Veicoli ad alimentazione alternativa: chiarimenti dal Ministero dell'Interno sull'eccedenza di peso

CONDIVIDI

venerdì 19 luglio 2019

Eccedenza di peso e veicoli ad alimentazione alternativa. Il Ministero dell’Interno ha fornito chiarimenti in merito alla richiesta di ANITA sulla corretta interpretazione dei commi 2 bis e 5, art. 167 CdS.

L'artico del CdS si riferisce ai veicoli di massa superiore alle 10 ton e prevede che i veicoli con alimentazione alternativa (metano, elettrica, ibrida, ecc.), possano circolare con una eccedenza del 15% rispetto alla massa indicata nella carta di circolazione, purché tale eccedenza non superi il limite del 5% + 1 tonnellata di detta massa. Ciò in ragione del fatto che tali veicoli risultano più pesanti di quelli ad alimentazione tradizionale.

Il Ministero ritiene che, nel caso di veicoli complessi che hanno massa complessiva a pieno carico superiore alle 10 ton, la tolleranza da applicare nel calcolo del peso debba essere quella di cui al comma 2 bis e cioè il 5% + 1 ton. della massa complessiva a pieno carico del complesso veicolare indicato nella carta di circolazione.

Il Ministero, a titolo esemplificativo, riporta nella circolare il caso di un veicolo complesso con massa complessiva autorizzata pari a 44 ton, che, per effetto di quanto sopra illustrato, può arrivare a un peso massimo di 47,2 tonnellate (44 + 3,2 di tolleranza data dalla somma della tolleranza del 5% + una tonnellata).

Il Ministero conclude la circolare invitando i Compartimenti della Polizia stradale a raccogliere e inviare in tempi brevi eventuali criticità interpretative.

Tag: anita

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Divieti Brennero, ANITA, FAI e FEDIT: nessun provvedimento dall'Ue, attivato team legale

La questione divieti al Brennero torna al centro dell'attenzione delle associazioni dell'autotrasporto italiano. ANITA, FAI e FEDIT hanno deciso di intraprendere un’azione di messa in mora...

Anita: con l’obbligo di Green pass autotrasporto a rischio paralisi

“Non possiamo accettare che vi siano regole e trattamenti differenziati per i lavoratori italiani rispetto a quelli stranieri pertanto occorre intervenire con urgenza prevedendo deroghe...

Accordo tra Anita e Federesco per una maggiore efficienza energetica nella logistica

Anita, l’associazione di autotrasporto e logistica di Confindustria, e Federesco, l’associazione italiana delle “Energy Service Companies”, hanno firmato ieri un protocollo di...

Anita, divieti al Brennero: la Commissione Ue avvii una procedura di infrazione

La storia del Brennero è una storia infinita. I divieti unilaterali imposti dall’Austria sull’asse stradale di riferimento sono un’annosa questione. Una vexata quaestio su...

Revisioni: dal MIMS indicazioni per i requisiti dell’idoneità dei locali

Nuove indicazioni in materia di officine autorizzate per le revisioni dei veicoli. La Direzione generale Motorizzazione del MIMS ha diffuso due circolari che definiscono i requisiti per...

Liberalizzazione autoarticolati 18 metri: Anita, nuova era nel trasporto nazionale di merci

Il Decreto legge Infrastrutture ha autorizzato la libera circolazione di autoarticolati (complessi veicolari trattore-semirimorchio) con lunghezza fino a 18 metri (ne abbiamo parlato...

Austria: sconto sui pedaggi autostradali fino al 75% per i veicoli a emissioni zero

Al fine di incentivare l'uso di veicoli non alimentati da combustibili fossili il ministero austriaco per la protezione del clima ha aumentato dal 50% al 75% lo sconto sul pedaggio autostradale per...

Covid: prorogate le misure per l'ingresso in Italia e le deroghe per il personale viaggiante

Prorogate le misure per gli ingressi in Italia dall'estero e le deroghe previste per il personale viaggiante. Ne ha dato notizia l'associazione Anita. Un'ordinanza del Ministero della Salute del 28...