CNH Industrial, nuovo piano industriale: con "Transform 2 Win" ufficiale la scissione Iveco e Fpt

martedì 3 settembre 2019 14:59:06

Si chiama “Transform 2 Win” (“Cambiare per vincere”) la nuova strategia di CNH Industrial. La società controllata da Exor, la holding della famiglia Agnelli, annuncerà oggi il suo nuovo piano strategico quinquennale 2020-2024 durante il Capital Markets Day a New York nel corso dell'Investor Day, presentando una dettagliata strategia per trasformare la struttura e la performance del Gruppo.

Al centro della nuova strategia c'è la separazione dal 2021 delle attività di Iveco e Fpt. Nasceranno due gruppi globali - uno per veicoli commerciali e motori, l'altro per segmenti agricoltura, costruzioni e veicoli speciali - entrambi quotati, con sede legale ad Amsterdam e fiscale in Gran Bretagna. 
FPT Industrial è la società del gruppo CNH Industrial dedicata alla progettazione, produzione e vendita di motopropulsori per applicazioni veicolari industriali on-road, off-road, marine e power generation.

Il piano quinquennale verte attorno a cinque punti principali: aumento del fatturato con un tasso di crescita annuo composto del 5%; significativa crescita degli investimenti annui per lo sviluppo prodotto per tutti i segmenti, per un totale di 13 miliardi di dollari nel corso del piano fino al 2024; margine EBIT adjusted delle Attività Industriali all’8% entro il 2022 e al 10% entro il 2024, con EBIT adjusted più che raddoppiato rispetto ai livelli attuali e rendimento sul capitale investito delle Attività Industriali previsto al 20% (in crescita di 600 punti base rispetto al 2018) e risultato diluito per azione adjusted in crescita da 0,86 dollari (valore medio previsionale per il 2019) a 2 dollari entro il 2024.

L'ultimo punto prevede la separazione delle attività “On-Highway” (segmenti veicoli commerciali e powertrain) e “Off-Highway” (segmenti agricoltura, costruzioni e veicoli speciali), che risulterà nella creazione di due società quotate, entrambe leader globali nei rispettivi settori.

La completa attuazione di questo Programma è prevista per la fine del 2022. Gli oneri relativi a questo Programma, per il periodo restante del 2019 e fino al 2022, sono attesi nell’intervallo tra 450 e 500 milioni di dollari, di cui 250 milioni di dollari come esborsi di cassa.

Il piano “Transform 2 Win” include la separazione dei business “On-Highway” (stradale) e “Off-highway” (non stradale), una decisione che fa seguito al completamento di un approfondito processo di revisione del portafoglio, dopo aver valutato considerazioni di carattere strategico, relative agli investitori e alle sinergie.
Questa valutazione ha evidenziato che i business “On-Highway” e “Off-Highway” hanno differenti requisiti in termini di regolamentazione e di clientela e sono influenzati diversamente dai megatrend di settore, in costante accelerazione, relativi a digitalizzazione, automazione, propulsioni a basse o zero emissioni e “servitizzazione” (ovvero la sempre maggiore enfasi sull’offerta di servizi, correlati e specifici, in parallelo all’offerta di prodotti).

Il gruppo “Off-Highway”, con un fatturato pro-forma delle attività industriali del 2018 pari a 15,6 miliardi di dollari, sarà principalmente un’azienda produttrice di macchine per l’agricoltura (75% dei ricavi), sostenuta dal business delle macchine per le costruzioni (19% dei ricavi). I veicoli speciali (6% dei ricavi) rimarranno nel gruppo “Off-Highway”. Case IH, New Holland Agriculture e STEYR si consolideranno e si svilupperanno a partire dalle rispettive posizioni di mercato, dalle gamme prodotto ulteriormente rafforzate e da una distribuzione migliorata, nonché da investimenti in crescita per quanto riguarda le attività di automazione e digitalizzazione.
CASE Construction Equipment e New Holland Construction, così come i mezzi pesanti da cava ASTRA si concentreranno sul migliorare la redditività, semplificare il portafoglio prodotti e aumentare le quote in segmenti per applicazioni specifiche. I veicoli da difesa e quelli antincendio Magirus svilupperanno ulteriormente le loro offerte, ai vertici del mercato per le rispettive clientele specializzate.

Il gruppo “On-Highway” di nuova quotazione, con un fatturato pro-forma delle attività
industriali di 13,1 miliardi di dollari, comprenderà i marchi di veicoli commerciali IVECO,
IVECO BUS e Heuliez Bus (69% dei ricavi), insieme alle attività motoristiche di FPT Industrial (31% dei ricavi).

La posizione di mercato e la gamma prodotto dei marchi IVECO saranno ulteriormente rafforzate con investimenti sul prodotto e miglioramenti tecnologici. FPT Industrial continuerà a offrire soluzioni di motorizzazione ai vertici del mercato e accelererà
lo sviluppo di soluzioni a propulsioni alternative. FPT Industrial rimarrà un fornitore chiave del business “Off-Highway” tramite un accordo di fornitura a lungo termine.

"Questo piano coraggioso porterà alla creazione di due nuovi leader globali nei rispettivi settori - ha dichiarato Suzanne Heywood, Chairperson, CNH Industrial -. Il Consiglio di
Amministrazione sostiene con forza questa ambiziosa strategia e la nostra fiducia trova solide fondamenta nel rigoroso lavoro che ha portato alla sua formulazione.
La nuova società “On-Highway” avrà una struttura legale simile a quella di CNH Industrial
N.V., con la previsione di completare le operazioni societarie all’inizio del 2021, subordinatamente all’approvazione dell’Assemblea Straordinaria degli Azionisti, attualmente
prevista per il secondo semestre del 2020.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Autotrasporto

Altri articoli della stessa categoria

Confartigianato Trasporti: dossier europei cruciali per il settore. Sul tavolo, Brennero e Brexit

giovedì 23 gennaio 2020 12:28:22
Confartigianato Trasporti ha partecipato alla riunione di consultazione “tecnica” sui dossier europei sul Trasporto internazionale, convocata al...

Confcommercio: traffico merci in frenata, in crescita ridotta quello passeggeri

mercoledì 22 gennaio 2020 12:01:20
Nel 2019 il traffico merci è in frenata mentre prosegue la crescita, anche se contenuta, di quello passeggeri, secondo l’Osservatorio...

Limitazioni A14: il prefetto di Teramo chiede un tavolo nazionale per il traffico sulla statale 16

martedì 21 gennaio 2020 14:12:51
Un tavolo di coordinamento nazionale sulla situazione della viabilità lungo la strada statale 16. Dopo la chiusura ai mezzi pesanti del viadotto Cerrano...

Autotrasporto Marche, Cna Fita: meno padroncini e più società, il fatturato è in calo

venerdì 17 gennaio 2020 12:41:00
  Meno padroncini, più società di capitali e il fatturato continua a calare. Dopo aver perso il 2,1 per cento nel secondo semestre 2018, se...

Il 2019 chiude in negativo per il mercato di autocarri (-7,6%) e autobus (-7%)

venerdì 17 gennaio 2020 15:22:33
A dicembre 2019, sono stati rilasciati 1.990 libretti di circolazione di nuovi autocarri (-11,7% rispetto a dicembre 2018) e 1.055 libretti di circolazione di...