Firenze: 10 milioni di euro per cofinanziare l'acquisto di 78 autobus extraurbani

CONDIVIDI

martedì 25 settembre 2018

Con una delibera approvata all'unanimità, la Giunta regionale toscana ha destinato circa 10 milioni di risorse ministeriali all'acquisto di nuovi autobus extraurbani. Grazie a queste risorse sarà possibile abbattere in maniera significativa anche l'età dei mezzi pubblici su gomma che circolano oltre i confini delle principali città toscane.

"Investire su nuovi autobus significa migliorare allo stesso tempo il comfort, la puntualità e l'affidabilità del servizio - ha spiegato l'assessore regionale ai trasporti Vincenzo Ceccarelli - dato che gli autobus nuovi non soltanto sono più comodi, ma sono soggetti a minori guasti e sono dotati dei moderni dispositivi di sicurezza. Il rinnovo del parco mezzi è una delle conseguenze più evidenti del processo di miglioramento ed ammodernamento del tpl in Toscana che la Regione sta portando avanti sulla base del contratto-ponte firmato con One Scarl. Si tratta di una scelta che abbiamo fatto, su mandato di Comuni e Province, per porre fine ad un progressivo degrado del trasporto pubblico su gomma, ma sono certo che gli utenti capiranno la necessità di investire maggiormente nel tpl quando inizieranno a veder migliorare il servizio, utilizzando autobus più nuovi, più sicuri e più affidabili".

I 10.460.724 euro del provvedimento copriranno il 55% del fabbisogno per l'acquisto di 78 autobus Euro 6 a gasolio di dimensione compresa tra gli 11,5 e i 12,4 metri. Il contributo pubblico massimo per ciascun autobus sarà di circa 134 mila euro. Il restante 45% della spesa sarà coperta dai gestori del servizio, riuniti nella società One Scarl, che ha stipulato con la Regione un contratto Ponte di due anni che prevede l'anticipazione di molti degli interventi migliorativi collegati alla gara unica regionale per il tpl. I nuovi autobus, più confortevoli ed economici, andranno progressivamente a sostituire quelli più vecchi e più inquinanti.

Tag: gasolio

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Immatricolazioni camion in picchiata nel 2020 (-14,2%), ma l'Italia meglio di altri Paesi europei

I trend di mercato del 2020 sono stati segnati dalle varie chiusure, dai blocchi alla circolazione e dalle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria. Un anno difficile anche per il mondo del...

Brindisi: furti di gasolio da tir che rifornivano la centrale elettrica Enel

  Litri di gasolio destinati al funzionamento delle macchine della centrale Enel Federico II di Cerano (Brindisi) venivano sistematicamente prelevati dai tir che li trasportavano. Il furto era...

Gasolio, rimborso accise: come recuperare quelle del I trimestre 2021

Pubblicato il software e le istruzioni per la presentazione delle domande di rimborso delle accise sul gasolio consumato nel 1° trimestre 2021, dal 1° gennaio al 31 marzo 2021.Lo ha...

Anfia, giù il mercato dei bus: a febbraio -38,8%

Mentre gli autocarri e i veicoli trainati vanno su (ne abbiamo parlato qui), gli autobus vano giù: lo conferma Anfia, illustrando i dati delle immatricolazioni di febbraio 2021. Il mercato...

TUA Abruzzo continua il rinnovo del parco mezzi: 12 nuovi bus sostenibili entrano in flotta

Il parco mezzi di TUA SpA, la società abruzzese di trasporto pubblico locale, continua il suo processo di rinnovo immettendo nella flotta 12 nuovi veicoli. Dopo i 104 autobus del 2020, TUA...

Trasporto pubblico: 4mila nuovi bus elettrici e a idrogeno per il Regno Unito

Nuovi investimenti per un valore di 3 miliardi di sterline (3,5 miliardi di euro) sulla rete del trasporto pubblico inglese. Li ha annunciati il primo ministro britannico Boris Johnson. Il...

Sciopero trasporti lunedì 8 marzo: a Roma possibili disagi su bus, metro e tram

A Roma, lunedì 8 marzo, trasporto pubblico a rischio per gli scioperi generali di 24 ore proclamati dai sindacati Cub Trasporti e Cobas Lavoro Privato. L'agitazione interesserà la rete...

Trend di ripresa per il mercato di autocarri e veicoli trainati a gennaio 2021

Dopo una chiusura del 2020 fortemente negativa, con cali a doppia cifra sia per gli autocarri (-14%) sia per i veicoli trainati (-20,7%), a gennaio 2021 entrambi i comparti presentano un segno...