Roma: al MoTechEco 2011 i veicoli elettrici di Renault

CONDIVIDI

mercoledì 11 maggio 2011

Renault partecipa alla quarta edizione di MoTechEco, il salone della mobilità sostenibile, promosso da Roma Capitale, che si svolge da oggi a venerdì presso l'Aranciera di San Sisto, sede dell'assessorato all'Ambiente di Roma Capitale.
L'incontro è un'occasione di confronto e dibattito sui cambiamenti in atto nella mobilità dal punto di vista tecnologico, infrastrutturale e politico in un'ottica di maggior rispetto per l'ambiente. Al centro dell'attenzione dei convegni di MoTechEco, in particolar modo, la mobilità elettrica. Una soluzione che vede Renault impegnata con una gamma completa di veicoli totalmente elettrici in arrivo sul mercato a partire dalla fine del 2011 (la furgonetta commerciale Kangoo Z.E., la berlina familiare Fluence Z.E., il veicolo urbano Twizy e la berlina compatta Zoe), in grado di incontrare le diverse esigenze della mobilità urbana, sia privata che professionale, dando un contributo concreto alla sostenibilità dei trasporti individuali.
"Già a partire dal mese di novembre i veicoli saranno a disposizione presso i concessionari - spiega Andrea Baracco, direttore della Comunicazione di Renault Italia-: intanto stiamo completando la formazione degli operatori addetti alla manutenzione di questi veicoli e completando gli accordi per la realizzazione di punti di distribuzione dell'energia elettrica" 
Quello degli accordi, soprattutto con le amministrazioni comunali, è un tema chiave per il futuro della mobilità elettrica in Italia.
"E' chiaro che c'è bisogno della collaborazione delle amministrazioni - continua Baracco-, sia in una fase di lancio delle iniziative, magari prevedendo anche forme di incentivazione per la mobilità elettrica, ma soprattutto disincentivando la mobilità legata alle motorizzazioni tradizionali. Ad esempio, sul segmento delle merci dando ai veicoli elettrici la possibilità di consegnare h24 e limitando i veicoli tradizionali ad alcune fasce".
La movimentazione elettrica delle merci, soprattutto in ambito urbano, è un tema che caratterizzerà sicuramente il futuro del settore. 
"Il trasporto merci e più in generale ogni forma di mobilità - continua Baracco - è oggi all'attenzione di tutte le maggiori città europee che stanno maturando piani di crescita sempre più consapevoli ed attenti alle dimensioni ambientali, piani nei quali l'auto elettrica riveste un ruolo importante. L'interesse che anche Roma Capitale sta manifestando per lo sviluppo della mobilità elettrica è un segnale molto importante per Renault che sta collaborando in tutto il mondo con governi, amministrazioni locali, società energetiche ed operatori della mobilità per mettere in atto piani locali per la diffusione dell'auto elettrica. Un passo per fare di Roma la Capitale delle zero emissioni".
Attualmente Renault è protagonista del progetto pilota denominato E-MOVING, una flotta di 60 veicoli Renault Z.E. (Kangoo Z.E. e Fluence Z.E.), sperimentata in questi mesi da società pubbliche (ad esempio il Comune di Milano e il Comune di Brescia), aziende private (multinazionali leader dei rispettivi settori, come Henkel, TNT, Sodexo), e persone fisiche, in vista della loro prossima commercializzazione e diffusione su più ampia scala.

Tag: renault, mobilità sostenibile

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Mobility as a service for Italy: aperto l'avviso pubblico per individuare tre progetti pilota

Le nuove tecnologie digitali aprono nuovi scenari anche nel mondo dei servizi dedicati alla mobilità. Il MaaS è un nuovo concetto di mobilità urbana che prevede...

Helbiz presenta ONE-S: in anteprima a EICMA il primo monopattino in sharing made in Italy

Helbiz presenta in anteprima mondiale a EICMA, ONE-S, primo monopattino in sharing made in Italy. Si tratta dell’esordio di Helbiz all’Esposizione Internazionale Ciclo Motociclo e...

Mobilità sostenibile: Audimob, vendute 157mila bici elettriche ma il parco auto italiano è troppo vecchio

La svolta green sembra essere al centro dell'orientamento degli italiani per la mobilità post-emergenza Covid. Molto amate le e-bike, ma il trasporto pubblico rimane a margine....

Guida autonoma: ASTM e Volkswagen testano su strada il dialogo diretto veicolo-infrastruttura

L’autostrada del futuro sarà sostenibile, intelligente e connessa e soprattutto capace di dialogare con le auto a guida autonoma, per farci viaggiare più sicuri e...

Manovra: nasce il Fondo per la strategia di mobilità sostenibile

Contribuire al raggiungimento degli obiettivi del pacchetto green della Commissione europea per ridurre, entro l'anno 2030, le emissioni nette di almeno il 55%, rispetto ai livelli registrati...

Eurobollo: via libera dell'Ue alla riforma della tariffazione stradale

Un nuovo sistema in materia di emissioni di CO2 al fine di ridurre l'impronta di carbonio dei trasporti in linea con il Green Deal europeo e con l'accordo di Parigi. Il Consiglio Ue ha dato il via...

Nel 2024 FlixMobility lancerà i primi autobus a lunga percorrenza a idrogeno

Sulle strade d'Europa circoleranno i primi autobus a lunga percorrenza a idrogeno targati FlixBus. FlixMobility, infatti, ha annunciato che parteciperà al progetto HyFleet per attuare, entro...

Forum Conftrasporto: Bellanova, la decarbonizzazione passa dall'autotrasporto

"La decarbonizzazione del trasporto merci passa obbligatoriamente dall'autotrasporto. La prima sfida è qui: convergere gradualmente verso una mobilità a zero emissioni ma farlo senza...