchi con oltre 4 assi a 46 tonnellate impegnati in trasporti combinati con ferrovie o vie navigabili.Sono interessati dalla sperimentazione i...

Fondo 500mln autotrasporto: ecco come richiedere il credito d'imposta

Pubblicato sul sito del MIMS il Decreto della Direzione Generale per la sicurezza stradale e l’autotrasporto che definisce le modalità di erogazione del fondo da 496 milioni di euro...

Costi di esercizio fermi a gennaio 2022: Assotir chiede l'intervento del ministro Giovannini

  L'associazione Assotir chiede di procedere alla ripubblicazione dei valori indicativi di riferimento dei costi di esercizio di un’impresa di autotrasporto per conto terzi, "fermi a...