Trasporti e sostenibilità: Cernobbio, Conftrasporto-Confcommercio chiedono un cambio di passo

lunedì 8 ottobre 2018 13:45:48

In un’economia che viaggia spedita e su mezzi sempre più tech, occorre un cambio di passo. Anche in tema di strumenti che regolano la sostenibilità dei trasporti. È quanto emerge dal Rapporto dell’Ufficio Studi di Confcommercio realizzato in collaborazione con Isfort su “Riflessioni sul sistema dei trasporti in Italia” presentato oggi a Cernobbio (Como) in occasione del 4° Forum Internazionale di Conftrasporto-Confcommercio.

Per Conftrasporto-Confcommercio è urgente promuovere una nuova strategia intermodale e soluzioni di trasporto più efficaci e realmente sostenibili. Le priorità d’intervento sono: per l'intero Sistema dei trasporti, la promozione dell’accessibilità dei territori come leva per competere, a cominciare dalla garanzia della permeabilità della barriera alpina, attraverso una politica coordinata nazionale  per i trasporti e la logistica, centrata sulla co modalità e sulla sostenibilità ambientale, economica e sociale; per l'autotrasporto, la riduzione del peso delle accise, la conferma delle risorse a supporto della competitività delle imprese nell'ottica della sostenibilità ambientale e della sicurezza stradale, lo sblocco del sistema delle revisioni dei veicoli e delle autorizzazioni ai trasporti eccezionali, il contrasto all'abusivismo e al dumping sociale.
Per la filiera marittimo-portuale: una strategia uniforme d'intervento sui porti e sulla "Nuova Via della Seta" che tuteli gli interessi nazionali, misure per favorire l’occupazione di lavoratori marittimi italiani e europei, una diversa visione del regime delle concessioni portuali  centrata su trasparenza ed omogeneità delle condizioni.
Per il trasporto ferroviario:  il completamento del processo di apertura alla concorrenza, l’adeguamento agli standard tecnici europei della rete, la concreta adozione del macchinista solo.
Per la logistica energetica: un quadro autorizzativo e concessorio omogeneo a livello nazionale ispirato a criteri di semplicità e semplificazione, una fiscalità favorevole allo sviluppo della filiera del Gas Naturale Liquido.

I cambiamenti avvenuti negli ultimi decenni impongono di valutare con spirito pragmatico e non ideologico l’efficacia delle politiche adottate finora per promuovere i trasporti sostenibili in Italia e in Europa, innovando alcuni strumenti d’intervento ormai superati e definendo un nuovo paradigma per la mobilità sostenibile, più efficace e più compatibile con le dinamiche di sviluppo della produzione e dei consumi.
Due pilastri della politica per i trasporti sostenibili degli ultimi decenni sono stati da un lato l’intervento sulla leva fiscale secondo il principio del “chi più inquina più paga”, dall’altro quello di favorire con regole e interventi infrastrutturali il trasporto via mare o rotaia, specie in aree particolarmente sensibili come i valichi alpini.
"Ma mentre sul mare il cambio intermodale ha imboccato la rotta giusta – con i traffici dei mezzi rotabili (camion, rimorchi e semirimorchi) imbarcati sulle navi in aumento del +255% dal 2005 al 2017 – lungo i valichi alpini non è decollato, con risultati deludenti nel passaggio delle merci da gomma a rotaia - si legge in un comunicato stampa diffuso oggi dall'associazione -. Sempre per la sostenibilità ambientale, all’autotrasporto si chiede di pagare, in termini di tassazione e pedaggi, il costo dell’inquinamento prodotto. Le accise sui carburanti pesano 62 centesimi al litro, e da quelle sul gasolio lo Stato incassa circa 20 miliardi di euro all’anno. La componente fiscale sul prezzo del gasolio per autotrazione in Italia ha la più alta incidenza dell’area Ue: 60,6%% contro una media europea del 55,9%. La spesa per il gasolio è una voce importante nel bilancio delle aziende, considerato che costituisce il 30% dei costi di esercizio".


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Autotrasporto

Altri articoli della stessa categoria

Camion, Conftrasporto: incentivi dal Governo per svecchiare il parco circolante

giovedì 21 febbraio 2019 11:58:06
Conftrasporto chiede al Governo urgenti incentivi per svecchiare il parco circolante degli automezzi adibiti al trasporto merci. Il rinnovo è...

Brennero, restrizioni per i camion: Conftrasporto chiede l'intervento del Governo italiano

giovedì 21 febbraio 2019 15:49:10
Brennero: il vicepresidente di Confcommercio e di Conftrasporto Paolo Uggè condivide la posizione espressa oggi dalla Camera di Commercio di Bolzano...

Toninelli incontra Confrasporto: al centro valichi Alpi, Ncc e trasporti eccezionali

mercoledì 20 febbraio 2019 15:52:00
I valichi alpini, i porti, la questione Ncc  e i trasporti eccezionali: sono i temi  dell’incontro fra il ministro Danilo Toninelli e i vertici...

Camion: l'impegno di Volvo Trucks per lo sviluppo di un trasporto più sostenibile

martedì 19 febbraio 2019 19:15:03
Il 18 febbraio, l'Ue ha raggiunto la decisione di regolamentare le emissioni di CO2 dei veicoli pesanti. Il nuovo regolamento si applica ai veicoli prodotti e...

Gas naturale compresso, Iveco Stralis NP 460 inaugura la seconda stazione di rifornimento campana

lunedì 18 febbraio 2019 12:51:33
Iveco presente all’inaugurazione della seconda stazione di rifornimento di gas naturale della Campania. Ad inaugurare il servizio uno Stralis NP 460 che...