Emergenza Covid-19: Fiap scrive al Governo e chiede interventi urgenti per l'autotrasporto

CONDIVIDI

martedì 10 marzo 2020

"Lo sviluppo dell’emergenza sanitaria del Coronavirus e i provvedimenti conseguenti introdotti dal Governo stanno creando al settore trasporti gravi problemi organizzativi ed economici". L'allarme è stato lanciato dalla Fiap.

"La situazione di allarmismo e la mancanza di “linee guida” chiare, come annunciate da giorni dal Ministro De Micheli, sta provocando la confusione più totale - spiega l'associazione -. Ci è stato segnalato che durante il carico e scarico della merce, presso le aziende, gli autisti vengono respinti per la mancanza dell’utilizzo di mascherine di protezione, ad oggi introvabili sul mercato; che nei porti l’ingresso alle strutture viene limitato a singolo autista; come se non bastasse non viene consentito l’uso dei servizi igienici né presso i committenti, né presso le aree di servizio e ristoro sui percorsi autostradali e stradali che, tra l’altro, come da disposizione di emergenza, chiudono alle ore 18".

"A livello internazionale abbiamo da poco appreso la notizia che l’Austria, con un provvedimento restrittivo, solamente “notificato” alle Istituzioni Italiane, ha introdotto un “blocco” al transito dei viaggiatori che arrivano dall’Italia. La genericità delle indicazioni non permette, allo stato attuale, di comprendere se questo “stop” riguardi anche le merci, le imprese, il lavoro e tutto quanto connesso. Ma la decisione è in questi termini preoccupante".

La FIAP sollecita un intervento urgente e un incontro per l’individuazione delle soluzioni appropriate. L’urgenza riguarda anche la necessità di interventi a sostegno della categoria che a causa della situazione "rischia gravi contraccolpi e favore di aziende irregolari".

“Abbiamo letto sui giornali l’intenzione di sospendere tasse e mutui/leasing – dice Alessandro Peron, Direttore FIAP - ma ad oggi non è ancora stata assunta alcuna decisione. Ma attenzione, l’evidenza della situazione rivela uno scenario ancora peggiore: l’importante calo di fatturato e l’insicurezza sui futuri incassi non permetteranno alle nostre imprese di pagare i fornitori. Se poi pensiamo ad affitti, noleggi o altri servizi la cosa diventa ancora più preoccupante. Anche un rifinanziamento del fondo del Mediocredito Centrale porterebbe una boccata di ossigeno, e di maggiore effetto sarebbe la reintroduzione dei costi di riferimento e l’applicazione delle norme sui tempi di pagamento. È per questo che chiediamo al Governo di attivarsi per un confronto diretto con l’Autotrasporto: per individuare soluzioni ragionevoli e coerenti. Abbiamo il timore – conclude Peron – che ogni giorno di attesa avvicini al fallimento centinaia di imprese.”

Tag: coronavirus, fiap

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Porto di Catania: al via la campagna vaccinale anti COVID-19 per tutti gli operatori

Ha riscontrato numerose adesioni la proposta di Confindustria per la realizzazione di piani aziendali volti alla prevenzione e alla lotta contro il virus SARS-CoV-2/Covid-19 nei luoghi di...

Anfia: a marzo 2021 cresce la produzione automotive ma il confronto con il 2020 non è indicativo

La produzione dell’industria automotive a marzo 2021 è cresciuta a tripla cifra rispetto allo stesso mese dell’anno precedente. Non c’è da stupirsi, però: marzo...

Mercato auto in calo rispetto al 2019. Gli incentivi non assorbono il colpo pandemia

Ad aprile 2021 il mercato italiano dell’auto totalizza 145.033 immatricolazioni contro le 4.295 unità registrate ad aprile 2020, che aveva chiuso a -97,5%. L’andamento del bimestre...

Trasporti: l'agenda delle commissioni di Camera e Senato per la settimana dal 3 al 7 maggio 2021

Pubblichiamo l’agenda dei lavori delle Commissioni Trasporti e Lavori Pubblici di Camera e Senato per la settimana dal 3 al 7 maggio 2021. L’agenda della Camera Convocazione della IX...

Panasonic entra nella supply chain e sviluppa tecnologie per produzione, trasporto e vendita

Nel corso della prima ondata di pandemia da Covid, l'importanza di una gestione sotware delle catene di approvigionamento è diventato un problema urgente per il commercio mondiale, e un buon...

Confartigianato Trasporti: per le imprese di trasporto e logistica 28,8mld di ricavi in meno nel 2020

Che la crisi pandemica abbia generato gravi danni nell'economia mondiale è indubbio. Ma quali sono i numeri del mondo dell'autotrasporto italiano? A questa domanda ha risposto un focus di...

Fondo Sanilog: nel piano sanitario un nuovo pacchetto gratuito di prestazioni Covid-19

Dal 1° maggio 2021, gli oltre 180 mila iscritti a Sanilog potranno beneficiare di un nuovo pacchetto gratuito di prestazioni in caso di conseguenze gravi causate dal Covid-19, compreso nel piano...

Sondaggio Autopromotec: ancora in flessione le attività di officina

I settori colpiti dall'emergenza coronavirus sono innumerevoli, ma tra questi ce ne sono alcuni che hanno sofferto più di altri. I dati del Barometro sul sentiment dell’assistenza auto -...