Gruppo Volkswagen: avviato il primo centro di riciclo delle batterie

CONDIVIDI

lunedì 1 febbraio 2021

L’elettrificazione è ormai una realtà del mondo automotive.
Anche sulla spinta dei limiti sempre più stringenti imposti dalle istituzioni europee in termini di emissioni, molte case automobilistiche hanno avviato processi per rendere più sostenibili i propri prodotti. Ma c’è di più. Alcune realtà come il Gruppo Volkswagen hanno deciso di investire sull’intera catena del valore delle batterie per i veicoli elettrici.

Nei gironi scorsi, Volkswagen Group Components ha infatti attivato il primo impianto del Gruppo per il riciclo delle batterie delle auto con l’obiettivo di recuperare materie prime preziose come litio, nichel, manganese e cobalto in un ciclo chiuso insieme ad alluminio, rame e plastiche, arrivando a un tasso di riciclo superiore al 90% nel lungo termine.

Il nuovo impianto, che sorge a Salzgitter in Germania, ha una peculiarità: ricicla solamente batterie che non possono più essere destinate ad altri scopi. Prima di procedere con il riciclo, un’analisi stabilisce se l’accumulatore è ancora sufficientemente potente per avere una seconda vita in un sistema mobile di stoccaggio di energia, come per esempio la stazione flessibile di ricarica rapida o il robot mobile per la ricarica. Non sono previsti grandi volumi di batterie da riciclare prima della fine del decennio in corso. Per questo il sito è stato progettato per riciclare inizialmente fino a 3.600 sistemi di batterie l’anno, nella fase pilota, pari a circa 1.500 tonnellate.

 

Come si ricicla?

Il processo, che permette anche di risparmiare CO2 fino a 1,3 tonnellate per batteria, non richiede la fusione in altoforno, procedimento ad elevata intensità energetica. I sistemi batteria usati vengono consegnati, scaricati completamente e smantellati. I singoli componenti sono ridotti in granulati nel trituratore e poi asciugati. Oltre ad alluminio, rame e plastiche, si ottiene anche la pregiata “polvere nera” (“black powder”), che contiene materie prime importanti per le batterie come litio, nichel, manganese, cobalto e grafite. La separazione e la lavorazione delle singole sostanze tramite processi idrometallurgici - utilizzando acqua e agenti chimici - viene effettuata successivamente da partner specializzati.

Tag: auto elettriche, ecosostenibilità

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Turchia: le auto ibride elettrificate conquistano il mercato

Secondo i dati della Automotive Distributors Association (ODD), nei primi otto mesi del 2022 le vendite di veicoli elettrici in Turchia sono quasi triplicate rispetto all’anno precedente: nello...

Mercato auto: ad agosto immatricolazioni positive dopo 13 mesi

Si arresta, dopo 13 mesi consecutivi, il trend negativo che ha caratterizzato il mercato dell’auto, che ad agosto torna in terreno positivo con 71.190 nuove immatricolazioni, pari a una...

Esodo estivo 2022: Tomasi (Aspi), traffico di luglio e agosto tornato ai livelli pre pandemia

Il traffico relativo all'esodo estivo 2022 registrato sulla rete di Autostrade per l’Italia è stato consistente. Secondo l’amministratore delegato di Autostrade per...

Servizi di ricarica elettrica in autostrada: l'Art approva le misure per le subconcessioni

L’Autorità di regolazione dei trasporti (ART) ha approvato le misure per la definizione degli schemi dei bandi relativi alle gare cui sono tenuti i concessionari autostradali per gli...

Caro carburanti: l'auto è ancora il mezzo preferito dagli italiani, ma cresce l'attenzione al risparmio

Gli italiani sono preoccupati per il bilancio familiare a causa del caro carburanti ma l’aumento ha impattato solo su una quota ridotta degli automobilisti nella scelta dell’alimentazione...

Porti senza barriere: parte da Civitavecchia il progetto dedicato all'accessibilità

Porti senza Barriere è il nuovo portale dedicato all’accessibilità per le persone più fragili, quali anziani, persone con difficoltà motoria temporanea e portatori...

Mercato auto europeo: a giugno nuovo calo (-16,8%)

Il mercato europeo delle autovetture continua a calare: a giugno le registrazioni di nuove auto nei 30 paesi UE più Regno Unito e EFTA, si sono fermate a 1.066.137 unità, -16,8%...

Sostenibilità: nel 2021 Michelin Italia azzera le emissioni CO2 per 4.445 ton

Grazie all'efficientamento energetico dei siti produttivi in Italia e all'approvvigionamento di energia da fonti rinnovabili certificate, Michelin Italiana ha ottenuto nel 2021 di ridurre le...