Sezione: Autotrasporto

Autotrasporto: uso del tachigrafo, scatta la seconda fase della formazione

CONDIVIDI

mercoledì 24 febbraio 2016

Il 2 marzo scatta la seconda fase delle nuove disposizioni in materia di tachigrafo introdotte il 2 marzo 2015 dal Regolamento (UE) n. 165/2014 

La nuova  serie di norme prevede, tra le altre cose, il rafforzamento dell’obbligo delle imprese di trasporto di garantire ai propri conducenti una formazione e istruzioni adeguate per quanto riguarda il buon funzionamento dei tachigrafi, sia digitali che analogici.

Inoltre devono essere effettuati controlli periodici per garantire che tali strumenti vengano utilizzati correttamente e che non sia fornito alcun incentivo che incoraggi un uso improprio dei tachigrafi.

È previsto che le imprese di trasporto siano responsabili per le infrazioni al regolamento commesse dai propri conducenti, ma viene lasciata la possibilità a ciascun Stato di limitare la responsabilità, sia rispetto alle violazioni dell’obbligo sopracitato, sia nel caso in cui l’impresa abbia contravvenuto alle disposizioni di ci cui all’art. 10, par. 1-2, del Reg. n. 561/2006, in tre modi:

- collegando la retribuzione dei propri conducenti in base alle distanze percorse e/o al volume delle merci trasportate, in modo tale da compromettere la sicurezza stradale;

- organizzando l’attività dei conducenti in maniera tale che non fossero rispettate le norme sui tempi di guida e di riposo e sul tachigrafo;

- non fornendo agli autisti le opportune istruzioni per il rispetto di quanto sopra.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Lockdown e autotrasporto: ecco i servizi che Infogestweb ha messo in campo per supportare gli autisti  

Il lockdown scattato a marzo ha rappresentato una grande sfida per l’autotrasporto che, a fronte della chiusura generale del Paese, ha dovuto intensificare la propria attività. In questa...

Camion: sequestrato un tir per manomissione del sensore per i tempi di guida

La polizia stradale ha sanzionato l'autista di un mezzo pesante che circolava con il sensore per registrare i tempi di guida e di riposo manomesso. Sequestrato il tir e ritirata la patente al...

Ripartono le attività di formazione per CQC, ADR, uso del tachigrafo e accesso alla professione

Il nuovo DPCM, a firma del Presidente del Consiglio dei Ministri, introduce dopo quella già avvenuta delle patenti nelle autoscuole, la ripresa delle attività di formazione...

Camion: manomette il cronotachigrafo, sospesa la patente all'autista

  Aveva manomesso il cronotachigrafo digitale del mezzo per continuare a viaggiare anche oltre i limiti delle ore di guida giornaliere consentite dal codice della strada. Un conducente è...

Scatola nera alterata, multa da 1740 euro e sospensione della patente per un camionista

Per nascondere ai controlli eventuali sforamenti dei tempi di guida e di riposo, aveva alterato la scatola nera del suo camion ma è stato scoperto dagli agenti della polizia municipale di...

Tachigrafo smart al centro del seminario Anita: manipolazioni impossibili e più sicurezza sulle strade

Primo seminario sul nuovo tachigrafo intelligente. Lo ha organizzato Anita, coinvolgendo numerose imprese del settore. Dal 15 giugno scorso, infatti, tutti i nuovi veicoli di massa massima superiore...

Camion: tachigrafo intelligente obbligatorio sui nuovi veicoli dal 15 giugno

Dal 15 giugno 2019 tutti i veicoli di nuova immatricolazione adibiti al trasporto di merci di massa complessiva superiore a 3,5 tonnellate dovranno essere dotati di tachigrafo...

Pacchetto mobilità: Mit, con l'accordo in Ue più tutele per gli autotrasportatori

A seguito di una trattativa a livello europeo, l'Italia ha raggiunto un'intesa sul cosiddetto "Pacchetto mobilità" nel corso della due giorni del ministro Danilo Toninelli al Consiglio dei...