Code Tir Brennero: Conftrasporto chiede l'intervento del governo e procedure più snelle

giovedì 12 marzo 2020 14:35:18

Secondo Conftrasporto, le lunghe file di mezzi pesanti lungo i confini italiani e tedeschi causati dai controlli medici dell’Austria al Brennero, rischiano di generare un aumento della tensione tra gli autotrasportatori.

L'associazione sottolinea anche un aumento dell’inquinamento atmosferico nei paesi a ridosso del valico, "che contraddice gli obiettivi di salvaguardia ambientale tanto cari all’Austria stessa, alla base delle già forti limitazioni al transito dei Tir imposte da Vienna negli ultimi anni".
La Confederazione delle imprese del trasporto e della logistica che fa capo a Confcommercio ha inviato una lettera al Governo chiedendo di intervenire.

“Il rischio concreto, abbiamo il dovere di evidenziarlo a maggior ragione in un momento così complicato, è di avere manifestazioni spontanee incontrollabili di protesta degli autotrasportatori, cosa che in questo momento sarebbe insostenibile per tutti noi compresi”, avverte il vicepresidente di Confcommercio e Conftrasporto Paolo Uggè, che è anche alla guida della Federazione degli Autotrasportatori Italiani (Fai).

“Pertanto – riporta la lettera di Conftrasporto al Governo - Vi preghiamo di intervenire con forza nei confronti del Governo austriaco per tutelare gli interessi dell’Italia e soprattutto per cercare di rasserenare il clima già estremamente teso, individuando procedure di controllo più snelle e potenziando i meccanismi attuali di controllo anche attraverso il coinvolgimento diretto del personale italiano".

“Ben vengano i controlli – premette Uggè - ma non vorremmo che l’Austria approfitti della situazione, il che sarebbe a dir poco disdicevole considerato il clima di emergenza, per applicare quello che ha cercato di fare negli ultimi anni: il blocco del trasporto stradale”.
“Inutile ricordare come per il nostro sistema produttivo sia indispensabile poter continuare, se si vuole ancor di più ora, a trasportare le nostre merci verso la Germania e il centro-nord Europa, primo territorio per l’export italiano”, conclude il vicepresidente di Conftrasporto-Confcommercio.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Autotrasporto

Altri articoli della stessa categoria

Autotrasporto, incontro Mit-Associazioni. De Micheli: nuove misure nel decreto dopo Pasqua

mercoledì 8 aprile 2020 09:46:06
Le misure di sostegno economico per i settori del trasporto e della logistica - penalizzati dall'emergenza sanitaria da Covid19, ma rimasti operativi per la...

Divieti di circolazione: prorogata la sospensione, i camion potranno circolare durante le feste pasquali

martedì 7 aprile 2020 14:56:08
Prorogata nuovamente la sospensione del divieto di circolazione dei mezzi pesanti. Grazie al decreto firmato oggi dal ministro delle Infrastrutture e dei...

Autotrasporto: calo del fatturato fino al 90%, Conftrasporto chiede liquidità e moratoria fiscale

lunedì 6 aprile 2020 10:58:11
Con una lettera inviata al governo, Conftrasporto ha elencato le azioni ritenute indispensabili per supportare le imprese della logistica, in un momento in cui...

Covid-19: Uggè (Conftrasporto) chiede liquidità per le imprese: "In Italia acrobazie per ottenere i sussidi"

sabato 4 aprile 2020 16:48:05
Conftrasporto torna a chiedere sostegno alle imprese del settore autotrasporto con la garanzia dell'erogazione immediata delle risorse messe a disposizione...

Uggè (Conftrasporto): per l'autotrasporto perdite fino al 90%, si rischia il fermo nazionale

venerdì 3 aprile 2020 14:29:59
Il vicepresidente di Confcommercio e Conftrasporto Paolo Uggè lancia un nuovo allarme: il comparto autotrasporto rischia un calo medio dei...