E-Gap: 200 milioni in tre anni per i servizi di ricarica mobile e on-demand

CONDIVIDI

martedì 30 novembre 2021

Nei prossimi 3 anni E-Gap, l’operatore italiano impegnato nei servizi di ricarica mobile e on-demand per auto elettriche, investirà 200 milioni per espandere la sua rete.

La società, che è già attiva a Roma e Milano, destinerà gli investimenti principalmente all’ampliamento dell’infrastruttura mobile di ricarica, ma anche all’espansione della gamma di prodotti nonché all’apertura in nuovi Paesi e in circa 200 città tra Europa e Stati Uniti.

Il piano di E-Gap: più infrastrutture e più mercati

Per quanto riguarda l’espansione sui mercati internazionali il Piano prevede, infatti, l’apertura del servizio in Francia e in Spagna entro la fine dell’anno, cominciando da Parigi e Madrid. L’espansione riguarderà, inoltre, entro il primo semestre del 2022 anche Germania e Regno Unito, completando così la prima fase del Piano Industriale che prevede il posizionamento del servizio nei principali Paesi europei, corrispondenti a circa il 70% del mercato elettrico dell’area. La seconda fase del Piano prevede un’ulteriore espansione in Europa, così da coprire le principali capitali del Vecchio Continente, nonché l’ingresso nel mercato statunitense, entro l’inizio del 2023.

E-Gap sta poi soprattutto lavorando su un ampliamento della propria flotta dei mezzi adibiti al servizio di ricarica elettrica on-demand - entro l’estate 2022 sono previsti 100 nuovi e-van, con l’obiettivo di raggiungere la quota di 500 mezzi di ricarica green entro il 2024 – ma soprattutto l’azienda si sta impegnando per integrare l’offerta di ricarica mobile con una serie di soluzioni di ricarica off-grid, tra cui un primo lancio di prodotti ultrafast già nella prima metà del 2022.

Tag: auto elettriche, mobilità elettrica, colonnine di ricarica

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Progetto Next: la mobilità urbana del futuro sarà elettrica, modulare e flessibile

"I progetti in corso in Federico II, compreso quelli legati al neo-costituito Centro Nazionale per la Mobilità Sostenibile, le lauree triennali e magistrali in particolare quella...

Liguria: Free To X attiva una nuova stazione di ricarica elettrica sulla A12

Free To X, società del gruppo Autostrade per l’Italia, dedicata allo sviluppo di servizi avanzati per la mobilità,  attiva una nuova stazione di ricarica ad alta potenza per...

Servizi di ricarica elettrica in autostrada: l'Art approva le misure per le subconcessioni

L’Autorità di regolazione dei trasporti (ART) ha approvato le misure per la definizione degli schemi dei bandi relativi alle gare cui sono tenuti i concessionari autostradali per gli...

Caro carburanti: l'auto è ancora il mezzo preferito dagli italiani, ma cresce l'attenzione al risparmio

Gli italiani sono preoccupati per il bilancio familiare a causa del caro carburanti ma l’aumento ha impattato solo su una quota ridotta degli automobilisti nella scelta dell’alimentazione...

Ricarica mobile a domicilio per veicoli elettrici: parte il progetto di Enel x Way e E-GAP

Vacanze sostenibili anche dal punto di vista dei trasporti. All’Argentario, in Toscana, e a Santa Margherita Ligure, ad agosto, sarà possibile usufruire di un servizio innovativo grazie...

DKV Mobility, cresce la rete di ricarica elettrica: 285mila punti in tutta Europa

Sostenere il passaggio a carburanti e tipi di propulsione eco-friendly è un obiettivo centrale per DKV Mobility - piattaforma per i pagamenti e le soluzioni on the road -  che vuole...

MAN in viaggio verso un futuro più sostenibile e rispettoso del clima

MAN Truck & Bus ha presentato il “Rapporto di Sostenibilità 2021” al Global Compact delle Nazioni Unite, la più grande iniziativa di sostenibilità aziendale al...

Autostrade, Free To X: due nuovi charging point su A1 e A4

In arrivo due nuovi charging point della rete Free To X: Arno Ovest, sulla autostrada A1 Milano-Napoli, e, da domani, Brianza Sud, sull’autostrada A4 Milano-Brescia. Prosegue così...