Camion: il comparto autotrasporto chiede il rinnovo del parco circolante

sabato 8 dicembre 2018 17:49:12

Le associazioni del comparto autotrasporto riunite chiedono misure urgenti per il rinnovo del parco circolante. Lo annuncia Unrae in un comunicato congiunto.

II parco circolante italiano è il più vecchio d’Europa (età media di 13,5 anni), il 63,1% dei veicoli >3,5t è ante Euro IV (pari a 418.668 veicoli). Solo il 12,4% del parco circolante è rappresentato da veicoli Euro VI (pari a 82.274 veicoli): con questo trend ci vorranno 17 anni per sostituirli tutti. A preoccupare gli operatori poi il fatto che soltanto l’11,9% dei veicoli è dotato dei dispositivi di sicurezza, obbligatori dal 1° novembre 2015 (frenata autonoma emergenza e mantenimento corsia). Il sistema dell’autotrasporto continua quindi ad invecchiare, perdendo ogni giorno in sostenibilità e sicurezza.

 Gli interventi svolti negli ultimi 20 anni – si sottolinea nel comunicato congiunto - effettuati senza precise strategie e senza sostegno strutturale, non hanno risolto nulla anzi hanno contribuito ad indebolire il sistema gravato già dalla “pressione fiscale, i costi di gestione (in primo luogo carburanti e lavoro) e la complessità della burocrazia”. Tutto questo ha portato gravi perdite economiche e fiscali per il nostro Paese a vantaggio di altri Paesi europei “negli ultimi dieci anni lo Stato ha perso 105 milioni di euro di mancato gettito fiscale, i costruttori circa un miliardo e mezzo di fatturato e l’occupazione del settore ha visto perdere 135.000 posti di lavoro, senza contare l’indotto.

 “Tutti i soggetti attori sulla scena dell’autotrasporto italiano, di fronte alla mancanza di attenzione razionale ai gravi problemi che affliggono da tempo il settore, chiedono ai decisori politici di considerare finalmente il mondo del trasporto e della logistica come strategico per il nostro Paese e di ripristinare le forme di sostegno destinate al rinnovo tecnologico del parco circolante italiano, consentendo così a questo settore di diventare maggiormente competitivo nello scenario europeo, più sicuro e meno impattante per l’ambiente. Solo lavorando insieme possiamo definire una strategia vincente per l’economia del Paese.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Autotrasporto

Altri articoli della stessa categoria

Cartello camion: le associazioni avviano azione per ottenere il risarcimento

mercoledì 16 gennaio 2019 12:13:16
Un'azione risarcitoria collettiva per il recupero del sovrapprezzo imposto dal cartello dei produttori di autocarri, già sanzionati il 19 luglio 2016...

Camion, revisioni officine private: per Anfia, Federauto e Unrae direzione giusta

martedì 15 gennaio 2019 10:28:29
Secondo Anfia, Federauto e Unrae la Legge di Bilancio 2019, di recente approvazione, interviene positivamente sulla materia delle revisioni dei veicoli pesanti...

Lahutte lascia Iveco

martedì 15 gennaio 2019 16:28:01
Pierre Lahutte si è dimesso dal ruolo di Brand President Iveco. Lo ha annunciato CNH Industrial con un comunicato."La Società ringrazia Pierre...

Incentivi: ecco le imprese di autotrasporto che hanno ottenuto i contributi

lunedì 14 gennaio 2019 10:58:38
E' stato pubblicato l’elenco delle imprese di autotrasporto beneficiarie dei contributi agli investimenti per l’annualità 2017 sul sito del...

Autotrasporto: il MeF sblocca i contributi 2018 per le deduzioni forfettarie

lunedì 14 gennaio 2019 14:13:16
Novità sul fronte agevolazioni fiscali per gli autotrasportatori. Incrementata la dotazione finanziaria relativamente alle misure agevolative per il...