Guida sicura: Aci e Protezione Civile insieme in un progetto di formazione continua

CONDIVIDI

martedì 15 giugno 2021

Gli operatori della Protezione Civile sono chiamati a intervenire nelle situazioni di emergenza più disparate a bordo di mezzi di ogni tipo. Per questo è emersa la necessità di mettere a loro disposizione strumenti per aggiornare la propria formazione in materia di guida.

A questo scopo il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio, e il Presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani hanno sottoscritto una convenzione che punta a definire standard comuni per la realizzazione di una formazione continua in materia di guida sicura e sicurezza stradale per gli operatori del Sistema di Protezione Civile.

Progettare e sviluppare moduli formativi di guida sicura 

L’accordo, della durata di tre anni, ha lo scopo di progettare e sviluppare moduli formativi di guida sicura relativi a ogni tipologia di veicolo e situazione su strada - con particolare attenzione dedicata ai mezzi utilizzati nell’ambito del Sistema di Protezione Civile -, organizzare corsi di guida specifici, sviluppare percorsi di formazione, eventi, congressi, raduni tramite le strutture dei Centri di guida sicura dell’ACI, realizzare e diffondere prodotti informativi per gli automobilisti sulle buone pratiche da adottare in caso di criticità.

"L’accordo stipulato oggi con la Protezione Civile rafforza una sinergia istituzionale che si è sempre attivata nei momenti più delicati, come ad esempio nelle emergenze dovute ai terremoti, alle alluvioni o più semplicemente in preparazione dei grandi eventi internazionali. L’ACI è sempre stato al servizio del Paese e delle strutture pubbliche, come la Protezione Civile, impegnate per la sicurezza dei cittadini. L’intesa oggi ratificata è ben più di un mero atto formale, perché getta le basi per una collaborazione ancora più strutturata e proficua per l’Italia e per gli italiani: la mobilità sicura e sostenibile è una priorità strategica a cui tutti dobbiamo contribuire". Ha detto il Presidente dell’Automobile Club d’Italia, Angelo Sticchi Damiani

"Azioni come queste rivestono un’importanza strategica per il Sistema Nazionale della Protezione Civile, volontari e operatori impegnati ogni giorno nell’assistenza alla popolazione sono spesso al lavoro in situazioni complesse e su strade impervie. La formazione continua e la sensibilizzazione al tema miglioreranno sicuramente la risposta in emergenza" così Fabrizio Curcio, Capo Dipartimento Della Protezione Civile.

Tag: aci, sicurezza stradale

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Esodo estivo in sicurezza grazie alla collaborazione Autostrade per l’Italia-Polizia di Stato

Diffondere la cultura della guida sicura è ancora più importante in questo momento di grandi esodi collegati alle ferie estive. Autostrade per l’Italia e Polizia di Stato hanno...

Incidenti stradali 2021: crescono vittime e infortunati rispetto al 2020

Pubblicato il report Istat sugli 'Incidenti stradali anno 2021'. Gli incidenti, le vittime e gli infortunati aumentano su tutti gli ambiti stradali ma rimangono ancora sotto i livelli...

Sicurezza stradale e monopattini: al via a Roma i corsi di guida Unasca-Voi Technology

Qunto ne sanno i romani di guida dei monopattini? Da un recente test condotto da Unasca e Voi Technology è emerso, ad esempio, il 33% non sa che è illegale circolare in monopattino...

Free To X: in arrivo la nuova funzionalità che segnala i tutor

Una nuova funzionalità per tenere sotto controllo la propria velocità media. L’app di Free to X, società controllata del Gruppo Autostrade per l’Italia, ora offre ai...

Al Salone di Hannover 2022 il percorso verso zero emissioni e zero incidenti di Volvo Trucks

Volvo Trucks presenterà la sua posizione nel settore della mobilità elettrica all'IAA Transportation, la prestigiosa fiera mondiale dedicata a mobilità, trasporti e logistica....

Sicurezza stradale: l'Ue introduce il limitatore di velocità per le auto nuove

Dal 6 luglio le auto di nuova omologazione dovranno obbligatoriamente essere equipaggiate con un limitatore di velocità. Lo ha stabilito l'Unione europea che ha precisato anche che dal 7...

#AMAMIeBASTA: riparte la campagna Anas contro l'abbandono di cani e gatti

In Italia ogni anno si registrano migliaia di incidenti stradali, spesso anche mortali, causati da animali vaganti o randagi. Chi abbandona un animale non commette solo un reato ai danni...

Camion, aree di sosta: attenti ai colori

Da uno studio del 2019 è emerso che nel territorio dell’UE mancano circa 100 mila parcheggi notturni per veicoli pesanti e che, a fronte di 300 mila posti disponibili, soltanto 7.000 -...