Covid-19: postazioni per screening all’Autostazione di Bologna

CONDIVIDI

martedì 25 agosto 2020

Sarà operativo da domani, 26 agosto, all'interno dell'Autostazione un nuovo punto dell'Azienda Usl di Bologna dove i viaggiatori che arrivano in città dall'estero, attraverso i vettori del trasporto pubblico su gomma e con altri mezzi, potranno effettuare il tampone per diagnosi di eventuale contagio da Covid-19.

Un'apposita segnaletica guiderà i viaggiatori che vorranno sottoporsi a tampone, dal piazzale degli arrivi fino al presidio sanitario, uno spazio scelto per la sua posizione strategica all'interno dell'Autostazione e per la sua particolare conformazione logistica, che permetterà agli operatori di svolgere l'attività di esecuzione dei tamponi in tutta sicurezza. Il locale che ospita il nuovo presidio, ricavato nell’ex sala dei capistazione, infatti dispone di due accessi, organizzati come punti di entrata e uscita in modo che le persone possano seguire un percorso unico e non si incrocino mai durante le operazioni di screening. Per l’attesa appositi segnali indicano le distanze da tenere.

I tamponi, tutti i giorni tra le 8.30 e le 10.30, ad accesso diretto, sono riservati alle assistenti familiari che rientrano al lavoro provenendo da paesi extra Schengen e da Romania o Bulgaria, e a tutti i viaggiatori in ingresso da paesi extra Schengen e da Bulgaria, Croazia, Grecia, Malta, Romania e Spagna: 60 i tamponi disponibili ogni giorno.

Attiguo al punto tamponi, al piano terra dell'Autostazione, sarà inoltre allestito uno spazio per l'esecuzione dei test sierologici, riservati agli operatori delle scuole che non hanno scelto il proprio Medico di medicina generale in ambito metropolitano, o il cui Medico non aderisce allo screening. La prenotazione del test avviene compilando il modulo dedicato, disponibile sul sito web www.ausl.bologna.it. Il punto test sarà attivo da mercoledì a sabato dalle 8.30 alle 13.30: 150 i test disponibili ogni giorno.

Ad agosto sono circa 160 a settimana i pullman che dall'estero arrivano in Autostazione, l’85% di giorno, il 25% di notte. Di questi una cinquantina partono dalla Germania e arrivano a Bologna passando per la Svizzera, un’altra cinquantina partono dalla Francia e arrivano in città facendo tappa in Croazia. E ancora, 5 partono dalla Romania, 4 dalla Bulgaria, 2 dalla Serbia, 5 dall'Ungheria, 2 dalla Polonia e uno dalla Repubblica Ceca. Infine, 16 pullman arrivano dall'Albania, facendo tappa in Macedonia e Ucraina. Non ci sono per ora corse dalla Spagna e dalla Grecia.

Tag: coronavirus

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Trasporto pubblico locale e Covid19: Bonavitacola, previste risorse per il 2021

La gestione del trasporto pubblico locale durante la pandemia da Covid-19 è stata al centro di un'audizione parlamentare convocata dalla Commissione Trasporti della Camera. "L'impegno costante...

Trasporti: l'agenda delle commissioni di Camera e Senato per la settimana dal 13 al 17 settembre 2021

Pubblichiamo l'agenda dei lavori delle Commissioni Trasporti e Lavori pubblici di Camera e Senato per la settimana in corso. Gli appuntamenti alla Camera Convocazione della IX...

Agenzia Dogane, Libro Blu 2020: calano le merci scambiate ma aumentano le dichiarazioni doganali

Il 2020 si è chiuso con una riduzione delle quantità e del valore delle merci scambiate in import (-17,50%) e in export (-12,12%). Tuttavia si è registrato un netto aumento del...

Agosto, mese bollente per le esportazioni turche: raggiunto massimo storico del 52%

Come annunciato dal ministro del commercio Mehmet Muş, agosto è stato un mese importante per le esportazioni turche, un mese di conferme e di crescita, dove sono state raggiunte le migliori...

La carenza di autisti in Gran Bretagna rallenta il programma di vaccinazioni

  Le consegne di vaccini antinfluenzali nel Regno Unito stanno subendo rallentamenti a causa della mancanza di autotrasportatori.  Lo rende noto Sequirus, il maggiore fornitore di vaccini...

Covid: prorogate le misure per l'ingresso in Italia e le deroghe per il personale viaggiante

Prorogate le misure per gli ingressi in Italia dall'estero e le deroghe previste per il personale viaggiante. Ne ha dato notizia l'associazione Anita. Un'ordinanza del Ministero della Salute del 28...

Assarmatori-Confitarma: pochi medici sulle navi italiane, si rischia l'emergenza

Un appello per avere più medici a bordo delle navi battenti bandiera italiana: è quello rivolto al ministro della Salute Roberto Speranza da Mario Mattioli, Presidente di Confitarma, e...

Slovenia: dal 15 agosto obbligo di certificazione Covid per gli autotrasportatori

La Slovenia non applicherà più nessuna eccezione al personale viaggiante (nemmeno per i lavoratori in transito) in entrata nel paese dal 15 agosto. A partire da tale data, quind...