Aumenta il divario tra auto in circolazione e distributori di carburante disponibili

CONDIVIDI

martedì 7 dicembre 2021


Rispetto a dieci anni fa è nettamente aumentato il numero di auto in circolazione per ciascun impianto di distribuzione di carburante.

Si tratta di un elemento messo in luce da una recente elaborazione dell’Osservatorio Autopromotec sulla base dei dati dell’Aci, dell’Unem (Unione Energie per la Mobilità) e dell’Anagrafe degli impianti di distribuzione dei carburanti del Ministero dello Sviluppo Economico.

Ad oggi il numero di impianti di distribuzione di carburante attivi in Italia è pari a 22.654 (di cui 22.149 stradali e 505 autostradali), mentre il parco circolante di autovetture conta 39.755.536 unità. Facendo un calcolo, ci sono quindi in circolazione 1.755 autovetture per ogni impianto di distribuzione di carburante, con quasi 150 auto in più per ogni impianto rispetto a dieci anni fa.

Parco circolante: le oscillazioni negli ultimi dieci anni

Il parco circolante di autovetture è calato dal 2011 al 2013, mentre a partire dal 2013 ha iniziato a risalire ed è arrivato a sfiorare quota 40 milioni di unità ad ottobre 2021. Per quanto riguarda invece gli impianti di distribuzione i dati evidenziano una fase di razionalizzazione della rete e un conseguente calo del numero di distributori dal 2011 al 2016, anni in cui si è passati da 23.100 distributori a scendere sotto quota 21mila. A partire dal 2016 vi è stata una risalita, in base alla quale si può dire che a ottobre 2021 il numero di distributori di carburante presenti in Italia è tornato all’incirca allo stesso livello del 2012.
 

Rapporto auto-distributori: 
i numeri regione per regione

Il dettaglio a livello regionale riferito a ottobre 2021 evidenzia come il Trentino-Alto Adige sia la regione italiana con il maggior numero di auto circolanti rispetto al numero di impianti in cui fare rifornimento, con 3.418 vetture per ogni impianto. Al Trentino-Alto Adige seguono la Valle d’Aosta (2.547 autovetture in circolazione per ogni impianto) e la Lombardia (2.140 auto per impianto). È però opportuno precisare che i dati di Trentino-Alto Adige e Valle d’Aosta sono condizionati dal fatto che molte società di noleggio immatricolano le loro autovetture proprio in queste regioni per usufruire di un regime fiscale favorevole, andando in questo modo ad alterare il dato sul parco circolante reale a livello regionale. All’estremo opposto della graduatoria, le regioni in cui sono in circolazione meno auto per ogni distributore di carburante sono Abruzzo (1.451), Molise (1.353) e Marche (1.347).

Tag: autopromotec

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

Autopromotec 2022: dal 25 maggio a Bologna in scena la nuova mobilità del XXI secolo

Si aprirà a Bologna il 25 maggio la 29° edizione di Autopromotec, la rassegna internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico che offrirà un ricco...

Autopromotec 2022: torna l'appuntamento per il mercato del post-vendita automotive

Nel 2022 torna Autopromotec, la biennale internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico, appuntamento per il mercato del post-vendita automotive. Con largo anticipo...

Autopromotec: un luglio 2021 stabile per le officine italiane

Qual è il sentiment dei titolari delle officine di riparazione su luglio 2021? A svelarlo è il consueto barometro elaborato dall’Osservatorio Autopromotec sulla base di inchieste...

Auto: nel 2020 manutenzione e riparazioni a -18,9%

Quanto hanno speso gli italiani nel 2020 per la manutenzione e la riparazione della propria vettura?La risposta arriva dall’Osservatorio Autopromotec che ha messo in rilievo quanto il Covid-19...

Mercato auto, crescono i prezzi del nuovo: in aprile +2,9%

I prezzi del mercato delle auto nuove sono in accelerazione per il terzo mese consecutivo. Aprile segna un tasso di crescita tendenziale (cioè rispetto allo stesso mese dell’anno...

Auto: nel 2020 gli italiani hanno speso il 20,5% in meno a causa della pandemia

La pandemia da Covid-19 ha messo in ginocchio il settore automotive che ha visto un calo della spesa sostanziale. Uno studio realizzato dall’Osservatorio Autopromotec,  struttura di...

Auto: in Italia cresce la rete dei centri autorizzati a effettuare le revisioni periodiche

L'Osservatorio Autopromotec segnala che la rete italiana delle officine autorizzate ad effettuare le revisioni periodiche è in crescita: in 10 anni registrato un aumento del 32,5%. Dal 2011 al...

Riparazioni auto: attività di officina in calo a gennaio. Il 2021 parte in salita a causa delle restrizioni alla circolazione

Attività di officina in forte calo: il 2021 comincia in salita per il settore dell’autoriparazione, in gennaio infatti la maggioranza degli autoriparatori (61%) dichiara che...