Arrivano gli incentivi per le auto elettriche, Federauto: un errore

CONDIVIDI

venerdì 25 maggio 2012

Fino a 5.000 euro di incentivi dal 2013 per l'acquisto di un'auto elettrica o ibrida che producano emissioni inquinanti non superiori a 50 g/Km CO2, e fino a 1.200 euro, per i veicoli che producano emissioni superiori a 50 g/Km CO2 e non superiori a 95 g/Km CO2.
Lo prevede il testo unificato adottato dalle Commissioni Trasporti e Attività Produttive della Camera il cui esame da parte dell'Aula dovrebbe aversi nel prossimo mese di Giugno.
Gli incentivi, distribuiti su tre annualità, saranno a scalare fino al 2015.
Lo stanziamento previsto è di 420 milioni; si prevede anche un piano nazionale infrastrutturale che consenta l'istallazione di punti di ricarica e tariffe agevolate per incentivare il mercato.
Nel nostro Paese lo scorso anno sono state immatricolate 302 auto elettriche e 5.127 auto ibride (fonte Unrae), in calo le immatricolazioni nei primi mesi del 2012. Frenano il mercato i costi delle vetture e la mancanza di una rete efficiente per i rifornimenti.
''In questo momento in cui il mercato degli autoveicoli è ai livelli minimi da quando è stata inventata l'automobile, incentivare una singola tecnologia è quanto di più sbagliato si potrebbe fare'', ha commentato il presidente di Federauto, Filippo Pavan Bernacchi.
''Avvantaggiare una singola tecnologia creerebbe ulteriori squilibri, mentre se venisse adottato il piano presentato al governo dalla Federazione stessa si otterrebbe il giusto equilibrio tra i brand, le motorizzazioni e le alimentazioni - sottolinea Pavan Bernacchi - Per l'elettrico inoltre - prosegue il presidente dell'associazione che raggruppa i concessionari ufficiali di tutti i marchi commercializzati in Italia di auto, veicoli commerciali e industriali - sarebbe auspicabile un periodo di sperimentazione, per capire l'impatto delle infrastrutture che si devono realizzare''.

Tag: auto elettriche, auto ibride, federauto

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Servizi di ricarica elettrica in autostrada: l'Art approva le misure per le subconcessioni

L’Autorità di regolazione dei trasporti (ART) ha approvato le misure per la definizione degli schemi dei bandi relativi alle gare cui sono tenuti i concessionari autostradali per gli...

Caro carburanti: l'auto è ancora il mezzo preferito dagli italiani, ma cresce l'attenzione al risparmio

Gli italiani sono preoccupati per il bilancio familiare a causa del caro carburanti ma l’aumento ha impattato solo su una quota ridotta degli automobilisti nella scelta dell’alimentazione...

Mercato auto europeo: a giugno nuovo calo (-16,8%)

Il mercato europeo delle autovetture continua a calare: a giugno le registrazioni di nuove auto nei 30 paesi UE più Regno Unito e EFTA, si sono fermate a 1.066.137 unità, -16,8%...

Artusi (Federauto Trucks): raggiungere la neutralità climatica con carburanti carbon neutral

L’apertura all’inclusione dei carburanti rinnovabili tra quelli ammessi oltre il phase-out al 2035 di diesel e benzina per i veicoli commerciali leggeri da parte del Consiglio UE...

Abruzzo, Marsilio: il passaggio all’elettrico entro il 2035 rischia di travolgere la filiera automobilistica

Con la normativa europea sul clima, nel quadro del Green Deal europeo, l'Ue si è posta l'obiettivo vincolante di conseguire la neutralità climatica entro il 2050. Ciò...

Fit for 55, Cingolani: una sfida enorme ma oltre all’elettrico puntare sui biocarburanti

Il Consiglio Europeo ha adottato l’orientamento generale su punti importanti del pacchetto Fit For 55, che permetterà all'Ue di ridurre le emissioni nette di gas serra di almeno il 55%...

Mercato auto europeo, Unrae: prosegue il trend negativo (-12,5% sul 2021)

Il mercato dell’auto in Europa continua a registrare un pesante calo delle immatricolazioni. Anche il mese di maggio si conclude con il segno meno. Con 948.149 vetture registrate rispetto a...

Dal 2035 in Europa verranno prodotte solo auto a zero emissioni

L’Europa compie un passo fondamentale verso l’attuazione degli obiettivi di decarbonizzazione contenuti nell’Agenda 2030 e 2050.Il Parlamento europeo riunito in sessione Plenaria ha...