Slitta l'entrata in vigore del Documento unico di circolazione e proprietà

mercoledì 18 dicembre 2019 12:21:31

Il Documento unico di circolazione e proprietà non entrerà in vigore il primo gennaio 2020. L'operatività del provvediemnto subirà uno slittamento.

Lo ha stabilito l’articolo 687 del ddl Bilancio, recentemente approvato in via definitiva al Senato, dopo il confronto con le associazioni di categoria e l’ACI, per la definizione di modalità e termini nell'ottica di una graduale utilizzazione. Il termine ultimo per le procedure telematiche per il rilascio del documento unico sarà comunque il 31 ottobre 2020.

Il Documento unico, in attuazione del Decreto Legislativo n.98 del 2017, abolisce il certificato di proprietà ed è costituito dalla carta di circolazione in cui sono annotati anche i dati relativi alla proprietà e quelli relativi alla situazione giuridico-patrimoniale del veicolo.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI