Sostenibilità: Dkv, impatto ambientale positivo entro il 2030 con il network di carburanti alternativi

CONDIVIDI

martedì 16 marzo 2021

Entro il 2023, Dkv mira ad avere un’impronta climatica positiva e a supportare i suoi 250.000 partner contrattuali nella riduzione dell’intensità di carbonio legato ai trasporti del 30 per cento, entro il 2030.
L'azienda sta investendo molto sull’offerta di carburanti alternativi e prodotti digitali per raggiungere questo obiettivo.

L'Unione Europea punta ad essere a impatto climatico neutrale entro il 2050 – creando un'economia a zero emissioni di CO2. Questo obiettivo è al centro del Green Deal europeo ed è in linea con l'impegno dell'UE per le misure globali di protezione del clima stabilite nel quadro dell'accordo sul clima di Parigi.

"Siamo convinti che gli ambiziosi obiettivi climatici dell'UE possano essere raggiunti solo se tutti gli attori della catena di valore vi contribuiscono positivamente - nel settore della mobilità, questo non dovrebbe essere solo compito delle compagnie petrolifere, degli OEM e dei consumatori - ed è per questo che anche noi come fornitori di servizi ci stiamo attivando in questo senso", dichiara Marc Erkens, Head of Sustainability, New Mobility & Public Affairs di DKV.

Le stazioni di servizio multi-energia: GPL, LNG, CNG, idrogeno e punti di ricarica per veicoli elettrici

Con circa un quarto delle emissioni globali di CO2, il settore dei trasporti offre un enorme potenziale in questo senso e DKV vuole fornire a clienti e partner gli strumenti adeguati per sfruttare questo potenziale.
Da qualche tempo DKV sta investendo molto nel suo portafoglio di carburanti alternativi, tra le 5.000 stazioni di servizio che vengono collegate ogni anno al network DKV c'è una forte attenzione alle cosiddette stazioni di servizio multi-energia, che offrono anche alternative come GPL, LNG, CNG, idrogeno e punti di ricarica per veicoli elettrici, oltre ai carburanti convenzionali diesel e benzina.

"Stiamo lavorando senza sosta per costruire la più grande rete di ricarica indipendente in tutta Europa. Attualmente siamo a 130.000 punti di ricarica e stiamo crescendo in modo molto dinamico. DKV, al momento, offre anche il più grande network europeo per il rifornimento GNL, con 150 stazioni. Vogliamo essere preparati oggi alle esigenze di approvvigionamento che i nostri clienti avranno domani", aggiunge Marco van Kalleveen, CEO di DKV.

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Donne STRAordinarie, una campagna per l’autotrasporto

Il mondo dei trucks e l'universo femminile si uniscono nella nuova campagna Ford, lanciata per celebrare la Giornata Internazionale della Donna – Donne STRAordinarie. La campagna a cura di We...

Ripartiti lavori sul Position Paper Cargo Aereo con il MIMS

Con la supervisione del direttore generale per gli Aeroporti e il Trasporto aereo del MIMS, Costantino Fiorillo, sono ripartiti i lavori sul Position Paper Cargo Aereo, documento frutto di un dialogo...

Volvo Trucks FM ottiene il Red Dot Award 2021 per il design e la qualità

Il conducente è al centro delle strategie Volvo Trucks. Lo dimostra il recente riconoscimento Red Dot Award 2021 assegnato al nuovo modello Volvo FM, per la categoria Product Design...

Moto: perché l'elettrificazione delle due ruote va più a rilento?

Si parla sempre di digitalizzazione e di elettrificazione dell’auto, ma ovviamente anche le due ruote stanno seguendo la stessa tendenza. La differenza sostanziale è che pare si vada a...

Carburanti alternativi: Porto Marghera diventa hub per l'idrogeno verde

L’idrogeno è stato più volte definito il carburante del futuro. Secondo gli esperti di settore si tratta di un’alimentazione altamente sostenibile che potrebbe muovere con...

Autotrasporto verso la protesta: Fai Conftrasporto chiede un confronto con il Governo

L'autotrasporto pronto a proclamare lo stato di agitazione. Il comparto ha espresso malcontento nel corso dell'assemblea generale odierna indetta dalla Federazione degli Autotrasportatori Italiani...

Gnv: a metà maggio 2021 entra in flotta la nuova nave Aries

I collegamenti commerciali tra Napoli e Palermo si arricchiscono con l'arrivo della nuova nave Gnv Aries, che entrerà in flotta a metà maggio 2021. La nave, che opererà le linee...

Meccanismo per collegare l'Europa: via libera dalle commissioni Ue all'accordo provvisiorio

Modernizzare le infrastrutture di trasporto o promuovere i collegamenti transfrontalieri in Europa. Ecco l'obiettivo del “Meccanismo per collegare l'Europa” (MCE) frutto dell'accordo...