Solarexpo 2012: l'auto elettrica di Schneider Electric e Renault

CONDIVIDI

mercoledì 16 maggio 2012
L'auto elettrica si può ricaricare da casa, come un semplice elettrodomestico. L'ultima frontiera della tecnologia arriva dall'accordo che Renault ha sottoscritto con la società francese Schneider Electric per proporre ai clienti soluzioni per la ricarica della propria gamma di veicoli ad emissioni zero.
Attraverso il sodalizio con l'azienda francese, la Rete Renault è in grado di proporre anche sistemi per la ricarica privata, opportuni per la ricarica di veicoli come Kangoo Z.E. e Fluence Z.E. che assorbono 3,2kW. Un modello Kangoo Z.E. è stato presentato nello stand Schneider Electric allestito nel corso di Solarexpo 2012, la fiera veronese delle energie rinnovabili.
Schneider Electric offre soluzioni integrate innovative che rendono l'energia più sicura, più affidabile, più efficiente e più produttiva. Combinando nuove e innovative attività (automazione e sicurezza degli edifici, sistemi di installazione e controllo, monitoraggio e controllo dell'energia, Critical power e servizi di climatizzazione) con i tradizionali punti di forza rappresentati dai settori dell'energia e del controllo, offre risposte esaustive ai mercati del residenziale, degli edifici, dell'energia, delle infrastrutture, dei dati e delle reti.

Veicoli elettrici Schneider-Renault: istruzioni per l'uso
Mediante la Rete Renault si può entrare in contatto con un installatore qualificato della rete Schneider Electric EVpro, che provvederà all'installazione del terminale di ricarica EVlink. Fra i principali vantaggi delle stazioni di ricarica Schneider Electric c'è la tranquillità di ricaricare rapidamente e in totale sicurezza il proprio veicolo elettrico.
La stazione di ricarica studiata per ambiti residenziali consente una ricarica a 16 A - 230V, molto più veloce (tra 6 e 9 ore per una ricarica completa) e sicura rispetto all'utilizzo di un cavo occasionale (EVSE) limitato a 10A -230 V.
Un controller interno alla stazione garantisce la corretta gestione di tutto il processo di ricarica, mentre un pannello a LED consente di avviare, arrestare o verificare l'avanzamento della ricarica, in totale sicurezza. Il terminale EVlink , insieme al cavo dedicato è proposto ad un prezzo consigliato, disponibile presso la Rete Renault, che comprende anche l'installazione, affidata alla rete di installatori qualificati EVpro. Il terminale EVlink non richiede un allaccio dedicato, a condizione che la potenza contrattuale sia sufficiente a coprire sia gli assorbimenti per la ricarica del veicolo (3,2kW), sia quelli delle utenze pre-esistenti.

La distribuzione urbana di merci è uno degli utilizzi ideali di questo veicolo, che risolve molte questioni inerenti alle normative anti inquinamento vigenti in molti comuni italiani.
"La collaborazione con Renault rappresenta un importante e tangibile passo nell’impegno di Schneider Electric per offrire al mercato soluzioni concrete per la gestione della mobilità elettrica. Un fronte sul quale Schneider Electric si sta muovendo con notevoli investimenti in ricerca e sviluppo e collaborazioni con partner di livello internazionale", ha commentato Ivan Maineri, VP Power Solutions & Energy Efficiency di Schneider Electric SpA.
Tag: energie rinnovabili, renault

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trasporto pubblico: Autoguidovie inaugura il primo simulatore professionale di guida in Italia

Operativo il primo simulatore professionale di guida in Italia per una società di trasporto pubblico. Autoguidovie, operatore del trasporto pubblico lombardo, punta sulla digitalizzazione...

Italia-Turchia, scambi in crescita: intervista esclusiva con l’ambasciatore Ömer Gücük

Con uno scenario economico dinamico, settori storici forti e ben avviati come il manifatturiero affiancati da realtà più innovative legate al mondo dell’automotive e alla...

Turchia: premiati i campioni dell’esportazione, industria automobilistica in cima alla classifica

Si è svolta lo scorso 18 settembre la cerimonia di premiazione degli Export Champions dell'Assemblea degli esportatori turchi (TIM), durante la quale il presidente Recep Tayyip Erdoğan ha...

Aumento prezzi energia, Natali (Federmetano): abbassare l'iva del gas per autotrazione

I prezzi del carbone, del carbonio e del gas in Europa continuano a salire a livelli record (ne avevamo parlato qui). E Dante Natali, presidente di Federmetano, in audizione in commissione Industria...

Turchia: i fattori alla base di una crescita economica robusta

La Turchia ha un'economia robusta che si è rilevata resiliente durante la pandemia, con tassi di crescita di 1,8 subito dopo Cina e Irlanda. Nel 2020 si è posizionata all'11^ posto a...

Turchia: nuovi provvedimenti per la Green economy

Si è tenuta lo scorso 4 ottobre in Turchia, nella capitale Ankara, una riunione del Consiglio di coordinamento per il miglioramento dell'ambiente degli investimenti (YOIKK). “La Turchia...

Turchia: nasce la prima associazione di esportatori di energia rinnovabile

Sarà la città di Izmir (nota nell’antichità con il nome di Smirne) ad ospitare la prima associazione degli esportatori di attrezzature e servizi per l’energia...

Rinnovabili: gara di privatizzazione per la centrale idroelettrica turca ÇAL  

Una nuova opportunità di privatizzazione nel settore delle energie rinnovabili ed in particolare nel settore idroelettrico, è stata annunciata con un bando dell’undici settembre...