Auto: in Italia cresce la rete dei centri autorizzati a effettuare le revisioni periodiche

CONDIVIDI

martedì 2 marzo 2021

L'Osservatorio Autopromotec segnala che la rete italiana delle officine autorizzate ad effettuare le revisioni periodiche è in crescita: in 10 anni registrato un aumento del 32,5%.

Dal 2011 al 2020 il numero dei centri autorizzati ad effettuare le revisioni periodiche degli autoveicoli è passato dalle 6.899 unità alle 9.143 unità.
I dati citati emergono da informazioni del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

Il settore delle revisioni auto rappresenta un comparto chiave all’interno del più ampio panorama dell’aftermarket automobilistico e a cui spetta un compito fondamentale: quello di garantire la corretta manutenzione del parco circolante e di conseguenza di tutelare la sicurezza stradale.

La Sardegna in testa alla classifica regionale

Secondo l’Osservatorio Autopromotec, la crescita del numero delle officine autorizzate ad effettuare le revisioni è dovuta in particolare alla necessità di adeguare la rete di assistenza agli automobilisti alle esigenze del parco circolante italiano, che come è noto continua a crescere anno dopo anno tanto è vero che il nostro Paese presenta uno dei tassi di motorizzazione più elevati al mondo.

L’elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec fornisce anche un prospetto sul tasso di crescita dal 2011 al 2020 del numero dei centri di revisione auto.

Ne emerge che la crescita riguarda tutte le regioni e che la regione in cui si è registrato il maggior incremento del numero di centri di revisione nel periodo considerato è la Sardegna (+54,7%). Alla Sardegna seguono, tutte sopra la media nazionale, la Liguria (+44,2%), la Campania (+42,3%), la Sicilia (+40,8%), il Lazio (+37,4%), la Calabria (+35%), la Lombardia (+34,4%) e la Puglia (+34,1%). In coda alla classifica, e quindi con la minor crescita del numero di centri di revisione, vi sono Friuli Venezia Giulia (+12,2%) e Valle d’Aosta (+5,3%).

Tag: autopromotec, ministero dei trasporti

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Autotrasporto, Unatras chiede incontro urgente: sul tavolo rinnovo parco, formazione e problemi viabilità

Riconvocare in tempi rapidi il tavolo autotrasporto per un aggiornamento sulle tematiche discusse in occasione dell’incontro del 24 giugno scorso. Lo chiede Unatras con una lettera inviata il...

Camion: pubblicati i costi di esercizio di giugno 2021

Il MIMS ha pubblicato l’aggiornamento del costo del gasolio per autotrazione, al netto dell’Iva e/o dello sconto del maggior onere delle accise, utile per le fatturazioni di questo...

Trasporto merci pericolose, scadenza del barrato rosa: prorogata la validità

Novità per il certificato di approvazione dei veicoli che trasportano merci pericolose. Lo ha comunicato Confartigianato Trasporti precisando che il ministero delle Infrastrutture e della...

Forum Pietrarsa: Giovannini, riforme e investimenti per un nuovo piano della logistica partecipato

Il ministro Enrico Giovannini è intervenuto a Napoli al V Forum di Pietrarsa organizzato da Assoferr, in collaborazione con Confetra e Conftrasporto-Confcommercio. Al centro del suo interevnto...

Autotrasporto: via libera dal MEF per la deduzione forfettaria di 48 euro

Deduzioni forfettarie: dopo l'annuncio della Viceministra Teresa Bellanova al Tavolo Autotrasporto Merci svoltosi il 24 giugno scorso, arriva da parte degli Uffici del Ministero Economia e...

Assemblea Confartigianato Trasporti: Bellanova, confronto costante per una strategia green e digitale

Urgono misure che consentano di costruire il futuro delle imprese di autotrasporto merci, garantendo loro redditività e dignità.Lo ha chiesto il presidente Amedeo Genedani nel...

Monopattini: arrivano nuove regole

  I monopattini elettrici si stanno diffondendo rapidamente nelle città italiane e regolamentarne l'uso, per migliorare le condizioni di sicurezza delle persone e garantire il decoro...

Nuovo logo e nuova organizzazione per l'ex ministero dei Trasporti

Dopo il cambio di nome, il ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili procede anche con la riorganizzazione interna, adeguando la struttura alla nuova denominazione e ai...