Aniasa: nuovi parcheggi segnale incoraggiante per la mobilità condivisa nella Capitale

CONDIVIDI

giovedì 12 novembre 2020

“Un segnale incoraggiante per la mobilità condivisa in un momento drammatico anche per questo settore che oggi registra un calo del 60% delle proprie attività nelle principali città italiane”. Aniasa commenta così la decisione da parte del Comune di Roma di realizzare oltre 100 parcheggi riservati alle auto del car sharing in luoghi strategici: stazioni, nodi di scambio, Lungotevere e nei pressi del Centro storico.

Si tratta – spiega in una nota l’associazione che all’interno di Confindustria rappresenta il settore dei servizi di mobilità – di un importante risultato, frutto della collaborazione tra il Comune capitolino, l’Assessorato alla Città in Movimento, il Dipartimento della Mobilità e Trasporti, Aniasa e gli operatori enjoy e Share Now nell’ambito un progetto più ampio volto a supportare in modo strutturale lo sviluppo del car sharing a flusso libero.

In questa fase di limitazioni alla circolazione e di consistente diffusione dello smart working, senza un adeguato supporto a livello nazionale e locale – sottolinea Aniasa – gli operatori di sharing saranno inevitabilmente costretti a rivedere la propria presenza sul territorio. Iniziative come quella assunta dal Comune di Roma vanno nella giusta direzione di facilitare l’uso dell’auto condivisa. Come nei primi mesi di emergenza pandemica, gli operatori hanno mantenuto operativa l’intera flotta e i propri servizi per le improcrastinabili esigenze lavorative e di trasporto, fornendo una valida alternativa a quanti per timore hanno scelto di non usufruire dei mezzi pubblici. Tutto seguendo i necessari standard di sicurezza per il contenimento dell’epidemia.

L’auspicio – conclude la nota – è anche che le altre proposte, volte ad una sempre maggiore affermazione della mobilità condivisa, possano vedere la luce rapidamente, in un momento in cui è forte il bisogno di tornare a vivere la città in piena sicurezza.

Tag: car sharing, aniasa

© Trasporti-Italia.com - Riproduzione riservata

Leggi anche

L’auto rimane il mezzo preferito ma l’incertezza economica frena le vendite: la mobilità degli italiani in uno studio ANIASA

Venute meno le restrizioni alla mobilità legate alla fase più acuta della crisi sanitaria, gli italiani hanno ripreso a spostarsi, in maniera anche maggiore rispetto a quanto avveniva...

Crisi del trasporto pubblico, crescono biciclette e monopattini: il rapporto MobilitAria 2022

Continua a crescere la ciclabilità e il monopattino in sharing è protagonista di un vero e proprio boom, mentre prosegue la crisi del trasporto collettivo; l’auto privata resta...

Car Sharing: Free2move si rafforza in Europa con l’acquisto di Share Now

In una società caratterizzata da esigenze di mobilità sempre più stringenti, dove gli utenti cercano di ottimizzare ogni minuto, spostare un cliente è una grande...

Il car sharing elettrico arriva in Italia: a Milano le 500e di SHARE NOW

Arriva anche in Italia il car sharing full-electric a flusso libero grazie ai veicoli SHARE NOW: si tratta di 100 Fiat 500e Business Launch Edition che verranno inserite nella flotta di Milano. Al...

Alberto Viano (LeasePlan) nuovo Presidente di Aniasa

Alberto Viano è il nuovo presidente di Aniasa, l’Associazione Nazionale Industria dell'Autonoleggio, Sharing mobility e Automotive digital che rappresenta in Confindustria il settore dei...

Mobilità a noleggio e in sharing: la crisi dei chip auto e le scelte politiche rallentano la ripresa

La crisi dei chip auto e le scelte politiche stanno rallentando i flussi di immatricolazione e la ripresa della mobilità a noleggio e in sharing nel nostro Paese, già duramente colpita...

Sharing mobility, la situazione in Italia: Milano guida la classifica

Come procede lo sviluppo della sharing mobility nel nostro Paese? La riposta l'ha fornita l'Osservatorio nazionale sulla sharing mobility nel suo 5° Rapporto. Il capoluogo lombardo risulta essere...

Accordo Enjoy-Itabus: verso una mobilità sempre più integrata e sostenibile

Enjoy e Itabus insieme per una mobilità sempre più integrata e sostenibile, che mira a decongestionare il traffico urbano riducendo l’utilizzo dei mezzi privati in circolazione....