Aree sosta camion: nuove regole dall'Europa

CONDIVIDI

venerdì 15 aprile 2022

In Europa mancano 100.000 stalli per il parcheggio notturno dei veicoli pesanti. Il dato è emerso da uno studio della Commissione Ue. Le cause? Non ci sono aree di parcheggio dedicate al trasporto commerciale, nonostante gli obblighi per i conducenti in termini di orari di guida, di interruzioni della stessa e di riposo quotidiano e settimanale.
L'analisi è stata diffusa dall'associazione Assotir.

Solo 7.000 dei 300.000 posti disponibili, risultavano ubicati in aree di parcheggio certificate come attrezzate e sicure, nonostante le nuove normative in tema di tutela dei lavoratori mobili adottate recentemente nell’ambito del Pacchetto Mobilità abbiano aumentato in modo consistente le prescrizioni circa le esigenze di riposo.

Parallelamente, anche per il contrasto ai rischi derivanti dalle minacce terroristiche, sono aumentate le esigenze di tutela della sicurezza delle merci trasportate, soprattutto di quelle pericolose, nei confronti dei furti e delle rapine a danno degli autotrasportatori e dei veicoli.

I finanziamenti per il meccanismo per collegare l’Europa

La Commissione ha risposto al problema finanziando lo sviluppo di aree di parcheggio sicure attraverso il meccanismo per collegare l’Europa per i trasporti (MCE).
L’MCE sostiene progetti di interesse comune (cioè di interesse dell’UE nel suo insieme) per il potenziamento o la creazione di nuove infrastrutture e per i trasporti, per contribuire alla crescita economica attraverso lo sviluppo di reti transeuropee moderne e ad alta efficienza.

Il suo fine è quello di accelerare gli investimenti nelle reti transeuropee e a stimolare i finanziamenti provenienti dal settore pubblico e privato, stabilendo anche la quantità di denaro da mettere a disposizione per tali progetti.

Le aree di parcheggio sono, ovviamente, tra le infrastrutture essenziali e, per questo, tra il 2014 e il 2019 sono state selezionate 65 aree di parcheggio per il sostegno, sia per l’ammodernamento delle aree di parcheggio esistenti sia per la costruzione di nuove aree.

La dotazione finanziaria per il periodo dal 1° gennaio 2021 al 31 dicembre 2027 è fissata complessivamente a 33.710.000.000 di euro. Per le iniziative di realizzazione o di upgrading delle Aree di Sosta, sono stati stanziati 100.000.000 nel 2021 (Bando CEF 2) e l’Italia ha partecipato con un raggruppamento progettuale.

La Commissione europea ha adottato infine un Regolamento Delegato, il 2022/2055, che oltre a sostenere ulteriormente lo sviluppo di una rete di aree di parcheggio sicure in tutta l’UE, mira a migliorare le condizioni di riposo dei conducenti e a proteggerli dalla violenza e dalla criminalità del carico.

Tag: trasporto merci, sicurezza stradale

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trasporti eccezionali: nuovi strumenti digitali per ridurre i costi e semplificare i processi

Il piano di trasformazione digitale di Autostrade per l’Italia cresce grazie all'implementazione di nuovi servizi dedicati al trasporto merci. Dal 6 febbraio 2023 saranno disponibili per...

Bonus patente autotrasporto, Fit-Cisl: ottima opportunità per i giovani ma è necessario intervento su stipendi

Il Ministero delle Infrastrutture e Trasporti ha stanziato un bonus patenti di 25,3 milioni di euro destinato ai giovani tra i diciotto e trentacinque anni che desiderano conseguire la patente o le...

Nuova flotta per Autotrasporti Pigliacelli: 50 IVECO S-WAY in consegna

Autotrasporti Pigliacelli, azienda che si occupa di trasporto nazionale ed internazionale, ha ricevuto cinquanta IVECO S-WAY. La cerimonia si è svolta presso la sede del cliente a Veroli, alla...

Autotrasporto: la Serbia chiede all’Italia l’abolizione dei permessi per i camion

Abolizione reciproca dei permessi di transito per i camionisti che percorrono le tratte che collegano l'Italia alla Serbia. Lo ha proposto al ministro Matteo Salvini il suo omologo serbo Goran...

Federauto Trucks&Van: autotrasporto ancora in difficoltà, manca continuità nei sostegni

Le difficoltà delle aziende dell'autotrasporto, costrette a fronteggiare i costi elevati dei carburanti, sono seguite con attenzione e apprensione da Federauto Trucks&Van. Nonostante la...

TDV Group entra nella rete ASTRE Italia

ASTRE Italia ha annunciato l’ingresso nella Rete di un nuovo socio: TDV Group, società portoghese operativa dal 1977.ASTRE è il 1° Raggruppamento europeo di...

Polo Logistico Gruppo FS: Fit-Cisl, necessario un concreto rilancio del cargo ferroviario

Grande interesse è stato espresso dalla Fit-Cisl per il nuovo Piano industriale del Gruppo Fs Italiane, che prevede anche la riorganizzazione delle società in quattro Poli di...

La ferrovia del Brennero al limite, Anita sollecita l'eliminazione divieti di transito

Le questioni aperte e le sfide che deve affrontare oggi la filiera del trasporto merci sono state al centro dell'incontro che si è svolto a Roma tra il Ministro delle Infrastrutture...