Emilia Romagna: un patto per il trasporto pubblico da due miliardi di euro

CONDIVIDI

venerdì 15 dicembre 2017

Rendere più efficace e di qualità il trasporto collettivo in Emilia Romagna. Lo prevede il nuovo Patto per il trasporto pubblico regionale e locale per il triennio 2018-2020 firmato a Bologna dal governatore Stefano Bonaccini, che ha dichiarato: “Abbiamo approvato un piano di investimenti da quasi 2 miliardi di euro, con una riforma globale definita attraverso un percorso virtuoso di concertazione tra pubblico e privato, che garantisce il 27% del servizio. E' un'assunzione collettiva di responsabilità, attraverso la definizione di obiettivi e tappe comuni, per promuovere e rafforzare il sistema dei trasporti pubblici”.

L’accordo coinvolge enti locali, società di gestione, sia pubbliche che private, e parti sociali, e prevede impegni e investimenti a carico di ogni firmatario per ridisegnare il settore ferroviario e il trasporto dei bus urbani. Si tratta di una realtà che interessa oltre un milione di passeggeri al giorno (850mila su gomma e 150mila su ferro) e 7.230 lavoratori in aziende che, insieme, hanno un fatturato annuo di 650 milioni euro.

L’accordo prevede il rinnovo quasi integrale del materiale rotabile ferroviario entro il 2019 e la sostituzione del 20% dei mezzi sulle strade da qui al 2020 (con 75 nuovi treni e 600 autobus) e punta a realizzare anche l'integrazione tariffaria ferro-gomma, grazie alla quale circa 36mila pendolari del servizio ferroviario potranno viaggiare gratis in bus in 13 città. Tra le novità previste ci sarà la bigliettazione elettronica, oltre ad un nuovo progetto di riforma della governance, sia su ferro sia su gomma, che punta a rafforzare il servizio e a ridurne i costi.

Sarà inoltre avviato un piano di investimenti per riqualificare le ferrovie regionali e sostenere il progetto di trasferimento allo Stato. “E' un patto storico per la regione - spiega l'assessore alla Mobilità, Raffaele Donini - che permetterà un'ulteriore qualificazione del trasporto pubblico in Emilia Romagna, in linea con quanto previsto dal Piano regionale per la qualità dell'aria. Puntiamo ad aumentare del 10% i passeggeri del trasporto pubblico su gomma, oggi quasi 41 milioni all'anno, e del 20% il numero di chi viaggia in treno, oltre 283 milioni all'anno, offrendo un servizio di qualità”.
Quanto alla governance, da gennaio 2019 si arriverà a un'azienda unica per il trasporto ferroviario dell'Emilia Romagna, che riunirà i due gestori del servizio di trasporto su ferro, Trenitalia e Tper.

Presente all'evento anche il ministro dei Trasporti, Graziano Delrio, convinto che questa sia “la strada giusta per il trasporto pubblico locale. Le importanti risorse per il rinnovo dei mezzi e le nuove regole che mettono al centro la qualità del servizio richiedono un lavoro attento di attuazione”.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Efficienza logistica dei territori: i corridoi più utilizzati del "triangolo d'oro della Penisola"

Quali sono i corridoi logistici più utilizzati per muovere le merci da Lombardia, Emilia-Romagna e Veneto, ovvero il triangolo d'oro della Penisola? Le tre regioni del Nord Italia contan...

Trasporto pubblico: la Conferenza delle Regioni segnala al MIMS le priorità per il settore

La Conferenza delle Regioni e delle Province autonome ha inviato una sorta di “agenda” delle questioni aperte sul tema trasporto pubblico, al ministro delle Infrastrutture e della...

Emilia Romagna: 2 milioni di euro di ristori per taxi e auto ncc

L'Emilia-Romagna stanzia 2 milioni di euro di risorse per i titolari di licenza Taxi e autorizzazione di Ncc penalizzati dai mancati ricavi relativi all’anno 2020. Una platea, quella...

Trasporti, Catalano (Struttura tecnica MIMS): il futuro è del trasporto pubblico

Nel corso di un webinar del CNEL, Giuseppe Catalano, coordinatore Struttura Tecnica di Missione del Mims, ha tracciato un quadro del futuro del mondo dei trasporti. "Il futuro è del trasporto...

Trasporto pubblico: Giovannini, al via monitoraggio sul territorio

Il ministro delle Infrastrutture e delle mobilità sostenibili Enrico Giovannini ha annunciato è stato attivata oggi una collaborazione per monitorare attentamente il modo in cui le...

Trasporto pubblico: a Firenze in arrivo due linee Bus Rapid Transit

Grazie al Piano urbano di mobilità sostenibile della Metrocittà, saranno introdotte a Firenze due linee di Bus Rapid Transit (Brt), gli autobus a transito rapido con corsia...

Trasporto scolastico: in dirittura d’arrivo gli stanziamenti per i Comuni

Dei 5mila Comuni italiani titolari di contratto di servizio per il trasporto scolastico, solo in 3mila hanno risposto all’appello del MIT per avere informazioni al fine di procedere con lo...

Trasporto pubblico: Seta presenta i nuovi filobus elettrici per la rete di Modena

Nella flotta filoviaria urbana di Modena entrano in servizio 8 nuovi filobus Solaris Trollino full electric, mezzi dalle caratteristiche tecniche innovative. Gli 8 nuovi filobus Trollino sono stati...