La Valle d'Aosta potenzia il trasporto pubblico per la riapertura delle scuole

CONDIVIDI

lunedì 4 gennaio 2021

In previsione della ripresa delle lezioni in presenza per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, previso per giovedì 7 gennaio 2020, la Valle d'aosta ha potenziato l’intero sistema trasportistico regionale, sulla base dei dati storici e del questionario inviato alle famiglie.

Allo scopo di evitare gli assembramenti di studenti all’arrivo e alla partenza dei mezzi, nei pressi delle scuole e nelle aree urbane più critiche (Aosta e Verrès), è stata coinvolta l’Associazione Nazionale Alpini ed è stata prevista un’azione mirata delle Forze dell’ordine.
Prosegue inoltre, almeno fino a fine febbraio, la gratuità sui mezzi pubblici di trasporto.

I vincoli imposti dalla normativa nazionale prevedono un coefficiente di riempimento dei mezzi pari al 50% del totale dei posti (seduti e in piedi), come da carta di circolazione; pertanto gli uffici e le aziende esercenti i servizi di trasporto su gomma hanno dovuto trovare la giusta armonizzazione tra le nuove e mutate esigenze di mobilità e le attuali limitazioni, mediante l’istituzione di numerosi servizi aggiuntivi (90 corse aggiuntive), per un costo mensile di circa 180 mila euro.

Per quanto attiene al servizio ferroviario Aosta/Torino, saranno previsti il raddoppio della composizione del treno in arrivo ad Aosta alle 7.38 e del treno in partenza da Aosta alle 13.40, e la disponibilità di due autobus di rinforzo per il treno in partenza da Aosta alle 6.39, nella tratta tra Ivrea e Torino, per utenza piemontese.

Sarà segnalata adeguatamente, con idonei cartelli/pannelli a messaggio variabile a bordo dei mezzi aggiuntivi, la destinazione di ciascun bus, atteso che, rispetto alla dislocazione abituale dei veicoli in autostazione, ce ne saranno in numero maggiore, con livrea a volte diversa (mezzi a noleggio), e sarà garantita la corretta informazione all’utenza in merito alla capienza dei veicoli, indicando chiaramente il numero di passeggeri massimo ammesso, in piedi e seduti; per ogni mezzo infatti è previsto, da libretto di circolazione, un numero di posti in piedi anche con la riduzione della capienza: ad esempio, un bus extra urbano da 12 m, come quelli utilizzati sull’Aosta/Pont-Saint-Martin, può avere 50 posti a sedere ma anche una decina di posti in piedi.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Ristori: in arrivo fondi per gli Open bus, pubblicato il decreto con le disposizioni per il riparto

In arrivo ristori per le aziende che gestiscono servizi di trasporto con gli open bus. E' stato pubblicato, infatti, il decreto del ministro per i beni culturali ed il turismo che individua le...

De Micheli: nel Recovery Plan 5 miliardi per il trasporto pubblico locale

Nel Recovery Plan sono previsti 5 miliardi per il trasporto locale, ai quali ne vanno aggiunti i 2 della legislazione vigente. L'ha detto il ministro dei Traporti, Paola De Micheli, partecipando a...

Trasporto pubblico, Atac: a Roma meno code in biglietteria con Fila via

Atac punta a ridurre le file in biglietteria per richiedere gli abbonamenti agevolati a contribuzione. Riparte la campagna "Fila via".I titolari di abbonamenti agevolati a...

Bus e Covid-19: la pandemia frena il mercato

Il Covid-19 ha generato un crollo vertiginoso del turismo e parallelamente una certa resistenza psicologica da parte dei cittadini a utilizzare mezzi di trasporto pubblici. Si tratta di due elementi...

Trasporto pubblico locale: ecco gli interventi richiesti dalle associazioni Anav, Agens e Asstra

Un documento comune contenente gli interventi prioritari per il trasporto pubblico locale è stato presentato oggi da ANAV, AGENS e ASSTRA (le associazioni che rappresentano l’intero...

Trasporti: l'agenda delle Commissioni di Camera e Senato per la settimana dall'11 al 15 gennaio 2021

Pubblichiamo l’agenda dei lavori delle Commissioni Trasporti e Lavori pubblici di Camera e Senato per la settimana in corso. Qui invece gli appuntamenti della settimana precedente. Camera -...

Trasporto pubblico, a Roma Atac potenzia il servizio: fino a 1500 corse in più al giorno

Potenziato il servizio di trasporto pubblico a Roma in vista della riapertura delle scuole.Atac ha affidato temporaneamente la gestione di ulteriori otto linee di tpl a partire dal 1°...

Friuli Venezia Giulia: riapertura scuole, 120 bus in più per la didattica in presenza

In vista della riapertura delle scuole, il Friuli Venezia Giulia mette in campo 120 bus in più per la didattica in presenza.La Regione, TplFvg Scarl (gestore del trasporto pubblico locale su...