Mobilità elettrica: Piemonte, ok al progetto per le stazioni di ricarica

CONDIVIDI

mercoledì 1 giugno 2016

150 punti di ricarica in ambito urbano, 35 punti di ricarica veloce presso stazioni di rifornimento stradali e 35 punti di ricarica veloce presso poli attrattori di traffico. Sono questi i numeri del progetto elaborato dal Tavolo regionale per la mobilità elettrica e la smart mobility e approvato dalla Giunta regionale del Piemonte  che prevede la realizzazione di una rete di stazioni adibite alla ricarica elettrica degli autoveicoli.

La redazione ed approvazione del progetto si è resa necessaria in quanto preliminare alla stipula di un particolare accordo di programma che contempla lo stanziamento, tramite il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti in cofinanziamento con la Regione, per un ammontare di circa 2,5 milioni di euro.

L’88% delle risorse sarà erogato a favore dei soggetti attuatori di stazioni di ricarica elettrica, suddivisi tra ambito metropolitano e resto del territorio, nel rispetto dei criteri del Piano nazionale delle infrastrutture di ricarica elettrica e di ulteriori criteri regionali per favorire lo sviluppo armonico della rete. Il restante 12%, invece, sarà utilizzato direttamente dalla Regione per attività di programmazione, progettazione e sviluppo di azioni di accompagnamento volte ad uniformare le caratteristiche della rete sul territorio, monitorarne l’utilizzo, dandone adeguata pubblicità e diffusione.

Con tale progetto si intende anche garantire l’interoperabilità con la carta BIP (Biglietto integrato Piemonte) al fine di promuovere politiche regionali di incentivazione della mobilità sostenibile.

La Regione, ora, dovrà redigere il Piano per la mobilità elettrica, che individuerà le aree prioritarie per l’installazione di infrastrutture di ricarica , nonché i corridoi di mobilità, ossia direttrici lungo le quali inserire ulteriori supporti che permettano la ricarica per i veicoli in transito lungo le principali arterie, senza essere costretti ad entrare nei centri urbani ed evitando così di congestionare la viabilità urbana. È inoltre previsto che le colonnine di ricarica siano dotate di strumenti di lettura delle carte e consentire sistemi di pagamento elettronico, tramite smart card e tessere contactless.

Gloria De Rugeriis

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Ue, presentata la strategia per la mobilità sostenibile e intelligente alla commissione TRAN

Il Commissario europeo ai Trasporti, Adina Valean, ha presentato la strategia per la mobilità sostenibile e intelligente alla commissione TRAN del Parlamento europeo. Confartigianato Trasporti...

Roma Capitale: presentati al Mit progetti per la mobilità per oltre un miliardo di euro

Roma Capitale ha presentato al Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti una serie di progetti legati alla mobilità per ottenere finanziamenti per circa 1,3 miliardi di euro. Tra...

Amazon apre due nuovi centri in Italia: Novara e Spilamberto (MO). Prevista tecnologia Amazon Robotics per supportare i dipendenti

Nel 2021 Amazon aprirà due nuovi centri in Italia: il centro di distribuzione di Novara e il centro di smistamento di Spilamberto (MO). Amazon creerà così 1100 posti di lavoro a...

Isole minori Sicilia: 4 milioni per l'acquisto di mezzi elettrici e a guida autonoma

In arrivo bus, minibus e altri mezzi a innovazione tecnologica nelle isole minori della Sicilia per incentivare il turismo ecosostenibile. La Regione ha destinato 4 milioni di euro (a valere sui...

La Regione Lazio adotta il Piano della Mobilità, dei Trasporti e della Logistica

La Regione Lazio ha adottato il Piano della Mobilità, dei Trasporti e della Logistica. La redazione del documento, supportata dall’Università La Sapienza, è iniziata nella...

MAN: un video sui benefici dell’elettrico per usare meglio il van eTGE

Video tutorial per sensibilizzare e raccontare le potenzialità della mobilità a zero emissioni: è l’iniziativa che MAN ha abbinato al nuovo eTGE, il suo furgone elettric...

Carburanti: cresce la rete Dkv per il rifornimento Gnl e ricarica elettrica

  DKV Euro Service, azienda europea dei servizi per la mobilità, prosegue il proprio impegno per l’estensione costante della rete di ricarica elettrica, che conta 100.000 punti di...

Il car sharing crea spazio urbano: lo studio del MIT di Boston

I numeri dello sharing in Italia stanno crescendo.Secondo gli studi più recenti, infatti, la condivisione, se si considerano tutti i modi di trasporto, conta attualmente ben 5 milioni di...