Auto aziendali, la Legge di Bilancio triplica le tasse. Aniasa: penalizzati i lavoratori

CONDIVIDI

giovedì 31 ottobre 2019

In arrivo una stangata per il settore auto. La Legge di Bilancio 2020, il cui testo è attualmente oggetto di limature, triplica le tasse sulle auto aziendali concesse dai datori di lavoro come benefit non monetario dello stipendio. Tale strumento è oggi già soggetto a tassazione, su importo pari al 30% di una cifra che dipende dal costo chilometrico, che varia a seconda dei tipi di vetture, considerando una percorrenza media di 15 mila chilometri. La norma cancella questo 30% portandolo di fatto al 100%, aumentando così l'imponibile su cui vengono calcolati Irpef, tributi locali e contributi previdenziali. Una stangata di 513 milioni di euro che andrà a colpire due milioni di lavoratori dipendenti.

"Una misura che affossa definitivamente il mercato dell’auto e che colpisce in busta paga circa 2 milioni di lavoratori. Il Governo che, a parole con il Tavolo sull’Auto, dichiara di voler supportare la filiera delle quattro ruote, ne sta determinando il collasso". E’ questo il commento dell’ANIASA, l’Associazione che in Confindustria rappresenta il settore del noleggio veicoli sulla misura.

"Una misura assurda anche da un punto di vista concettuale, si tassa non solo l’uso privato dell’auto (che già lo è), ma quello lavorativo. Il Governo riesce a scontentare tutti, lavoratori, imprese, settore dell’automotive e del noleggio. Sulla complessiva flotta di veicoli in noleggio a lungo termine più della metà sono veicoli di piccola e media cilindrata e tutti i veicoli sono Euro 6, ibridi o elettrici. Il pesante e negativo impatto riguarda, quindi, il fronte delle emissioni. In questo modo si rendono ulteriormente gravosi i costi di mobilità e trasporto delle imprese italiane, già penalizzate da una disequilibrata fiscalità rispetto ai competitor europei, rendendo a questo punto inevitabile il ricorso in Commissione Europea per l’immediata applicazione della Sentenza di Strasburgo sull’equiparazione dei regimi IVA", conclude l'Aniasa.

Tag: aniasa

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Aniasa e Bain & Company: uno studio svela come il Covid ha cambiato la mobilità

Si è parlato a più riprese di quanto la pandemia e le conseguenti limitazioni alla circolazione abbiano impattato sul mondo del noleggio e del car sharing.C’ha pensato il 20esimo...

Il noleggio crolla, tiene solo il lungo termine: la proposta di Aniasa al Governo

Negli ultimi anni la mobilità condivisa aveva preso piede anche in Italia. I numeri salivano, gli automobilisti interessati a nuove forme di possesso dell’autovettura erano sempre...

Aniasa: la crisi dei chip potrebbe compromettere il noleggio a breve termine

Ne avevamo già parlato (qui): la crisi dei chip sta danneggiando la produzione automotive. Ma non solo. Aniasa, l’associazione che in confindustria rappresenta i servizi di...

Noleggio: Aniasa in audizione alla Commissione Lavori Pubblici del Senato sul DL Trasporti

  Un confronto tra il MIMS e la filiera automotive per superare le attuali criticità e rendere disponibile un servizio realmente utile a cittadini ed imprese. Lo chiede l'associazione...

Noleggio, Aniasa: un piano d'emergenza per salvare la stagione estiva

Il noleggio in tempo di Covid-19, con specifico riferimento a quello a breve termine che si associa spesso al turismo, ha subito una flessione davvero consistente. È per questo che, a ridosso...

Liguria: i nuovi camion a Gnl non pagano il bollo

I nuovi camion alimentati a Gnl (Gas naturale liquefatto) immatricolati in Liguria a partire dall'inizio del 2021 saranno esentati dal pagamento del bollo regionale. L'esenzione del bollo si applica...

Bollo auto: come calcolare importo ed eventuali agevolazioni

Se per il 2020 l’emergenza Covid-19 aveva determinato una moratoria (ne avevamo parlato qui), per il 2021 si dovrà tornare a pagare il bollo auto secondo le norme standard - ossia entro...

Aniasa: il Covid-19 ha colpito soprattutto il noleggio a breve termine

Quello appena trascorso è stato un anno particolarmente difficile non sono per il settore auto ma, in generale, per tutto il mercato legato alla mobilità. Il Covid-19, infatti, ha...