Autotrasporto: Unatras scrive al Mit, necessario riprendere il confronto

giovedì 16 gennaio 2020 18:18:15

Il presidente di Unatras Amedeo Genedani ha chiesto al ministro Paola De Micheli una convocazione urgente. Sul tavolo, le diverse questioni aperte per l'autotrasporto: dalla difficile situazione della viabilità in tante zone del paese, al rispetto degli impegni assunti nel protocollo di intesa di novembre scorso.

"Con l’inizio del nuovo anno, l’emergenza viabilità è esplosa prepotentemente in alcuni snodi viari del nostro Paese, mettendo a repentaglio la sopravvivenza del nostro comparto il quale, come noto, è già stato fiaccato dalla crisi economica in atto oramai da qualche anno - si legge nella lettera inviata al ministro - In particolare, la chiusura al traffico pesante del Viadotto Cerrano sulla A14 rappresenta una vera e propria emergenza nazionale, se pensiamo che si tratta di un’arteria vitale non solo per le economie delle Regioni Abruzzo e Marche (più direttamente coinvolte dalla chiusura), ma anche per i traffici lungo la direttrice Sud/Nord del Paese che, visto il perdurare di questa chiusura, stanno subendo gravi penalizzazioni".

"Altrettanto drammatiche appaiono le condizioni della viabilità in altri importanti snodi, come quelli della E45 (dove i ritardi accumulati nella riapertura totale del Viadotto Puleto – avvenuta dopo 260 gg, hanno fatto emergere le criticità che interessano la viabilità tra la Toscana e la Romagna) e nella Regione Liguria in cui, alle ben note problematiche conseguenti al crollo del Ponte Morandi, di recente si sono aggiunti anche i rallentamenti sui principali collegamenti autostradali dovuti al crollo del viadotto sulla A6 Savona/Torino, ed i forti disagi sulla A26 e sulla Autostrada dei Fiori".

"La situazione non è certamente migliore per quei trasportatori italiani che, dovendo usufruire della direttrice del Brennero per far giungere le nostre merci sui principali mercati europei, devono subire le decisioni dell’Austria; questo Paese, infatti, sta proseguendo in maniera imperterrita nella sua politica volta ad introdurre nuovi divieti al solo fine di penalizzare il nostro export, ignorando anche l’invito che la S.V. ha rivolto di recente al nuovo Commissario UE ai trasporti, affinché la Commissione prendesse finalmente una posizione precisa in merito", conclude la missiva.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

CONDIVIDI
Leggi anche

Unatras scrive a De Micheli: indispensabile proseguire il confronto e definire i provvedimenti attesi dall'autotrasporto

  Definire i provvedimenti attesi dal comparto autotrasporto in merito all’imminente ripubblicazione dei valori indicativi di riferimento dei costi di esercizio e alla norma sul rispetto...

Le strategie del Gruppo FS per la sostenibilità

Autofinanziamento con green bond, treni a basso consumo energetico e riciclabili, infrastrutture integrate e sempre meno impattanti per creare valore economico e sociale da condividere con il...

Assemblea Confetra, De Micheli: grazie al Recovery Fund piano strategico dell'intermodalità realizzato in 8 anni

"Siamo ancora in un tempo emergenziale, anche se è un'emergenza diversa da quella del lockdown. I volumi di traffico e di merci, il distanziamento e la produttività condizionano molto...