Piano Nazionale di Ripresa: le autostazioni di Roma e Milano chiedono il rilancio del trasporto passeggeri

CONDIVIDI

martedì 30 marzo 2021

L’Autostazione Tibus di Roma e le Autostazioni di San Donato Milanese e Lampugnano di Milano chiedono provvedimenti per sostenere e rilanciare il comparto trasporto passeggeri, che a causa della pandemia ha subito un crollo del traffico con punte fino all’85%. 

Con un comunicato stampa diffuso oggi, le società che gestiscoono le due autostaizoni, hanno lanciato l'allarme: nel 2020 la pandemia ha causato una perdita di fatturato nel settore del trasporto collettivo di persone quantificabile in circa 2.200 milioni di euro, con la prospettiva di un’ulteriore perdita nel primo semestre 2021 di almeno un miliardo di euro.

PNRR opportunità irripetibile per colmare il gap italiano

Per il settore dei trasporti in Italia, l’efficace realizzazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), ora in fase di revisione da parte del Consiglio dei ministri, rappresenta un’opportunità irripetibile per colmare il gap accumulato rispetto agli altri Paesi europei in termini di infrastrutture e di sostenibilità ambientale e per raggiungere l’obiettivo della realizzazione di un sistema di mobilità intermodale, collettiva e sostenibile.

Sotto questo profilo, le società che gestiscono l’Autostazione Tibus di Roma e le Autostazioni di San Donato Milanese e Lampugnano (Autostazioni di Milano S.r.l.), nel ribadire l'importanza del ruolo rivestito dalle autostazioni italiane, chiedono l'opportunità di inserire nel PNRR provvedimenti specifici per un servizio che ha visto un crollo del traffico con punte superiori all’85%.

Per Tibus 8 milioni di passeggeri l’anno

In periodi pre-pandemia l’Autostazione Tibus movimentava circa 600 bus al giorno, rispondenti a 103 società operanti, per un totale di 8 milioni di passeggeri l’anno. Il 40% di questi proviene dalle regioni centro-adriatiche (Abruzzo, Marche, Molise), rendendo di fatto l’autostazione di Largo Guido Mazzoni, in zona Tiburtina, la porta di accesso a Roma per gli abitanti di queste regioni, che scontano storicamente un meno efficiente servizio ferroviario.

Le Autostazioni di San Donato Milanese e Lampugnano in Milano registravano circa 400 bus attivi al giorno, rispondenti a 104 società operanti, per un totale di 5 milioni di passeggeri l’anno.

Dal Piano, però, spiegano le due società, non emerge alcun progetto per le autostazioni o per favorire l’intermodalità dei passeggeri in ambito regionale e locale. La proposta approvata dal Consiglio dei Ministri appare migliorabile sotto il profilo degli investimenti infrastrutturali, in mezzi, tecnologie e servizi per la realizzazione di una rete intermodale a supporto della “mobility as a service”, il canale digitale congiunto che consente agli utenti di pianificare, prenotare e pagare più tipi di servizi di mobilità.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Ferrovie: da Ue via libera alla dotazione di 270 milioni di euro a sostegno del settore

Una dotazione di 270 milioni di euro a sostegno sia del settore del trasporto ferroviario di merci che del settore del trasporto ferroviario commerciale di passeggeri.La misura italiana è...

Operazione antidroga a Roma: l'Autostazione Tibus collabora con le Forze dell'Ordine

Una recente indagine del Nucleo operativo della compagnia Roma Parioli nell’area dell’autostazione in zona Tiburtina, ha condotto all'arresto di 55 persone coinvolte nel traffico di...

Ristori: in arrivo fondi per gli Open bus, pubblicato il decreto con le disposizioni per il riparto

In arrivo ristori per le aziende che gestiscono servizi di trasporto con gli open bus. E' stato pubblicato, infatti, il decreto del ministro per i beni culturali ed il turismo che individua le...

Trasporto pubblico: una soluzione per integrare diversi sistemi di bigliettazione elettronica

Aep Ticketing Solutions ha ideato una soluzione che mira a risolvere il problema dell’integrazione tra sistemi o tra applicazioni diversi nel campo della bigliettazione elettronica. Idea a cui...

Trenord, nuovi treni Donizetti in servizio sulle linee della Valtellina

Tre nuovi treni Donizetti di Trenord entreranno progressivamente in servizio sulle linee Lecco-Sondrio e Colico-Chiavenna migliorando significativamente l’offerta di trasporto per i passeggeri...

Presentato a IBE studio ANAV-Traspol sulla crisi del trasporto commerciale con autobus: fatturato ridotto del 72%

Oggi a Rimini, nel contesto di IBE International Bus Expo, è stato presentato il convegno organizzato dall’ANAV “Il trasporto commerciale con autobus ai tempi del Covid-19”....

Sardegna: arrivano i primi 4 dei 10 nuovi treni diesel Swing di Trenitalia

La flotta ferroviaria della Sardegna si rinnova. Al porto di Golfo Aranci sono arrivati i primi quattro dei dieci treni Swing di Trenitalia. I quattro convogli sono inseriti in un accordo siglato fra...

Simet Bus riparte: 10 nuove tratte in tutta Italia

Simet Bus riparte e attiva 10 nuove linee in tutta Italia: Acri, Bisignano, Amendolara, Villa Piana, Policoro, Bergamo e Brescia, Firenze, Pisa e Genova. “A fronte delle ultime dichiarazioni di...