La Valle d'Aosta potenzia il trasporto pubblico per la riapertura delle scuole

CONDIVIDI

lunedì 4 gennaio 2021

In previsione della ripresa delle lezioni in presenza per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado, previso per giovedì 7 gennaio 2020, la Valle d'aosta ha potenziato l’intero sistema trasportistico regionale, sulla base dei dati storici e del questionario inviato alle famiglie.

Allo scopo di evitare gli assembramenti di studenti all’arrivo e alla partenza dei mezzi, nei pressi delle scuole e nelle aree urbane più critiche (Aosta e Verrès), è stata coinvolta l’Associazione Nazionale Alpini ed è stata prevista un’azione mirata delle Forze dell’ordine.
Prosegue inoltre, almeno fino a fine febbraio, la gratuità sui mezzi pubblici di trasporto.

I vincoli imposti dalla normativa nazionale prevedono un coefficiente di riempimento dei mezzi pari al 50% del totale dei posti (seduti e in piedi), come da carta di circolazione; pertanto gli uffici e le aziende esercenti i servizi di trasporto su gomma hanno dovuto trovare la giusta armonizzazione tra le nuove e mutate esigenze di mobilità e le attuali limitazioni, mediante l’istituzione di numerosi servizi aggiuntivi (90 corse aggiuntive), per un costo mensile di circa 180 mila euro.

Per quanto attiene al servizio ferroviario Aosta/Torino, saranno previsti il raddoppio della composizione del treno in arrivo ad Aosta alle 7.38 e del treno in partenza da Aosta alle 13.40, e la disponibilità di due autobus di rinforzo per il treno in partenza da Aosta alle 6.39, nella tratta tra Ivrea e Torino, per utenza piemontese.

Sarà segnalata adeguatamente, con idonei cartelli/pannelli a messaggio variabile a bordo dei mezzi aggiuntivi, la destinazione di ciascun bus, atteso che, rispetto alla dislocazione abituale dei veicoli in autostazione, ce ne saranno in numero maggiore, con livrea a volte diversa (mezzi a noleggio), e sarà garantita la corretta informazione all’utenza in merito alla capienza dei veicoli, indicando chiaramente il numero di passeggeri massimo ammesso, in piedi e seduti; per ogni mezzo infatti è previsto, da libretto di circolazione, un numero di posti in piedi anche con la riduzione della capienza: ad esempio, un bus extra urbano da 12 m, come quelli utilizzati sull’Aosta/Pont-Saint-Martin, può avere 50 posti a sedere ma anche una decina di posti in piedi.

Tag: passeggeri

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trasporto passeggeri: MarinoBus intensifica i collegamenti con la Calabria

Novità per la rete di trasporto passeggeri su gomma targata MarinoBus rispetto ai collegamenti da e per la Calabria. Dal primo agosto saranno sia raddoppiati i collegamenti con Roma, peraltro...

Bluferries: da agosto la nuova nave Sikania in servizio nello Stretto di Messina

Inaugurata una nuova nave per il servizio di traghettamento nello Stretto. Sikania, la nuova nave di Bluferrie (controllata di Rfi-Gruppo FS Italiane) sarà operativa da agosto e offrirà...

Capri: bus precipita a Marina Grande, autista deceduto e 28 feriti

È deceduto l'autista del minibus andato fuori strada a Capri e precipitato circa 5-6 metri. 28 persone sono state portate al pronto soccorso. Questo il bilancio di un incidente che si è...

Diritti dei passeggeri: arrivano i tutorial dell'ART per pendolari e viaggiatori

Diritti dei passeggeri al centro di una campagna dell'ART-Autorità di Regolazione dei Trasporti. "Quando viaggi non sentirti piccolo, tutela i tuoi diritti: hai l'Autorità per...

Al mare con Flixbus: 100 località marittime raggiungibili in autobus

Riparte il settore turistico e FlixBus inaugura nuovi collegamenti in autobus in tutta Italia, riservando un’attenzione particolare alle località di mare. Salgono così a 100 le...

Trasporto passeggeri: Marinobus intensifica le corse in Calabria

Il trasporto passeggeri lancia importanti segnali di ripresa dopo la difficile fase delle restrizioni collegate alla pandemia. Dal 4 luglio, in vista degli spostamenti estivi, i pullman “con il...

Un nuovo protocollo tra l'ART e l'Arma dei Carabinieri per i diritti dei passeggeri

Un protocollo per una maggior tutela dei diritti dei passeggeri: è quello sottoscritto oggi tra l’ART, l’Autorità di regolazione dei trasporti, e l’Arma dei...

Sicilia-Malta: Virtu Ferries potenzia i collegamenti con un secondo catamarano

Cresce il numero di viaggi per i collegamento marittimo della tratta Sicilia-Malta. Previste giornate con tre partenze e tre arrivi in un solo giorno. Ciò permetterà alle numerose...