Ue: nasce il Corona response team. Lavorerà su ambito medico, mobilità ed economia

CONDIVIDI

lunedì 2 marzo 2020

E' nato il gruppo Ue di risposta al coronavirus. La Commissione europea ha lanciato oggi il Corona response team, il gruppo di risposta al Covid 19, composto di cinque commissari che coordineranno i lavori per arrestare l'epidemia.

I cinque commissari sono il responsabile della gestione delle crisi, Janez Lenarcic, la responsabile delle questioni sanitarie, Stella Kyriakides, la responsabile per le questioni legate alle frontiere, Ylva Johansson, la responsabile della mobilità, Adina Valean, e il commissario all'Economia, Paolo Gentiloni.

Il team di risposta lavorerà su tre pilastri principali: medico, della mobilità e dell'economia. Il primo è il settore medico, che copre la prevenzione e l'approvvigionamento di misure di soccorso, informazione e lungimiranza. Nell'ambito di questo pilastro, il lavoro sarà in stretta collaborazione con il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie e l'Agenzia europea per i medicinali. Il secondo pilastro riguarda la mobilità, dai trasporti ai consigli di viaggio e alle questioni relative a Schengen.

Il terzo pilastro copre l'economia, esaminando in modo approfondito vari settori di attività, come turismo o trasporti, commercio, catene del valore e macroeconomia. La Commissione ha lanciato una pagina web dedicata su Covid 19 che fornisce informazioni sulle attività chiave in ambito medico, della protezione civile, della mobilità, dell'economia e delle statistiche, nonché collegamenti ai siti web dedicati degli Stati membri, agli studi più recenti e alle altre informazioni pertinenti.

Successivamente, la Commissione ha avviato una procedura di appalto congiunta accelerata per i dispositivi di protezione individuale con 20 Stati membri, con gare d'appalto inviate a un numero di società selezionate identificate mediante un'analisi di mercato. Questo ha l'obiettivo di facilitare l'accesso necessario ed equo ai dispositivi di protezione individuale per gli Stati membri al fine di ridurre al minimo le potenziali carenze.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Riduzione emissioni CO2: ACEA, pronti a obiettivi Ue più severi ma servono punti di ricarica e stazioni

Secondo l'Associazione europea dei produttori di automobili ACEA, la revisione del regolamento sulle emissioni di CO2 per le autovetture e i furgoni, ora sul tavolo dell'Ue,  dovrà...

2021 Anno europeo delle ferrovie: verso la realizzazione dello Spazio unico europeo

Il 2021 è l'“Anno europeo delle ferrovie” (European Year of Rail 2021). L'iniziativa parte da Bruxelles per accendere i riflettori su una delle modalità di...

Patenti: ecco tutte le novità in arrivo dalla Ue

L'ETSC (European Transport Safety Council - Consiglio Europeo per la Sicurezza dei Trasporti) ha presentato uno studio che evidenzia le criticità normative nell'ordinamento dell'U...

Brennero, limitazioni alla circolazione: incontro tra Fai-Conftrasporto e Goetze (Commissione Ue)

Le difficoltà di transito lungo l’asse del Brennero sono state al centro di un recente incontro tra Fai-Conftrasporto e il capo di Gabinetto della Commissaria ai Trasporti della...

Pacchetto mobilità Ue: il ministero dell’Interno fornisce chiarimenti sulla riforma

Arrivano chiarimenti sul nuovo Pacchetto Mobilità dell’Ue. Il ministero dell’Interno ha pubblicato una circolare interpretativa che illustra le novità introdotte dalla...

Covid-19: le nuove regole per gli spostamenti e le misure a supporto della famiglia

Con il decreto-legge dello scorso 13 marzo, che fa seguito al Dpcm di Mario Draghi del 2 marzo, sono state introdotte ulteriori misure restrittive per limitare il contagio da Covid-19. In...

Sostenibilità: carbon neutrality entro il 2050, 9 Paesi chiedono all'Ue di eliminare i motori a combustione interna

Fissare un cronoprogramma per l'eliminazione graduale della vendita di nuove autovetture e veicoli commerciali leggeri con motori a combustione interna in linea con l'obiettivo di una carbon...

Test Covid-19: chiarimenti per gli autotrasportatori in uscita da Regno Unito e Irlanda

Novità sui test Covid-19 per gli autotrasportatori che viaggiano in Europa uscendo dal Regno Unito e attraversando la Francia.Sono esentati dal test Covid-19 gli autisti professionisti al...