Autotrasporto, immatricolazioni mezzi pesanti: aprile in crescita dell'8,7%

lunedì 15 maggio 2017 11:21:57

Il Centro Studi e Statistiche dell’UNRAE, sulla base dei dati di immatricolazione forniti dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha elaborato - per il mese di aprile 2017 - una stima delle immatricolazioni di veicoli industriali con massa totale a terra superiore alle 3,5 t in aumento dell’8,7% rispetto allo stesso mese del 2016 (1.895 unità contro 1.744).

Nel 1° quadrimestre di quest’anno l’incremento stimato, rispetto allo stesso periodo del 2016, si porta a +18,7%, con 7.928 unità immatricolate contro 6.678. Per i veicoli pesanti, con massa totale a terra uguale o superiore alle 16 t, i dati stimati per lo stesso mese registrano un incremento allineato al mercato complessivo e pari all’8,7% (1.500 immatricolazioni contro 1.380). Nel periodo gennaio-aprile 2017 l’aumento è stato del 21% sul 1° quadrimestre del 2016, con 6.431 unità contro 5.314.

“Continuiamo ad assistere ad un trend positivo del mercato - commenta Franco Fenoglio, Presidente della Sezione Veicoli Industriali di UNRAE - anche se con dati altalenanti che, interpretati alla luce del periodo di riferimento, fanno ancora intendere come l’andamento del mercato sia sicuramente condizionato dall’effetto calendario delle festività e dalle scadenze relative alla concessione dei sostegni agli investimenti. In particolare, a metà aprile, sono scaduti i termini per la presentazione delle domande di investimenti finanziabili.”

In questa prospettiva, l’UNRAE sostiene la necessità di una più tempestiva emanazione del decreto che stabilisce importi, destinazioni e termini di presentazione delle domande di investimento a valere sui fondi stanziati per il 2017, auspicando che le disposizioni in esso contenute consentano un effettivo, concreto e accelerato rinnovo del parco circolante dei veicoli industriali, applicandosi a tutte le tipologie di alimentazione più efficenti.

“Il settore dell’autotrasporto è sottoposto a forti tensioni - prosegue Fenoglio - tra la necessità di una crescente sostenibilità e le dinamiche del sottostante mondo del lavoro, le cui norme sono fin troppo spesso eluse, a scapito non solo della sicurezza del trasporto e della circolazione ma anche dell’economicità di gestione delle flotte”.

Le aziende costruttrici e distributrici di veicoli industriali associate all’UNRAE hanno al loro attivo molte esperienze formative destinate al personale che lavora nell’autotrasporto e segnatamente ai conducenti. Tali esperienze hanno dimostrato con tutta a evidenza che il conducente, ove correttamente informato e formato in merito alle caratteristiche dei mezzi e alle attenzioni da porre alla guida, diventa uno strumento fondamentale per assicurare l’economicità e la sostenibilità del trasporto.

Proprio in base a queste considerazioni, l’UNRAE ha da tempo studiato, congiuntamente all’Albo degli Autotrasportatori, un progetto teso a formare giovani conducenti. Questo Progetto, che ha visto anche la partecipazione di Associazioni dell’autotrasporto e di altri soggetti interessati, prevede il finanziamento da parte del Comitato Centrale per l’Albo di attività di formazione destinate ai giovani.

“A questo proposito - ha concluso Fenoglio - abbiamo presentato al Transpotec di Verona il progetto a 350 giovani degli Istituti professionali, nel corso di una giornata a loro dedicata, e che sarà ripresa il prossimo 19 maggio a Palermo, dove UNRAE e il Comitato Centrale per l’Albo degli autotrasportatori incontreranno altri 350 ragazzi. Di particolare rilievo, è stata la successiva iscrizione di 1.200 giovani dopo appena due giorni dall’apertura del “click-day” relativo al progetto giovani conducenti sul sito dell’Albo (www.giovaniconducenti.it/aderisci), cosa che farà probabilmente considerare l’opportunità di incrementare la disponibilità del fondo. Si tratta di un successo che fa ben sperare nel futuro dell’autotrasporto italiano”.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Autotrasporto

Altri articoli della stessa categoria

Cgia Mestre: se l'Austria chiude il Brennero, stop per 42mln di ton di merce

mercoledì 19 luglio 2017 11:03:08
Il settore dei trasporti potrebbe subire danni importanti se l'Austria chiuderà il Brennero e riattiverà i controlli. La Cgia di Mestre ha...

Autotrasporto: pubblicati i costi di esercizio per luglio 2017

venerdì 14 luglio 2017 14:25:09
Il ministero dei Trasporti ha pubblicato l’aggiornamento del costo del gasolio per autotrazione, al netto dell'Iva e/o dello sconto del maggior onere...

Vertice sui Balcani Occidentali: il summit dei ministri dei Trasporti

giovedì 13 luglio 2017 11:02:30
Si è tenuto ieri, nell'ambito del quarto Vertice del processo dei Balcani Occidentali, il vertice dei Ministri dei Trasporti, presieduta dal Vice...

Energie rinnovabili: a Napoli un convegno sul ruolo del GNL nel futuro dei trasporti

mercoledì 12 luglio 2017 14:05:38
ll Gnl (Gas naturale liquefatto) come combustibile alternativo anche per il trasporto marittimo. Si è concluso a Napoli il convegno "Le rotte...

Puglia: fermate 12 persone per furti agli autotrasportatori

lunedì 10 luglio 2017 14:29:50
Furti pluriaggravati, rapine ai danni di autotrasportatori, ricettazioni, danneggiamento e uso illecito di apparecchi atti a intercettare, non  solo in...