Lombardia: a ottobre tornano le limitazioni al traffico

CONDIVIDI

mercoledì 5 ottobre 2011
Torneranno in vigore a ottobre le misure che limitano il traffico veicolare in Lombardia. Nell’ambito dei provvedimenti per ridurre le emissioni in atmosfera e migliorare la qualità dell’aria, la Giunta regionale, in attuazione della Legge Regionale 24/2006, ha infatti definito le limitazioni valide per tutto il territorio regionale.
I provvedimenti in vigore quest’anno verranno applicati dal 15 ottobre 2011 al 15 aprile 2012, (dal lunedì al venerdì, dalle 7.30 alle 19.30), periodo durante il quale, sarà vietata la circolazione degli autoveicoli a benzina Euro 0 e degli autoveicoli diesel Euro 0, Euro 1 ed Euro 2.
Per i ciclomotori a due tempi Euro 0, i provvedimenti di limitazione progressiva già applicati negli scorsi anni vengono ora estesi a tutta la Regione, con un fermo permanente della circolazione.  Il fermo permanente su tutto il territorio regionale riguarderà anche gli autobus M3 (più di 8 posti a sedere oltre al sedile del conducente e massa massima superiore a 5 t) del Trasporto Pubblico Locale delle classi Euro 0, Euro 1 ed Euro 2 diesel.
Dallo scorso inverno, inoltre, il divieto di circolazione è valido anche per la classe Euro 2 diesel dei veicoli per trasporti specifici e per uso speciale.
Nel periodo considerato sarà in vigore anche l’obbligo di spegnimento dei motori degli autobus nella fase di stazionamento ai capolinea e dei veicoli merci nelle fasi di carico/scarico.
“Non possiamo che accogliere favorevolmente l’iniziativa, – hanno commentato Eugenio Razelli - Presidente di ANFIA, Filippo Pavan Bernacchi - Presidente di FEDERAUTO, e Jacques Bousquet - Presidente di UNRAE – una mossa positiva ai fini del miglioramento della qualità dell’aria, nel rispetto dell’ambiente e a tutela della salute dei cittadini. Non dimentichiamo, infatti, che ai picchi di concentrazione atmosferica di emissioni inquinanti registrati tra il 2005 e il 2007 in almeno cinquanta zone del territorio nazionale, ha fatto seguito una procedura di infrazione avviata dalla Commissione europea nei confronti dell’Italia, per la mancata osservazione dei valori limite di
PM 10 imposti dalla direttiva 2008/50/CE. Affinché l’applicazione delle misure sia effettiva non si può transigere sulla serietà e sull’adeguatezza delle procedure di controllo, affidate ai soggetti che svolgono servizi di polizia stradale”.
Tag: ecosostenibilità, anfia, unrae, federauto

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Veicoli commerciali in calo dell'11,2% nel primo semestre 2022

Pubblicato un nuovo focus, realizzato dall'Area Studi e Statistiche ANFIA, relativo al mercato dei veicoli commerciali e industriali in Italia, nel primo semestre 2022. Nel primo semestre 2022, il...

Porti senza barriere: parte da Civitavecchia il progetto dedicato all'accessibilità

Porti senza Barriere è il nuovo portale dedicato all’accessibilità per le persone più fragili, quali anziani, persone con difficoltà motoria temporanea e portatori...

Auto usate, flessione stabile: -10,4% nei primi cinque mesi del 2022

Stabile nei primi 5 mesi del 2022 il calo dei trasferimenti di proprietà di autovetture, che segna una flessione del 10,4% a 1.907.829 unità rispetto alle 2.128.359 dello stesso periodo...

Unrae, rimorchiati in crescita: giugno registra +19,1%

Il mercato dei veicoli rimorchiati conferma la crescita a giugno. Lo ha comunicato il Centro Studi e Statistiche Unrae - sulla base dei dati di immatricolazione forniti dal Ministero delle...

Mercato auto europeo: a giugno nuovo calo (-16,8%)

Il mercato europeo delle autovetture continua a calare: a giugno le registrazioni di nuove auto nei 30 paesi UE più Regno Unito e EFTA, si sono fermate a 1.066.137 unità, -16,8%...

Veicoli commerciali, Unrae: nuovo record negativo, a giugno calo del 23,5%

Quinto calo consecutivo per il mercato dei veicoli commerciali (autocarri fino a 3,5 t di peso totale a terra): 13.166 veicoli immatricolati, -23,5% e 4.000 unità in meno rispetto a giugno...

Muoversi insieme verso il futuro: al via la nuova serie podcast a cura di IBE, Intermobility & Bus Expo

Il trasporto collettivo su gomma sta viaggiando velocemente verso un nuovo ecosistema basato su tre elementi fondamentali: digitalizzazione, intermodalità e sostenibilità.Sono questi i...

Mercato veicoli industriali: giugno in crescita ma il primo semestre chiude in negativo (-4%)

A giugno 2022 le immatricolazioni dei mezzi con massa superiore alle 3,5 tonnellate sono aumentate del +5,7% rispetto allo stesso mese del 2021 (2.410 unità immatricolate contro le 2.279...