Padova: un nuovo passo verso il sistema di trasporto tranviario SMART a 8 linee

CONDIVIDI

lunedì 18 gennaio 2021

Il Comune di Padova mira a implementare il servizio tranviario della città con un’ulteriore linea, SIR2, da unire a quella già esistente (SIR1 - Pontevigodarzere – Guizza) e a quella in fase di realizzazione (SIR 3 - Stazione a Voltabarozzo).

Per questo l’amministrazione, negli scorsi giorni, ha presentato al ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti lo studio di fattibilità tecnico-econonomico del SIR2 per ottenere le risorse destinate al Trasporto Rapido di Massa a Impianti Fissi previsto dalla legge di Bilancio del 2019.

In questo modo, Padova disporrà di una sistema di 8 linee interconnese tra loro - denominato SMART (Sistema Metropolitano a Rete Tranviaria) - per assicurare il trasporto pubblico in tutta la città e anche immediatamente fuori dai confini comunali.

Le linee dello SMART
 

Le linee dirette previste oggi sono le seguenti (in ambo le direzioni):
 
Pontevigodarzere –Guizza  (linea rosa)
Rubano-Vigonza  (linea azzurra)
Rubano-San Lazzaro (linea viola)
Voltabarozzo-Vigonza (linea blu)
Voltabarozzo-San Lazzaro (linea gialla)
Pontevigodarzere-Voltabarozzo (linea arancione)
Guizza-Vigonza (linea rossa)
Guizza-San Lazzaro (linea verde)


SMART in cifre

55 i mezzi totali in servizio
69 le fermate totali
83,5 km la lunghezza totale della rete
450 il numero massimo di corse giornaliere
fino a11.000 i chilometri percorsi in un giorno
7.990 persone capacità complessiva oraria
120.000 persone capacità complessiva della rete
4 interscambi tra le linee
8 interscambi intermodali auto – treno – tram
 

La nuova linea Rubano-Padova-Vigonza


Relativamente alla linea Rubano-Padova-Vigonza  il cui studio di fattibilità è stato presentato al Ministero il tracciato  parte dal capolinea di Rubano dove è previsto anche un parcheggio scambiatore,  percorre Sarmeola, serve il Cimitero Maggiore attraversa il centro, tocca la stazione ferroviaria e poi prosegue verso est  servendo Fiera/Centro Congressi, la zona Universitaria,  la Nuova Questura proseguendo verso Ponte di Brenta e poi giungendo a Vigonza dove accanto al capolinea sorge un secondo parcheggio scambiatore. Poco dopo il Net Center si distacca dal tracciato principale un “baffo” di circa 850 metri di lunghezza che, con una fermata intermedia porta al Nuovo Ospedale.
 
La lunghezza della linea è di 18,25 Km (+ gli 850 metri del collegamento con il Nuovo Ospedale) le fermate sono 34 (+ 2 della bretella per l’Ospedale) e per l’84% del tracciato il tram corre in sede riservata o separata dalle auto.   Lungo tutto il percorso corre una pista ciclabile parallela.
Il servizio sarà svolto da 10 mezzi a tre elementi e da 20 mezzi a 4 elementi.
  
“Quello che presentiamo oggi non è solo lo studio di fattibilità tecnico economica della linea 2 del sistema tranviario che abbiamo inviato al Ministero per ottenere il finanziamento, ma un nuovo sistema di mobilità per la città.  – ha commentato Il sindaco di Padova Sergio Giordani - Non a caso lo abbiamo battezzato  SMART, cioè intelligente, elegante:  infatti con il completamento delle tre infrastrutture sarà possibile partendo dai 5 capolinea raggiungere ognuno degli altri 4  con un tram diretto, senza cambiare.  I nostri ingegneri hanno individuato oggi 8 linee che hanno una domanda di trasporto che sostiene un collegamento diretto. Ringrazio l’assessore alla mobilità Andrea Ragona, i tecnici del Comune e di ApsHolding per l’ottimo lavoro svolto: siamo fiduciosi che il Ministero finanzi il progetto proprio per la sua qualità: non solo una nuova importante infrastruttura ma un vero e proprio progetto di mobilità che darà a Padova un trasporto pubblico a livello delle più avanzate città europee”.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Regione Abruzzo: 1 milione di euro per trasporti e infrastrutture. Finanziamenti anche per il Centro smistamento Merci della Marsica

Un milione di euro per il settore delle infrastrutture e dei trasporti: è quanto previsto dalla Giunta della Regione Abruzzo che negli scorsi giorni ha approvato una delibera dedicata. Nello...

MAN: a Norimberga il più grande ordine di bus elettrici mai realizzato

MAN Truck & Bus ha ricevuto il più grande ordine di e-bus mai realizzato. VAG Nuremberg, operatore del trasporto locale di Norimberga, ha infatti ordinato all’azienda tedesca 28...

Trasporto scolastico: in arrivo 195 milioni di euro per il finanziamento dei servizi aggiuntivi

195 milioni di euro per il finanziamento dei servizi aggiuntivi di trasporto pubblico, locale e regionale, e di 100 milioni a compensazione della riduzione dei ricavi tariffari dell'anno 2020. Ecco...

Isole minori Sicilia: 4 milioni per l'acquisto di mezzi elettrici e a guida autonoma

In arrivo bus, minibus e altri mezzi a innovazione tecnologica nelle isole minori della Sicilia per incentivare il turismo ecosostenibile. La Regione ha destinato 4 milioni di euro (a valere sui...

Trasporto pubblico, al MIT il primo incontro della nuova Commissione: l'obiettivo è un nuovo modello di mobilità

Si è svolta oggi la prima riunione di insediamento al MIT della commissione di studio incaricata di avanzare proposte per la riforma del trasporto pubblico locale, presieduta dal professor...

Trasporto pubblico: a Taranto 24 nuovi bus ibridi Man Lion’s City

Kyma Mobilità, la società che gestisce il trasporto pubblico a Taranto, in accordo con l’Amministrazione comunale, ha dato una svolta green alla sua flotta con l’acquisto di...

Mit: una nuova commissione per riformare il sistema di trasporto pubblico locale

Una nuova commissione per fornire proposte utili a riformare il sistema di trasporto locale: è quanto previsto dal Mit con apposito decreto firmato dalla ministra delle Infrastrutture e dei...

Riapertura scuole: De Micheli, previsto piano di riorganizzazione dei mezzi pubblici e scaglionamento orari

Riapertura delle scuole e trasporto pubblico locale sono stati al centro dell'audizione di oggi in IX commissione alla Camera della ministra delle Infrastrutture Paola De Micheli. ”Abbiamo...