Autotrasporto: esito dell'incontro fra sottosegretario Vicari e associazioni

giovedì 27 ottobre 2016 11:16:47

L’incontro di ieri, 26 ottobre, al Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti fra il sottosegretario Simona Vicari e i rappresentanti delle associazioni di categoria dell’autotrasporto ha fornito una serie di aggiornamenti su provvedimenti attesi da tempo dalle imprese di autotrasporto.

Per quel che riguarda la norma sulla decontribuzione dei conducenti internazionali si utilizzerà il meccanismo 'de minimis', per cui l'INPS sta predisponendo la relativa circolare. In ogni caso, le associazioni hanno chiesto che per il biennio 2017/18 siano fatti tutti i necessari approfondimenti per arrivare a provvedimenti che diano maggiore competitività alle imprese che effettuano trasporti internazionali e che soffrono la concorrenza estera. 

Su questo, il sottosegretario ha proposto una riunione per la prossima settimana fra Ministero dei Trasporti, Ministero del Lavoro e associazioni, garantendo l'interessamento diretto della Presidenza del Consiglio dei Ministri affinché il Governo affronti la questione della competitività delle imprese del settore dell'autotrasporto italiano.

Nel corso dell’incontro, inoltre, è stato annunciato che il decreto attuativo del d.lgs 136/2016 su distacco e somministrazione è in corso di pubblicazione in Gazzetta Ufficiale; ciò significa che a breve saranno operativi i nuovi obblighi per le imprese estere che utilizzano lavoratori distaccati o somministrati o effettuano cabotaggio in Italia. 

Si resta ancora in attesa, invece, del via libera della Commissione Europea sui decreti per l'intermodalità Marebonus e Ferrobonus. Lo stanziamento rimane quello previsto per il triennio 2016/2018; i fondi per il 2016, se non utilizzati entro dicembre, saranno fruibili nel provvedimento del 2017.

Sul fronte degli investimenti per acquisto di veicoli, inoltre, i rappresentati del Ministero si sono impegnati a chiarire la questione della cumulabilità degli incentivi con il superammortamento del 140%.   

Da parte sua, Amedeo Genedani, in qualità di presidente di Confartigianato Trasporti e di Unatras, ha sollevato l’attenzione su altre questioni come lo spacchettamento delle risorse strutturali per il 2017, con la proposta di riduzione di 10 milioni dal SSN per portare il capitolo relativo alle spese non documentate da 60 a 70 milioni, e garantendo in tal modo 35 milioni per gli investimenti; tempi di pagamento certi per le imprese;  implementazione di valori indicativi di riferimento numerici dei costi di esercizio; revisione normativa italiana ATP con l'allineamento all'accordo internazionale;  disfunzioni delle motorizzazioni territoriali.


© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata


Leggi anche

Leggi gli altri articoli della categoria: Autotrasporto

Altri articoli della stessa categoria

Legge di Bilancio: Giachino, ci voleva molto di più per rilanciare economia e lavoro

martedì 17 ottobre 2017 11:00:40
Venerdì il Fondo Monetario ineternazionale ha confermato che l'economia italiana nel 2017 crescerà dell’1,5%, penultimo posto in Europa, ma...

Superammortamento veicoli industriali: allarme del comparto in caso di mancato rinnovo

sabato 14 ottobre 2017 10:38:56
L’eventualità di un mancato rinnovo del Superammortamento per i veicoli industriali nella Legge di Stabilità 2018preoccupa il comparto...

Traffico: riprendono quota i veicoli pesanti dopo il calo estivo (+12%)

venerdì 13 ottobre 2017 12:39:23
A settembre flessione del 7% dei veicoli totali, tranne al Nord + 3%. Tornano sulle strade Anas i veicoli pesanti dopo la pausa estiva, mentre si flette il...

Vertenza SDA: accordo tra sindacati e azienda per riaprire il magazzino

giovedì 12 ottobre 2017 18:29:32
Si è raggiunta l'intesa tra sindacati e azienda per riaprire la sede Sda (Poste) di Carpiano nel milanese. Dopo un blocco di circa tre settimane, il...

Mercato veicoli industriali: settembre delude le attese, lieve frenata alla ripresa

martedì 10 ottobre 2017 11:17:23
Incremento del 5% delle immatricolazioni rispetto allo stesso mese del 2016 (1.665 unità contro 1.585) per i veicoli pesanti con massa...