Galileo Green Lane: ecco l’app per facilitare il traffico merci attraverso le frontiere interne Ue

martedì 12 maggio 2020 17:13:58

L'Agenzia del GNSS europeo (GSA) in collaborazione con la Commissione europea ha sviluppato l'app "Galileo Green Lane", per facilitare la libera circolazione delle merci, ridurre i tempi di attesa ai confini UE e dare priorità ai beni essenziali nella fase di reazione alla pandemia Covid-19. L'app utilizza i servizi del sistema di posizionamento Galileo ed è progettata per l'utilizzo da parte delle autorità di controllo delle frontiere e dei conducenti di camion, con due interfacce utente intuitive.

Per le autorità di controllo delle frontiere, l'app fornisce una visualizzazione in tempo reale della situazione ai valichi di frontiera e aggiornamenti regolari sulla situazione del traffico. Allo stesso tempo, fornisce agli Stati Membri un sito web in cui possono generare automaticamente rapporti aggiornati, facilitando il rispetto delle raccomandazioni dell'Ue. Numerosi Paesi dell'Unione europea hanno accolto con favore l'opportunità di utilizzare “Galileo Green Lane” e l'app è già stata testata ai valichi di frontiera in Ungheria e Repubblica Ceca. Altri Paesi come Francia, Grecia, Italia, Romania e Spagna stanno per iniziare i test.

Per i camionisti, l'app fornisce una visualizzazione in tempo reale dei confini, attraverso una mappa a livello europeo che indica i tempi di attraversamento. In questo modo le compagnie di logistica e i conducenti possono preparare meglio i loro percorsi, conoscendo in anticipo i tempi di attesa ad ogni passaggio di frontiera. Inoltre, tramite l'app, gli Stati Membri possono comunicare ai conducenti il tipo di carico che può accedere alla corsia prioritaria.

"Le corsie verdi sono state fondamentali durante la crisi Covid-19 per preservare il flusso di merci nel nostro mercato interno, e saranno fondamentali nella prossima fase in cui riprenderà il trasporto di passeggeri – ha spiegato l’europarlamentare Massimiliano Salini –. Sono felice di vedere che le infrastrutture spaziali dell'Ue svolgono un ruolo chiave nel buon funzionamento dei nostri trasporti su strada in queste circostanze difficili".

Quando i conducenti entrano in un'area geo-recintata entro una determinata distanza da un confine, ricevono una notifica dagli ufficiali di frontiera sulla situazione attuale a quel confine. La loro posizione viene raccolta in forma anonima solo quando si avvicinano al confine e viene utilizzata esclusivamente per aggiornare il quadro generale del confine. Le informazioni in crowdsourcing sono aggregate, compresi i dati della principale piattaforma europea di visibilità in tempo reale Sixfold.

Per fare in modo che l’app diventi una risorsa per tutti gli utilizzatori finali, l'Unione Internazionale dei Trasporti Stradali (IRU) sta contribuendo a sensibilizzare l'opinione pubblica sulla nuova app tra le compagnie di logistica e trasporti in Europa.

 

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

A Natale Amazon premia tutti i suoi dipendenti con 500 milioni di dollari

Un riconoscimento economico speciale per i dipendenti della rete logistica Amazon in occasione delle festività natalizie.Lo ha annunciato Dave Clark, SVP Amazon Operations, spiegando...

Transpotec Logitec: nuovo appuntamento a Fiera Milano dal 10 al 13 giugno 2021

Si terrà a Fiera Milano dal 10 al 13 giugno 2021 la nuova edizione di Transpotec Logitec, l’appuntamento fieristico in Italia per l’autotrasporto e la logistica. Piattaforma...

Autotrasporto: il Mit pubblica il decreto sui costi indicativi di riferimento

Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti ha pubblicato il decreto sui costi indicativi di riferimento dell’attività di autotrasporto merci.Il provvedimento, molto...