Sezione: Autotrasporto

Manovra: sussidi ambientali, Conftrasporto chiede un incontro al governo

CONDIVIDI

mercoledì 2 ottobre 2019

La questione tagli ai sussidi ambientali dannosi contenuti nella Manovra 2020 continua a tenere col fiato sospeso il mondo dell'autotrasporto. Conftrasporto ha chiesto un incontro urgente al governo "per evitare di innescare tensioni che potrebbero indurre a iniziative di protesta".

“Si conosce quasi tutto delle intenzioni del governo, tranne come intenda procedere sulla questione dei tagli alle fonti inquinanti - spiega il vicepresidente di Confcommercio e Conftrasporto Paolo Uggè - Stiamo parlando di 1700 miliardi circa, non bruscolini: a tanto ammontano le voci relative all’accisa per la navigazione marittima e il trasporto merci e passeggeri”.

“La richiesta di urgente incontro avanzata dall’Unatras la scorsa settimana è rimasta senza risposta, ma le imprese di autotrasporto non possono restare nell’incertezza - avvisa Uggè - Il presidente del Consiglio, parlando alla manifestazione dei coltivatori diretti, ha fornito ampie assicurazioni, il che è positivo. Ma le aziende del trasporto merci non possono essere da meno”.

“Le misure in vigore rispettano la direttiva europea sull’accisa e sono già impostate per favorire adeguamenti ai costi medi europei, ma prevedono anche di favorire il ricambio dei mezzi più inquinanti - prosegue Uggè – I tagli lineari vanno invece in senso contrario, e non saranno accettati in alcun modo. Bisogna intervenire in modo selettivo sui mezzi più vecchi per favorire la riconversione del parco circolante”.

Da Conftrasporto spiegano che tra le conseguenze di una misura generica come quella annunciata emergerebbe oltretutto la riduzione degli introiti fiscali per lo Stato: "La mancanza di chiarezza rischia infatti di spingere le imprese a rifornirsi di carburante all’estero, con conseguente perdita dell’intero introito fiscale. Un aspetto che non può essere trascurato, se non si vuole, come già avvenuto con altre misure in passato, mancare l’obiettivo e mandare in fumo la politica stessa decisa dal governo”.

Uggè ha concluso spiegando che le imprese di trasporto sono disponibili a concorrere a una soluzione che favorisca la penalizzazione delle fonti inquinanti, "a condizione però che le riduzioni siano finalizzate a salvaguardare l’ambiente e a determinare reali risparmi per lo Stato”.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Covid-19, Conftrasporto: difficoltà e ritardi nel piano di distribuzione dei vaccini

"La notizia di oggi è che sono in arrivo appena 53mila dosi di vaccino sulle 294mila previste. E altre 241 mila sono in consegna per la giornata di domani, a meno di altre spiacevoli sorprese...

Divieti Brennero: Conftrasporto, dalle limitazioni ai tir nessun beneficio per l'ambiente

Dati pubblicati dalla Camera di Commercio dimostrano che, nonostante i contingentamenti e il lockdown, i valori delle polveri sottili al Brennero rimangono invariati. Lo ha reso noto il presidente di...

Autotrasporto 2021: dalle limitazioni austriache al trasporto vaccini, ecco i temi al centro dell'agenda del comparto

Nel 2021 i temi al centro dell’agenda dell’autotrasporto sono diversi: dalla pandemia all’annosa questione del Brennero e le limitazioni austriache ai mezzi pesanti. Massimo De...

Piano nazionale di ripresa: Conftrasporto chiede la giusta collocazione per logistica e trasporti

Nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza i trasporti e le infrastrutture non hanno uno spazio adeguato. E' questa la posizione del presidente di Conftrasporto Paolo Uggè. “Nella...

Recovery Fund: Conftrasporto chiede di sostenere trasporto e logistica

"L’efficace impiego delle risorse del Recovery Fund rappresenta un’occasione unica, da non sprecare, per sostenere l’Economia nazionale, promuovere l’innovazione e lo sviluppo...

Brennero: dal 1 gennaio 2021 stop al transito notturno dei tir, la protesta di Conftrasporto

Conftrasporto-Confcommercio protesta contro le restrizioni imposte dall’Austria che, a partire dal 1° gennaio 2021, vietano il transito notturno dei Tir italiani al Brennero, compresi...

Piano diffusione vaccini Covid-19, Conftrasporto: a che punto siamo?

“A che punto è il piano vaccini in Italia?”. Lo chiede il presidente di Conftrasporto-Confcommercio Paolo Uggè al commissario Arcuri, tornando sulla questione del trasporto...

Manovra, revisioni auto: in arrivo aumento di 10 euro

Un emendamento alla manovra approvato in commissione Bilancio alla Camera, prevede che il costo della revisione dei veicoli aumenterà di 9,95 euro. La norma introduce anche un buono 'veicoli...